Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

29 dicembre 2008

Pulizia della caffettiera Moka


Per pulire la moka bastano sale e aceto (meglio il rosso), così la caffettiera rimane sempre brillante e il gusto del caffè non viene cambiato.

Se volete dare un maggior brillo alla moka e non potete fare al meno del detersivo usate soltanto una goccia di detersivo per piatti diluito in un bicchiere con metà acqua e metà aceto.

Non dovete MAI usare dei prodotti anticalcare per pulire la moka perché oltre a distruggere la cromatura, i residui che li rimangono (e potete anche risciacquare quanto volete che i residui resistono), possono contaminare il caffè, cosa non buona per la salute. Se avete commesso questo errore, fatte un caffè, ma invece della acqua mettete una soluzione con acqua e aceto (1:1) e poi buttate tutto quanto.

Se la cromatura della vostra vecchia moka è andata persa, strofinatela con sapone di marsiglia e bicarbonato. Per quest'operazione potete usare una paglietta d'acciaio. Poi risciacquatela e passate la miscela di acqua, aceto e poco detersivo per piatti. Magari dovrete ripetere almeno altre 2 volte, però la moka brillerà sempre di più.




Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML