Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2009

Buone vacanze!!!!!

Ciao ragazzi, ci vediamo a settembre!!!! Buon Ferragosto e buone vacanze a tutti!!!!!
E non dimenticate di portare con voi i vostri animali o di lasciarli con qualcuno di fiducia!!!!


Pulizia delle tende

Scegliete sempre un ciclo di lavaggio delicato per lavare le tende per non rovinare il tessuto. Se si presentano delle macchie strofinatele con sapone di marsiglia almeno 20 minuti prima di metterle in lavatrice. Usate sempre del detersivo liquido.
Sempre, insieme al detersivo, aggiungete 2 cucchiai di sale grosso, che oltre a avere una azione smacchiante, fissa i colori e ravviva il bianco. Mettete il sale nel cestello della lavatrice, o nella pallina da bucato.
TENDE BIANCHE O CHIARE: Insieme al detersivo da bucato, aggiungete 5 cucchiai di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo), oppure 5 cucchiai di acqua ossigenata da 40V (quella cosmetica cremosa). Queste sostanze sono sbiancanti. Non usate candeggina perché col la luce le tende diventeranno gialle, inoltre la candeggina indebolisce le fibre del tessuto. Usate una miscela di 2 parti d'aceto e 1 di acqua al posto dell'ammorbidente, in questo modo le tende avranno un bianco vivo e saranno pulite a fondo perché l'…

La salute degli animali-il fegato

Il fegato è un organo importantissimo, con molte funzioni compresa quella digestiva, la conversione dei componenti nutritivi, la rimozione di sostanze tossiche del sangue e l'accumulo di vitamine e minerali.
Controllate sempre la salute del vostro animale e i suoi comportamenti. I segni dei disturbi epatici sono difficili da riconoscere perché sono molto simili a quelli di altre malattie. Se notte qualcuno dei seguenti sintomi, consultate immediatamente il veterinario.
appetito ridotto;riluttanza a fare esercizio;dolori addominali;vomito e diarrea;perdita di peso;sete aumentata;colorazione gialla degli occhi.

AIUTACI A RICOSTRUIRE IL CANILE “IL CANIGLIO”

Ecco una bella opportunità per dare una mano ai cani abbandonati: dei volontari hanno un urgentissimo bisogno di ricostruire un canile per questi poveri cani abbandonati....
Stiamo ricostruendo il Caniglio (vorremmo riuscire a trasferirici il prima possibile, noi speriamo di riuscire già a settembre/ottobre) ma le risorse scarseggiano perchè per poter acquistare tutti i materiali che servono per la ricostruzione ( i lavori sono in economia perchè li facciamo noi volontari), ci vogliono più o meno 16.000 euro..e noi volontari non riusciamo a coprire da soli una spesa così alta perchè la gestione ordinaria dei cani và cmq continuata, ed a causa della diarrea che ha colpito i cani praticamente da marzo le nostre finanze sono state messe a durissima prova, considerando che noi non riceviamo alcuni tipo di aiuto esterno la ricostruzione del nuovo canile è quindi un'impresa difficile, ma al contempo una grandissima e bellissima opportunità per i nostri cani..ed è per questo che stiamo …

Profumo di detersivo, per detersivi fai da te.

Chi non ha mai comprato un determinato detersivo solo per il suo profumo????
Penso che sia capitato a tutti vero? Alcune persone quando vogliano usare qualche detersivo fai da te si preoccupano subito con la (mancanza del profumo di pulito).
Però potete fare a casa vostra della essenza, fresca, naturale e personalizzata, che fa' anche da trattamento aromaterapico.
Occorrono:
Uno di questi oli essenziali: geranio o limone.
Olio essenziale di bergamotto.
Olio essenziale di citronella.
buccia d'arancia
Nota profumata***
1 litro di alcol etilico o alcol da liquore.
1 vetro scuro
Nel vetro mettete: 10 gocce di olio di geranio o di limone (o uno o l'altro), poi aggiungete 10 gocce di olio di bergamotto, 5 gocce di olio di citronella, la buccia tritata di 2 arance, e 20 gocce di nota profumata***, ovvero, un olio essenziale che vi piaccia di più e che darà il tocco finale al profumo del detersivo, per un odore fresco consiglio sempre: cedro, eucalipto, pino, muschio bianco, timo, agrumi o …

Riciclaggio: Porta spilli con tappi di bottiglia

Per fare questi deliziosi porta spilli occorrono un tappo di bottiglia PET, ago, filo e feltro.
In questo sito potete vedere il passo per passo.

Come togliere le macchia di senape.

1) bagnare bene la macchia con una miscela di aceto bianco e alcol in parti uguali;2) Dopo 15 minuti lavare la zona macchiata con sapone di marsiglia e risciacquare con acqua fredda. Poi passare nuovamente del sapone sopra la zona interessata, aspettare 15 minuti e risciacquare in acqua corrente o lavare in lavatrice con normale detersivo a 40 gradi. 3) Se ci restano aloni sui vestiti bianchi, mettete sopra un batuffolo di cottone imbevuto in acqua ossigenata da 40 Volumi per 15 minuti e risciacquare.

Come sistemare i capi in tessuto leggero nel armadio

Per teneri sempre pronti all'uso i capi leggeri (per esempio una georgette o uno chiffon) imbottiteli con della carta velina prima di sistemarli dentro all'armadio.

Il compleanno di Vivere Verde.

Oggi è il primo compleanno dell'albereto, sicuramente con la sua tenerissima età dovrà ancora creare tanta esperienza per capire ancora tante cose.....
In ogni modo ringrazio a tutti che hanno accompagnato e contribuito alla crescita di questo albero e che lui possa generare sempre più frutti.

Sei in gamba o sei bastardo????

Agosto....... sappiamo che è il mese caldo per le partenze, e anche per gli abbandoni di cani e altri animali.....
Ma ricordatevi della nostra campagna contro i bastardi vero?
Ecco denunciate chi abbandona gli animali, prendete le targhe se possibile e segnalate alle autorità la presenza dei cani sulla strada, facciamo del nostro piccolo per cambiare questa situazione vergognosa.
Nessuno è obbligato a prendersi un animale, ma se lo hai fatto dovrai prenderti le responsabilità...
E poi, il male torna sempre, per cui, TANTI ANNI DI IELA a tutti voi che avete abbandonato o maltrattato gli animali.....

Una fermata per Casper, il gattino viaggiatore

Casper ha 12 anni e abita a Plymouth in Inghilterra e ama sportasi col autobus (pigrone!!!).

Lui ogni giorno, alle 10:20 prendi l'autobus 3 della linea First, salendo e scendendo alla stessa fermata: quella davanti casa sua.

La sua proprietaria non capiva perché Casper ogni tanto spariva, però poi il mistero si è svelato, lui semplicemente facevo il suo giro per la città, un percorso di 18 km, comodamente seduto su uno dei sedili liberi e dopo tornava a casa.

Gli autisti lo amano e si preoccupano sempre di verificare se sta bene e che scenda alla fermata giusta, però Casper non ha mai sbagliato fermata...
Casper può darci tre belle lezioni a noi che non siamo in Inghilterra ma in Italia: UNO: gli animali non sono stupidi, e DUE: in un paese come l'Italia dove sola la semplice presenza di un animale in spiaggia, mezzi ecc, è capace di far scattare la rabbia di alcune persone, Casper sarebbe cosi ben visto dentro ad un nostro autobus???? TRE: nessuno è morto o si è ammalato, soltant…

Peeling per schiarire le ascelle

La depilazione, i deodoranti e la mancanza di idratazione, possono macchiare la pelle dalle zona ascellare facendola diventare anche molto scura.
Per schiarirla potete usare questo peeling molto semplice, però i risultati non si vedranno da un giorno all'altro, ma dopo almeno 1 mese di uso.
succo di mezzo limone o 1 lime (meglio se usate il lime) zucchero olio di mandorle.
Aggiungete 1 cucchiaino di olio di mandorle al cucco di limone mischiandoli bene. Aggiungete zucchero i.q.b. per fare una pasta. Dopo aver lavato le ascelle passate la "crema" sotto le ascelle facendo dei movimenti circolari (delicati). Risciacquare e lavare nuovamente le ascelle con sapone.
Questo trattamento va fatto in giorni alterni, sulla pelle non depilata (se usate la lametta). è meglio iniziarlo d'inverno perché il limone, al contatto col sole macchia la pelle scoperta.
Un deodorante naturale non aggressivo e che non macchia la pelle può essere fatto con acqua, bicarbonato e olio essenziale di tea…

Anche gli animali sono creature di Dio....

A Genova un sacerdote di Sori, nel Levante genovese, è stato iscritto, insieme ad altre quattro persone per avere ucciso due cuccioli di cinghiali con crudeltà e furto venatorio.Secondo alcuni testimoni, il sacerdote e gli atri quattro mostri, nella sera del 20 luglio scorso, durante una cena organizzata in un campetto di calcio vicino alla Chiesa di San Bartolomeo di Sori, avrebbero spinto gli animali per poi ucciderli a badilate i due cuccioli che si erano avvicinati ala tavola.Il sacerdote non avrebbe colpito gli animali ma avrebbe contribuito a spingerli nel recinto. Della vicenda si e' occupata la polizia provinciale.
Beh... che dire? Se è vero che questo "sacerdote" ha commesso questo atto vergognoso, è meglio che non perda più il suo tempo a pregare visto che il suo destino finale sarà sicuramente l'inferno. Scusate se sembro esagerata......Quanto agli altri dico soltanto che il bene e il male ritornano sempre al punto di partenza...Che il signore accolga i due…

Bucato morbido e profumato in asciugatrice

Mettete insieme al bucato, 2 palline da tennis per ammorbidire ancora di più i tessuti.
Poi mettete 5 gocce di olio profumato in un pezzo di tessuto in cottone e inseritelo insieme al bucato nella asciugatrice.
Oli essenziali raccomandati: lavanda, arancia, ylang ylagn, legno di quercia, verbena ecc....

Macchia di erba, prato sui tessuti.

Bagnate la macchia con alcol e poi strofinatela con sapone di marsiglia. Poi lavate il tessuto in lavatrice aggiungendo 1 cucchiaio di sale grosso al detersivo.

Sgrassatore per la cucina.

Questo sgrassatore non lascia aloni e schiuma sulle superfici.
400 ml di alcol; 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40V 2 cucchiai di detersivo per piatti 400 ml di acqua.
mettere l'acqua ossigenata e il detersivo nel contenitore, poi aggiungere l'alcol e l'acqua. Non riempite completamente lo spruzzino ma lasciate 2 dita di spazio.
Per il profumo, potete aggiungere 5 gocce di olio di pino, cedro o eucalipto (o altro della vostra preferenza).

Come togliere le macchie di frutta dal marmo

L'acido della frutta può corrodere il marmo, per questo è meglio lavare subito la superficie con sapone di marsiglia per lavare e neutralizzare l'acido (il sapone è alcalino), o anche con detersivo per piatti e bicarbonato.
Se la macchia è antica, strofinate la zona con sapone di marsiglia e soda solvay, o bicarbonato. Risciacquare e applicare dell'acqua ossigenata da 40V sulla macchia e coprirla con un pezzo di cottone. Risciacquare dopo 30 minuti.

Togliere le macchie di vernice dal pavimento

Per togliere le macchie di vernice avete bisogno di detersivo per piatti e alcol.
Vernice/Smalto a olio: preparate una miscela di 2 parti di olio di lino e 1 di alcol, poi bagnate una ovata in questa miscela e mettetela sulla macchia per 1 ora.
Poi risciacquate con un panno inumidito, e strofinate la zona interessata con una paglietta d'acciaio (da cucina), insaponata con sapone di marsiglia.
Se la macchia è molto antica e dura, aspettate 1 notte per risciacquare il pavimento col sapone di marsiglia.
Se l'area ad essere trattata è molto vasta, passate la miscela di olio e alcol con una pennellessa, poi il giorno seguente, lavate tutto il pavimento cospargendolo con detersivo per piatti e alcol, e si restano aloni di tinta, strofinateli con paglia d'acciaio e sapone di marsiglia.
Verniceadacqua:bastastrofinareilpavimentoconuna spugnad'acciaioesaponedimarsiglia, aspettare almeno 15 minuti e risciacquare con un panno inumidito in alcol.
Per rivitalizzare il pavimento:
guardat…

Mangiare bene fuori casa.

Hanno inaugurato da poco un ristorante molto carino a Roma, trattasi di un ristorante giapponese che ho scoperto per caso ieri. è stato inaugurato 3 giorni fa' e secondo me vale la pena andarci.
L'ambientazione è molto particolare, i camerieri sono davvero molto gentili e disponibili, il menu è vasto, e ci sono dei piatti particolari anche per i vegetariani e i prezzi sono buoni.
Da provare la zuppa di miso, tofu e erba cipollina. Io sicuramente ci tornerò.
Il ristorante si chiama FUJIYAMA, e l'indirizzo è:
Via Cristoforo Colombo 312-Roma Telefono: 065122164
Diciamo che stano praticamente di fronte all'antica fiera di Roma.
.