Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

23 giugno 2009

Magliette polo: come conservare il colore e consigli per lavaggio.


Le magliette polo sono carinissime finché il loro colore è ancora vivo. Però succede spesso che dopo pochi usi, diventino sbiadite, specialmente quelle di colore più scuro.

Per evitarlo, prima di fare il primo lavaggio mettetele in ammollo in acqua fredda, sale grosso e aceto per circa 20 minuti, quindi in lavatrice con normale detersivo, sempre in acqua fredda.

Ogni tanto (almeno 1 volta al mese), prima di metterle in lavatrice, immergetele in acqua tiepida aceto e sale grosso.

L'ammollo in aceto e sale, non solo conserva il colore, ma toglierà le macchie e i cattivi odori. Poi molte volte per smacchiare o per combattere gli odori usiamo più detersivo da bucato. E l'eccesso di sapone sui panni, non fa altro che sbiadire il tessuto e aumentare la carica inquinante del bucato.

Misure: per 2l d'acqua, 2 cucchiai di sale e mezzo bicchiere d'aceto bianco.

Raccordate: 1 cucchiaio di sale grosso insieme al detersivo e aceto al posto del tradizionale ammorbidente ravvivano e fissano i colori di tutti i vestiti.

Aceto come ammorbidente: nella vaschetta dell'ammorbidente 1 parte d'aceto bianco e 2 di acqua.

Smacchiatore: per togliere le macchie più persistenti basta strofinare con sapone di marsiglia.

Per chi vuole lavare a mano: bacinella con acqua tiepida quasi calda, sapone di marsiglia sciolto nella acqua bicarbonato (due cucchiai per 3 litri d'acqua) e sale grosso (2 cucchiai). Ammollo per 20 minuti.

Quindi strofinare la zona sotto le ascelle con il sapone (panetto da bucato), e anche quache eventuale macchia. Risciacquare in acqua corrente, mettere in una bacinella con aceto e acqua (5 cucchiai per litro d'acqua), per 10 minuti, risciacquare leggermente e appendere.

9 commenti:

Franny ha detto...

Ma questi trattamenti valgono solo per le polo o si possono estendere anche ad altre magliette colorate?

maggye ha detto...

Seguo sempre i tuoi consigli... in particolare il cucchiaio di sale nel cestello per evitare il trasferimento dei colori... inoltre l'aceto al posto dell'ammorbidente e i capi sembrano sempre nuovi... inoltre li lavo li stendo e li stiro al contrario... (sono paranoica... o previdente?)

Vivere Verde ha detto...

Ragazze, innanzitutto grazie 1000 per la vostra visita,

Franny, questi trattamenti servono per qualsiasi maglietta/vestito colorato :)

Maggye, guarda anche io stendo al contrario diversi capi, specialmente quei scuri e i jeans e li stiro anche... beh, se possiamo allungare la vita dei nostri vestiti perché non farlo vero? Anche questo gesto è ecologico, così non buttiamo dei vestiti che potrebbero durare anche il doppio.

Anonimo ha detto...

Per motivi di lavoro indosso sempre una polo di cotone 100% (250 gr/mq) blu con tricolore al colletto e polsino. Lavare con sale e aceto mi ha permesso di conservare le polo di un blu brillante che fanno invidia a tutti gli altri colleghi... Inoltre utilizzando l'aceto come ammorbidente mio figlio (allergico a profumi ecc.) non solo non starnuta più nel locale adibito a stenditoio, ma addirittura quando la lavatrice finisce ed io non sono in casa, mi stende lui i panni senza che gli si screpolino + le mani. Per li altri lavaggi, soprattutto il bianco io utilizzo metà dose di detersivo aggiungendo nel lavaggio il bicarbonato e nel risciaquo l'aceto.
Ciao

Vivere Verde ha detto...

grazie per il feedback :)

Aleida ha detto...

Ciao, ho seguito alla lettere il procedimento del primo lavaggio di un capo nuovo e le mie polo hanno perso tanto colore e si sono sbiadite ugualmente come se avessero ricevuto più di 10 lavaggi! Consigli per rimediare allo sbiadimento? Almeno per non farle sembrare gia
vecchie dopo neanche averle mai indossate!

Vivere Verde ha detto...

Ciao Aleida, il colore delle polo sono un po' deboli purtroppo e alcuni capi più degli altri. Se sono colorati prova a spruzzarle o tamponarle con aceto bianco puro, lasciare in posa per 1 ora e risciacquare con acqua fredda. Lasciale asciugare al rovescio e all'ombra (per ora non pensare all'odore)

Poi se dovrai lavare per togliere eventuale odore usa solo shampoo neutro e sale e lavale a mano.

Per i prossimo lavaggi in lavatrice detersivo delicato (mai in polvere) e basta, oppure strofinale con sapone di marsiglia dal rovescio e risciacquare in lavatrice.

Le polo vanno SEMPRE asciugate all'ombra

Aleida ha detto...

Quindi, dopo aver fatto l'ammollo dei capi nuovi nell'aceto e sale, al prossimo lavaggio o in lavatrice o a mano posso utilizzare l'ammorbidente solito oppure è preferibile l'aceto? Grazie per i consigli. Buona serata!

Vivere Verde ha detto...

i prossimi lavaggi li puoi fare usando il tuo detersivo di preferenza liquido e se possibile bio o ecocompatibile con l'aggiunta di 2 cucchiai di sale grosso per 5 kg di bucato e 1 cucchiaio di bicarbonato, e io di solito consiglio una miscela di acqua e aceto di mele o aceto bianco fatta con 2 parti di aceto e una di acqua al posto dell'ammorbidente e questo per tutti i capi di abbigliamento, però se vuoi usare un ammorbidente puoi scegliere uno bio ad esempio... massimo 30 gradi per capi colorati o scuri, di più il colore inizia a svanire....

Il sale serve per conservare i colori e il bicarbonato per aiutare nella pulizia e combattere il calcare.

Se vuoi lavare a mano puoi insaponare i capi con sapone al rovescio, lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare a mano o in lavatrice e quindi fare un ciclo con solo acqua e aceto. In questo caso se non ci sono macchie particolari puoi lavare a freddo.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML