Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2009

Pulizia delle mattonelle, come liberarsi degli aloni.

Può succedere che dopo aver pulito le mattonelle rimanga qualche residuo di schiuma sulla parete e di conseguenza tanti segni sul muro. Per eliminare questo riempite un secchio con acqua (circa 3 litri), mezzo bicchiere di aceto, 1/4 bicchiere di alcol. Passate la soluzione con un panno pulito, passate il panno sulle mattonelle. Ogni tanto premete il panno nell'acqua e passatelo sulla parete.
Se volete fare un pulitore specifico per mattonelle che sgrassi senza rilasciare schiuma, fatte cosi: mettete in uno spruzzino, 100 ml di aceto, 50 ml di alcol e acqua i.q.b. per riempirlo (qui parlo da spruzzino che vanno da 700 ml a 1 litro)

Come pulire il porta sapone dai ristagni e dal calcare.

Per liberare il porta sapone di plastica (e anche altri materiali) dai ristagni di sapone e calcare, spruzzatelo con acqua, aceto e poco detersivo per piatti (in pratica sarebbe il detersivo fai da anticalcare per il bagno).
Lasciate in posa per 5 minuti e risciacquate. Vedrete che usando sempre questo procedimento la plastica sarà sempre splendente e libera di ristagni.
Se il pezzo è in pietra, granito o marmo, usate al posto dell'aceto bicarbonato e aggiungete 50 ml d'alcol.

Regole di decoro e buone maniere.

Oggi mi sono svegliata con la sindrome della professoressa e quindi come tutte le maestre del mondo un giorno dobbiamo essere un pochino pignole con le regole..
Ovviamente ragazzi, siamo adulti abbiamo e sappiamo quali sono le regole di buona convivenza anche su internet, e sappiamo anche che in ogni posto dove ci muoviamo ci saranno comunque alcune cosa da rispettare.
Anche qui sul blog ci sono alcune regole di galateo, non è che le ho messe evidenti, ho soltanto accennato qualcosa nella casella dei commenti, però non tutti hanno letto. Poi ci sono altre anche altre cose da osservare quindi vi elenco il nostro galateo:
1) Io normalmente cancello i messaggi degli anonimi, tranne quei messaggi molto rilevanti, però alcune volte cancello anche quelli lì. Potete sempre mettere una firma, non c'è bisogno di nome e cognome, ma di una firma di presentazione. Qi primi tempi del blog non c'era questa regola ma col tempo si è sentita la necessità di imporla.
2) Educazione verso i lettori, …

Olio di lino per trattare il legno

Spesso troviamo in vendita dell'olio di lino per mobili in due versioni: cotto e crudo, e magari non sappiamo quale scegliere. Quindi adesso vedremo dov'è la differenza:
Olio di Lino Crudo: penetra più facilmente tra le fibre del legno quindi va usato per nutrire il legno e per trattarlo.
Olio di Lino Cotto: l'olio di lino crudo ha delle molecole molto piccole, per questo penetra profondamente nel legno, però quest'olio quando riscaldato si polimerizza e crea delle catene molto lunghe che non penetrano più nel legno in profondità ma si crea una pattina sopra. Quindi l'olio di lino cotto va usato quando si vuole impermeabilizzare il legno oppure i pavimenti in cotto.

La pelliccia: il simbolo dell'ignoranza umana.

Hai un cervello che funziona? Allora perché hai comprato la pelliccia?
La pelliccia è uno dei simboli della crudeltà verso gli animali. Il manto vieni estratto dall'animale ancora vivo mentre la povera bestia urla dal dolore.
Gli animali sono tolti dalla natura intrappolati nelle trappole dove possono restare lì per giorni finché la bestia umana li catturi.
1 su 4 animali riesce ad scappare, ma non vanno lontani con le zampe mutilate ma spesso muoiono dissanguati.
Molte madri di questi cuccioli che rimangono in trappola soffrono al punto di strappare le zampe degli animali per poter salvare i loro figli.
Gli animali confinati nelle fattorie della morte vengono confinati in gabbie piccolissime con tanti animali in ogni una di queste senza cure veterinarie e esposti alla azione del tempo. Molti finiscono per impazzire e non sono rare le manifestazioni di cannibalismo.
Poi l'assassino sceglie uno, lo prendi e gli strappa la pelle, ovviamente con l'animale vivo per non danneggiare l…

A cosa può servire la plastica della tintoria

Chi spesso fa uso dei servizi della tintoria sa che tutte le volte che riconsegnano il vestito, questo vieni avvolto in una plastica.
Quella plastica che spesso vieni gettata via è utilissima perché è abbastanza larga e quindi può servire per coprire i mobili se dovete tinteggiare la casa o anche per proteggere gli oggetti al momento del trasloco o di qualche viaggio.

Tipi di Isolamento Bioecologico

Per chi vuole ristrutturare o costruire un'abitazione più rispettosa dell'ambiente può ricorrere alle possibilità che offre la bioedilizia, optando per materiali più alternativi ma ugualmente efficaci.
Oggi parleremo degli isolanti bioecologici.
Sughero: Il sughero naturale è uno dei materiali che può maggiormente garantire l'isolamento termico e dà prova di ottima traspirabilità. Ed è anche molto resistente all'attacco dei parassiti e muffe, purchè si tratta di pura polpa di sughero senza residui di legno, corteccia e terra. Inoltre a contatto col legno lo protegge dall'umidità.Fibre di Legno: Questo materiale è un isolante termico e acustico che può essere impiegato nella coibentazione degli edifici, sia nel potenziamento dell'isolamento delle strutture verticali che nella realizzazione dei solai e del pacchetto di copertura.Fibra di Cocco: molto usato nei paesi dell'emisfero sud presenta buone qualità dal punto di vista dell'isolamento termo-acustico. …

Pulizia della testina intasata della stampante

Questo post è il racconto della mia avventura personale, cioè "donna testarda X stampante".
Tutto è iniziato quando la stampante ha iniziato a non voler stampare più, in poche parole il colore nero era fiaaaaaco....
Ho pulito di là, allignato ecc e niente. Dopo una settimana ho tolto la cartuccia nera, ho preso un pezzo di cottone, lo ho bagnato in alcol rosa, lo ho strizzato leggermente e ho pulito la testina e tutto lo spazio dove va la cartuccia, poi con un cottone asciutto ho levato l'inchiostro che c'era. Ho ripetuto quest'operazione per 2 volte e ho fatto una stampa, il colore usciva bello visibile, però verde, ho pensato: magari l'alcol deve evaporare.
Dopo 1 ora ho fatto un'altra stampa ed è uscito blu, ho programmato quindi una pulizia della testina e ora esci il colore NERO....
Cosi ho salvato la moribonda che tanti m'hanno consigliato di buttare....
Comunque mi sento nel dovere di dirvi che esistono dei prodotti specifici per la pulizia delle tes…

Pulizia dei tavoli in vetro

I tavoli in vetro sono beli ma stesso sono marcati da ditate e aloni lasciati da prodotti multiuso. Per avere il tavolo in vetro sempre splendente e senza aloni, pulitelo con un panno imbevuto in aceto e dopo asciugatelo bene con un panno asciutto.
Un altro modo di pulirlo è con un detersivo fatto con 300 ml d'aceto, 200 ml di alcol, 1 goccia di detersivo per piatti e 500 ml di acqua. Il tavolo comunque va sempre asciugato alla fine.

L'orrore e la bellezza.

Sembra una storia da film horror trash, però è la dura realtà...
Hanno arrestato delle persone in Peru perché rapivano le persone, le decapitavano e le toglievano il grasso in un laboratorio molto rudimentale in mezzo alla campagna. E per fare cosa? Per poi inviare a delle aziende di cosmetici europee. Si ragazzi, magari qualcuno di noi ha spalmato del grasso umano in faccia.
Secondo il telegiornale tra queste aziende che impostavano il grasso umane due sarebbero italiane....
Oltre alla problematica dell'ambiente, dei test sugli animali ci sta questo altro fattore....
Rubando il nome di un famoso sito sarebbe da chiederci: "Sai cosa ti Spalmi?"

Come confezionare un vestitino per il cane.

Arrivano i primi freddi e molti cani hanno bisogno di un vestitino per proteggerli dal freddo. Non è difficile realizzarlo. In questo post ci sta il modello (alla fine) e il passo passo. Occorrono:
0,5 metri di tessuto in cottone con stampa

0,5 metri di cottone per l'interno

4 bottoni

imbottitura in acrilico.

1. tagliare i tessuti secondo i disegni. Poi sovrapponete i tessuti come nell'immagine unendo lato destro con lato destro.


2. Cucire l'imbottitura nel tessuto stampato

3. tagliare la sporgenza, girare e stirare con ferro da stiro

4. Cucire le pieghe nei 2 tessuti e nell'imbottitura

5. Cucire il collo nel tessuto principale (come l'immagine) e sovrapponete l'imbottitura e i die tessuti, destra con destra.


6. Cucire tutto l'orlo lasciando 10 cm di apertura per girare il tessuto.


7. Girare e stirare

8. Attaccare i bottoni nella parte destra e le aperture nella parte sinistra.


9. Chiudere l'apertura manualmente.
Le misure di questo vestitino sarebbero per un cane d…

Neutralizzare gli odori degli animale dentro casa.

Chi abita in appartamento e ha degli animali sa che in questo periodo in cui le finestre stanno quasi sempre chiuse, può capitare che la casa puzzi un pochino. Per contrastare gli odori lasciate sui mobili delle ciotoline o bicchierini mezzo pieni con aceto bianco o rosso....
Potete allo stesso tempo farne uso degli oli essenziali freschi come cedro, pino o eucalipto nel brucia essenze.

Per altri suggerimenti guardate qui.

Rinnovare le spugne della cucina.

Spesso succede che la spugne che usiamo in cucina si appiattisca. Però invece di buttarla, bagattella bene e poi cospargetele con aceto, e poi mettetele dentro al microonde.
"Cuocetele" per 2 minuti a 800Watt. Oltre a disinfettare la spugna (il microonde uccide 99,99....% dei batteri, il microonde la rigonfia. L'aceto serve per deodorare il microonde...

Cerniere irrigidite.

Per lubrificare le cerniere irrigidite, strofinatela con del graffite (la punta di una matita), loro così non "canterano" più....

Disinfettare il bordo del WC senza detersivi

Per disinfettare il bordo del WC senza necessaria mente ricorrere ai detersivi fidatevi del limone. basta cospargere la metà di un limone con sale fino e 1 goccia di detersivo per piatti e poi strofinare i bordi con il limone.
Potete anche preparare una papetta con succo di 1 limone, sale e 1 goccia di detersivo per piatti. Primo premete il limone, aggiungete il sale fino fino a formare una crema, aggiungete il detersivo, mischiate, mettete sullo scoppino o direttamente dentro a WC e pulite il bordo (e anche il WC volendo).
Il limone insieme al sale disinfetta e disincrosta, e l'odore di limone sarà di "vero limone".....

Consiglio per gli acquisti: supermercato e prodotti

Ho constatato che presso la catena di supermercato CONAD è possibile trovare diversi prodotti più ecocompatibili per la casa e per l'igiene e bellezza personale. Loro ad esempio vendono i prodotti della linea Winni's (abbiamo parlato di questi prodotti qui), e sarebbero il sapone di marsiglia che è molto buono, il multiuso, il detersivo liquido, il detersivo per piatti e l'ammorbidente.
Poi ho visto che vendono diversi prodotti della linea I Provenzali. Loro vendono la maschera ristrutturante per capelli secchi al karitè, l'olio di semi di lino, lo shampoo ai semi di lino e al karitè, e adesso anche la saponetta d'aleppo fatta sempre da loro. Io posso dire che lo shampoo e l'olio ai semi di lino sono meravigliosi e anche la saponetta d'aleppo.



E poi paragonando i prezzi di questi prodotti con quelli normali shampoo, balsamo ecc, vediamo che praticamente non c'è differenza, per cui secondo me valle la pena acquistarli, anche perché questi prodotti sono ce…

Massaggio idratante per capelli secchi.

Per mantenere i fili più idratati, prima di usare lo shampoo massaggiate i capelli con una miscela di olio di cocco e olio di mandorle. Applicare e pettinare.
Lavateli dopo 5 minuti.

Come lucidare la vasca da bagno II

Apro questo post perché ieri mi sono dimenticata di dare un suggerimento che secondo me è molto interessante su come lucidare la vasca.....
Il suggerimento è questo: se avete un camino a casa, o avete qualche amico che lo abbia, raccogliete una manciata di cenere, mischiatela con sale fino (parti uguali di cenere e sale) e bagnatela con alcol fino a formare una "pasta" non molto liquida e nemmeno tanto dura.
Aggiungete alla miscela 1 cucchiaino di detersivo per piatti a mano, mischiatela bene e poi strofinate bene la vasca con questa pasta pulente.
Non vi preoccupate col colore perché risciacquando se ne va tutto via.
Alla fine per levare qualche residuo e anche per aumentare l'effetto lucente, lavate la vasca con il vostro detersivo fai da te all'aceto, o anche con il detersivo per piatti fai da te. Oppure bagnate una spugna con aceto, aggiungete un po' di detersivo per piatti e via. Poi basterà risciacquare.
Questa pasta pulente alle cenere può essere usata anche pe…

Come lucidare la vasca da bagno

Molti dicono che "i commenti alimentano il blog" , ed è vero, da una domanda intelligente magari si può prendere spunto per cercare una soluzione per un determinato problema. Alcuni di voi m'avete chiesto come si fa' per lucidare la vasca da bagno visto che sul blog esiste soltanto una la ricetta per sbiancarla.
Prima di rispondere come sempre ho voluto "testare" alcune miscele per analizzare se il risultato finale sarebbe soddisfacente.
Ovviamente soltanto un professionista potrà fare diventare come nuova una vasca rovinata, visto che userà della apparecchiatura specifica per lisciarla e dei prodotti per verniciarla. Però per farla diventare un po' più lucida possiamo fare uso di certi detersivi fai da te.
Allora, se volete conservare la lucentezza della vostra vasca da bagno evitate di usare dei prodotti di pulizia troppo aggressivi. Gli anticalcare, candeggina, polvere sbiancante ecc corrodono la superficie della vasca facendola diventare porosa e opac…

Raccolta cibo e non solo per canile a Roma

Per chi è a Roma non perdete l'opportunità di aiutare i nostri amici animali.


Ananas al forno

Ingredienti:
1 grossa fetta di ananas 1 cucchiaio di zucchero di canna 1 cucchiaio di succo di limone 3 cucchiai di mandorle affettate 1 bicchiere di gelato di soya.

Preparazione

Mettere l'ananas in una pirofila Togliere la parte centrale dell'ananas facendo un buco nel centro Cospargere l'ananas con zucchero di canna Dopo 10 minuti bagnate l'ananas col succo di limone Portare a forno pre riscaldato a 180 gradi per 15 minuti Mettere l'ananas in un piatto da portata, cospargetelo con le mandorle Decorare con il gelato.
Sarebbe consigliato servirlo caldo.

Macchie ostinate sull'acciaio

Se sono rimaste delle macchie sull'acciaio (aloni neri, macchie bianche ecc), che non vanno via nemmeno con l'aceto potete rimediare usando questa miscela:
Ingredienti:
bicarbonato il quanto basta per pulire la superficie. alcol detersivo per piatti
Per pulire una superficie di circa ad esempio di 1m2 avete bisogno di 2 cucchiai di bicarbonato, però questa quantità può variare, dipende sempre della superficie ad essere pulita.
mettete il bicarbonato in un recipiente, aggiungete alcol i.q.b. solo per bagnare il bicarbonato e formare una "crema", non lo dovete sciogliere. Aggiungete 1 goccia di detersivo per piatti e mischiatela con la "crema".
Passate il bicarbonato sulla parte macchiata con l'ausilio di una spugna, quindi risciacquare e asciugare.

Libere e senza paura.

Oggi vorrei trattare su un argomento che magari non c'entra col "lo spirito" del blog ma secondo me è ugualmente importante per tutti.
Secondo voi esiste esiste uno stupro più grave o meno grave. Secondo me no, nessuna donna dovrebbe mai fare sesso se non vuole, anche se lo fa per lavoro.
Però in TV ho visto delle persone che giustificavano dei ragazzi che avevano stuprato una donna perché...... lei era molto "avanti", usava mini gonna ecc, poi ho letto quest'articolo qui e sono rimasta a pensare....
Io penso ogni tanto, è si!!!! Specialmente quando piove :)

Mascherare i graffi sull'acciaio.

Premesso far diventare come nuovo l'acciaio graffiato è impossibile, ma si può magari mascherare un po' i graffi.
Strofinate bene una spugna umida e morbida nel sapone di marsiglia (panetto), poi cospargetela con soda solvay o bicarbonato. Mettete pochissimo olio d'oliva sulla superficie da pulire (ad esempio per un lavandino 1/4 di cucchiaino) e strofinatela bene con la spugna. Risciacquare dopo 10 minuti.
Poi passate una spugna con poco detersivo per piatti e un bel po' d'aceto sulla superficie.
Risciacquare dopo 5 minuti.

Pulizia dei fiori artificiali

1) Mettete i fiori in una busta plastica con sale fino e bicarbonato e scuotetela per bene


2) Immergete varie volte, soltanto la parte superiore dei fiori in una bacinella con acqua molto calda ma non bollente, sapone di marsiglia grattugiato (1 cucchiaio per 2 litri d'acqua).3) Mettetele sopra un asciugamano e fattele asciugare all'aria aperta e all'ombra.

Smacchiare con ingredienti naturali

Per lavare i vestiti basta metterli in lavatrice vero? Purtroppo no, perché se sono macchiati il semplice detersivo può non bastare.
Però invece di ricorrere agli smacchiatori tradizionali, possiamo in molti casi usare degli ingredienti che normalmente abbiamo a casa come sale, limone, aceto, bicarbonato ecc. Cosi evitiamo di aumentare la carica inquinante della lavatrice.
In questi link1 e link2 potete trovare una tabella di macchie e di come debellarle. magari sarebbe utile stampare e appendere vicino alla lavatrice.
Allora buon bucato.

Aglio al cartoccio

Magari mi chiedete: ma cosa si fa' con questo "aglio al cartoccio": guardate che può servire per accompagnare le verdure grigliate, specialmente le melanzane, ma anche con il pane, la bruschetta ecc... ed è anche più gustoso e originale del solito aglio crudo...
E prepararlo è molto semplice:
Mettete degli spicchi d'aglio nella carta argentata senza sbucciarli. Tagliate soltanto quella puntina un po' dura.
Poi bagnateli con abbondante olio EV, aggiungete un pochino di sale, foglie di maggiorana (o altre specie che vi piaccia tipo rosmarino, menta ecc). Potete aggiungere anche del peperoncino volendo. Peò anche semplice semplice è molto buono, cioè, sale, maggiorana e olio.
Fatte il pacchettino con la carta argentata e poi mettete a forno preriscaldato per 30 minuti (180 gradi).
L'aglio rimarrà molto morbido e molto più delicato.