.

11 ottobre 2009

Crema disincrostante forte e ultra forte


Spesso il semplice detersivo o l'aceto da soli non riescono a togliere le incrostazioni più dure dalle superfici o oggetti. Per non dover ricorrere ai disincrostanti chimici, che tra l'altro sono altamente inquinanti e fanno male alla salute visto che molte volte rimangono dei residui di questi prodotti sulle pareti del forno, bruciatori, pentole ecc, e di conseguenza ci intossichiamo o con il vapore che poi vieni imprigionato, oppure bevendo i residui che rimangono sulle stoviglie.
Per evitare questi problemi potete fare la vostra crema disincrostante con degli ingredienti che avete a casa.

Ingredienti:

Crema Forte

sale fino
aceto
alcol

Preparazione e uso:

Mischiate l'aceto e l'alcol in una proporzione di 2:1 (per 2 cucchiai d'aceto, 1 di alcol)
mettete del sale fino in una ciotola e pian piano versate l'aceto con alcol fino ad formare una crema densa.
Mettete sull'incrostazione, o se dovete lavare una superficie molto ampia mettete la crema su una spugna insaponata e strofinate la superficie ad essere pulita.
Aspettate 10 minuti e risciacquate. Se necessario ripetete l'operazione.

Crema Extra Forte:

Limone
Aceto
Sale fino
Alcol

Mischiate l'aceto, il limone in una proporzione di 1:1, e l'alcol rispetto a questa miscela in una proporzione di 2:1 (per 2 cucchiai d'aceto+limone per 1 di alcol)
mettete del sale fino in una ciotola e pian piano versate l'aceto, limone e alcol fino ad formare una crema densa.
Mettete sull'incrostazione, o se dovete lavare una superficie molto ampia mettete la crema su una spugna insaponata e strofinate la superficie ad essere pulita.
Aspettate 10 minuti e risciacquate. Se necessario ripetete l'operazione.

Se volete addensare la soluzione e farla diventare più "collosa" aggiungete un po' di amido.


5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao! Sono Mic, sono capitata qui per caso cercando un detersivo per pavimenti naturale, essendomi accorta di aver finito quello classico. Ho provato quello fatto con aceto e alcool e sono rimasta entusiasta, penso di non comprare più il classico lavapavimenti profumato, mi procurerò un’essenza profumata (mi piace sentire i profumi :-P) e userò sempre il vostro, sono davvero sicura del pulito che si ottiene…
Poi, sempre grazie a voi, ho smacchiato una candida tovaglia di fiandra macchiata di chianti e liquore di mirto (!) e ho trovato un sacco di idee per la casa e per la persona…
Per farla breve, vi ho aggiunto ai miei preferiti!
Ora vi chiederei un consiglio, se possibile… Ho una maglia fatta a mano con fettuccia di cotone bianco, per me preziosissima, che però con l’uso si è ingiallita e, cosa peggiore, sotto le ascelle si è macchiata di giallo, probabilmente per l’azione del sudore e dei deodoranti, anche se ogni volta che la indosso poi la lavo immediatamente strofinandola con un po’ di sapone di marsiglia. Come posso fare per farla tornare bianchissima e togliere quelle macchie un po’ schifosette?
Scusate il messaggio fiume, attendo con ansia la vostra soluzione… :-)
Grazie
Mic

Saretta ha detto...

Oramai non uso altro che questi ingredienti..aceto+alcol li uso anche x pulire il bagno(+ tea tree oil), sbaglio?

Vivere Verde ha detto...

ciao ragazze, grazie 1000 veramente le vostre visite sono davvero molto importanti!!! :)

Saretta: per il bgano prova questo detersivo:

http://vivereverde.blogspot.com/2008/10/detersivo-anticalcare-per-il-bagno.html


MIC, ecco alcuni consigli per te:

Per smacchiare e sbiancare la tua maglia per primo spruzza la zona ascellare con aceto bianco puro bagnandola per bene. Poi il giorno dopo prova uno di questi due metodi per sbiancarla:

1) Metti a bollire dell'acqua i.q.b per immergere completamente la maglia. Poi togli l'acqua del fuoco, mettila in una bacinella e aggiunge anche 2 cucchiai di sapone di marsiglia grattugiato (se non lo trovi già grattugiato fallo te a casa), più 250 ml di acqua ossigenata da 40V o di più, la puoi acquistare nei negozi di prodotti cosmetici.
In alcuni ferramenta/brico vendono l'acqua ossigenata da 130V, se la trovi basta usare 100 ml, però dovrai usare dei guanti perché è molto.concentrata.
Po la bacinella va chiusa con una pellicola e messa di preferenza sotto il sole. Lavare il giorno dopo con normale detersivo + 1 cucchiaio di sale grosso
40 gradi se il vestito è delicato scegli il ciclo della lana.


2) Metti sempre a bollire l'acqua i.q.b e poi aggiunge del succo di limone (3 limoni per 1 litro d'acqua), e 2 cucchiai di sale grosso (2 per 1 litro d'acqua). Immerge il tessuto nella bacinella, chiudila con pellicola e mettila sotto sole. lavare il giorno dopo con normale detersivo e di preferenza aggiungere al detersivo 3 cucchiai di acqua ossigenata da 40V. 40 gradi se il vestito è delicato scegli il ciclo della lana.

In entrambi casi al posto dell'ammorbidente è meglio usare l'aceto bianco al posto dell'ammorbidente: 2 parti d'aceto per 1 di acqua fino a riempire la vaschetta dell'ammorbidente.
Però per usare l'aceto, invece di metterlo quando stai facendo il normale ciclo di lavaggio, aspetta che questo finisca e poi fai un ciclo di risciacquo. E in questo caso basterà riempita la vaschetta con la soluzione di acqua e aceto.

Se vuoi lavare a mano basterà riempire una bacinella con acqua tiepida e detersivo o lavarla con sapone di marsiglia. In entrambi casi il vestito va insaponato, lasciato in ammollo per 1 ora e poi lavato in acqua corrente. Poi basterà immergerlo in acqua e aceto.

Ti consiglio di spruzzare sempre dell'aceto bianco puro sulla zona ascellare dopo che avrai usato la maglietta, cosi si neutralizzano macchie e odore di sudore.

Vivere Verde ha detto...

Saretta magari anche questo post può essere interessante per te:

http://vivereverde.blogspot.com/2009/01/detersivo-sbiancate-e-disinfettante-per.html

Anonimo ha detto...

Grazie! Proverò subito uno di questi metodi, penso di lavare la maglia a mano, non che sia delicata come tipo di tessuto, ma per me è davvero preziosa. Pensa che è stata fatta a mano ben 25anni fa da una zia di mia madre e ora vederla così mi fa dispiacere... Ti farò sapere
Mic

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML