Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

26 novembre 2008

Voglio un cane!! Allora imparate a prendersene cura di lui


Alimentazione :

un cucciolo mangia 4 volte al giorno, e necessita di una dieta adatta al suo accrescimento in maniera sana ed armoniosa, ci sono dei mangimi specifici per loro. Ricordiamo anche che gli animali, specialmente i cuccioli non sono un secchio della spazzatura, quindi la loro alimentazione deve essere ricca e completa, niente resti dei vostri cibi.

Fatevi consigliare dal veterinario. Ad ogni età il cucciolo ha esigenze alimentari differenti che vanno seguite passo dopo passo!

Movimento :Definendo che il cucciolo è nel 90% dei casi, un cane, avrà anche bisogno di essere istruito a fare i suoi bisognini fuori casa.Premettendo clui sarà ancora molto piccolo non controllerà questa funzione,non potendo poi farlo uscire fino al completamento delle vaccinazioni obbligatorie che tutelano il nostro amico da tanti pericoli , sappiate che all'inizio sporcherà ovunque in casa e voi dovrete essere pronti a pulire, però potete anche iniziare ad insegnarlo a fare i bisogni in un unico posto. 

Mettete in un angolo alcuni giornali leggermente bagnato con la loro pipi. Così loro attratti dall'odore andranno li a fare i bisogni. Non pulite la loro pipi con l'ammoniaca, perchè quest'odore per loro non è altro che pipi, invece pulite la zona interessata con acqua e aceto, o acqua e bicarbonato (marmo e legno). Piano, piano imparerà e superata questa fase dovrete provvedere alle sue passeggiate 3 volte al giorno, quindi munitevi della apposita paletta, o portate con voi anche delle semplice buste di plastica per raccogliere e gettare quanto lui "lascerà" in giro! Fido imparerà presto a gioire all’avvicinarsi dell’ora dell’uscita.

Salute :Non dimentichiamo di fare le dovute vaccinazioni ed inserire il microship per poter trovarlo in casi di emergenza
Fido non può dirci a parole se sta’ male, quindi spetterà a voi accorgervi della sua situazione.Avrete oramai imparato a conoscere ogni sua abitudine e vi sarà facile notare ogni minimo cambiamento nel suo atteggiamento.Se non ha voglia di giocare, si rifugia in angoli appartati, non ha appetito e resta apatico tutto il giorno, è chiaro ... qualcosa non va’ !

Un’animale sano, inoltre, deve avere un aspetto ottimale, pelo lucido e folto, occhi limpidi e brillanti, naso fresco ,pulito ed umido, orecchie pulite, non deve inoltre emettere cattivo odore o siero ed essudati dalla zona ano-genitale o altra parte del corpo !Anche dalla consistenza e dal colore delle feci ci si accorge del suo stato di salute !Qualora anche uno solo di questi aspetti non dovesse essere tale, è bene mettersi in allarme. E’ comunque buona norma avere a portata di mano sia il numero di telefono del vostro Veterinario di fiducia che il numero del Pronto Soccorso Veterinario.

Infatti può accadere che Fido stia male quando per un motivo o l’altro non sia possibile contattare il suo medico, allora è indispensabile avere a disposizione qualcun’altro a cui rivolgersi per i casi d’urgenza, 24h su 24h.

In Vacanza!

Ed ora dovrete essere pronti ad organizzare anche lo vostre vacanze in previsione che Fido venga con voi!Non tutti gli alberghi sono disposti ad ospitarli, non tutte le spiagge sono loro concesse!Molti paesi del mondo prevedono una quarantena per gli animali che vi entrano (cioè un periodo più o meno lungo, nel quale l’animale viene lasciato in osservazione in gabbia o in un ambiente chiuso, completamente solo, fino all’accertamento delle autorità competenti che non ci si trovi in presenza di animali affetti da patologie affettive ed infettive pericolose !)

Quindi informatevi con largo anticipo su tutte queste evenienze.E se a malincuore, dovete fare a meno della sua presenza, potrete sempre cercare qualcuno disposto a prendersi cura del vostro amico durante la vostra assenza.La separazione sarà sempre un trauma per Fido, ma accertandovi che chi se ne occuperà (amico, parente o pensione per animali che sia!) provvederà a tutte le sue esigenze con la massima attenzione, forse mitigherete il suo senso di abbandono!La Pensione per Animali :in questo caso assicuratevi, dopo un attento sopralluogo, che lo spazio a lui destinato sia adeguato alle esigenze della sua taglia, che la pulizia dei locali sia scrupolosa e che il personale sia disponibile a farlo uscire più volte al giorno.

Informateli se il vostro amico Fido ha esigenze particolari in fatto di alimentazione ed in generale metteteli al corrente di tutto ciò che serve alla buona salute del vostro cane.Questo è quello che dei padroni amorevoli assicurano al proprio animale.Ed è anche quello che ogni persona con un minimo di senso civico, rispetto, cuore ed intelligenza dovrebbe fare per essere degna di fare parte di una civiltà come la nostra.

Allora dove posso portarlo??
Potete divertirvi moltissimo insieme affitando una casa vacanza nella quale il proprietario permetta l'accesso anche ai cani. Non è difficile trovare queste case in dei bellissimi posti in montagna o al mare. Ci sono anche tanti agriturismi e bed and breakfast che accettano i nostri amici.

Per cercare una casa da affitare per le vacanze potete acessare questo sito:

http://www.homelidays.com/IT-Case-Vacanze/100_Home/Home.asp

E per agriturismi o strutture alberghiere:

http://www.dogwelcome.it/

QUINDI NON AVETE PERCHè ABBANDONARE IL VOSTRO CANE!!!

ADESSO RINGHIO IO 

Oppure non vi farete scrupolo di invitare Fido per la solita passeggiata, magari il giorno prima della partenza per le ferie e portatolo abbastanza lontano da casa, lo lascerete sul ciglio di una strada legato ad un palo, così non potrà seguirvi, e sgommando con la vostra auto, andrete via ?Cosa direte ai vostri bambini? Che è scappato o qualche altra scusa fantasiosa e ipocrita?"Piangeranno un po’, ma poi tanto dimenticheranno, i bambini sono così! "penserete voi!

 Sbagliato!E alla vostra coscienza cosa direte? O forse non avete una coscienza?NON CI SONO GIUSTIFICAZIONI CHE TENGANO PER UN GESTO DEL GENERE !E lui? Il povero Fido?Sarà lì, ad attendere che lo veniate a riprendere, perché lui vuole tanto bene al suo padrone e non vede l’ora di tornare a casa a giocare con i suoi "fratellini umani".

Vi aspetterà e non crederà mai che l’abbiate potuto abbandonare, poi piangerà e forse riuscirà a liberarsi del guinzaglio con il quale l’avevate legato, si chiederà cosa mai sarà accaduto al suo amico e perché ancora non torna, allora verrà lui in cerca di voi, ma non saprà ritrovare la strada ed allora vagherà senza meta fino al momento che attraversando una via qualsiasi, forse in un punto poco illuminato, un’automobilista se lo vedrà sbucare davanti all’ultimo momento e non farà in tempo a frenare !

Ed allora? Spererete che sia stato solo Fido a rimetterci la vita?

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML