.

08 maggio 2010

Additivo per bucato al sapone di marsiglia.


Per risparmiare il detersivo tradizionale per bucato potete contare con la forza pulente del sapone di marsiglia. Però il sapone in lavatrice va usato con attenzione, non va mai messi pezzi o scaglie di sapone in lavatrice perché si rischia di intasarla visto che il sapone in acqua dura non si scioglie. Quindi per aggiungere del sapone di marsiglia al normale detersivo dovete fare così:

Come sempre vi suggerisco di usare il trucco della spugna: insaponare bene una spugna nel sapone di marsiglia, bagnarla bene e premerla dentro ad un bicchiere/baratolo...

Fattelo per due volte, se il bicchiere non sarò già pieno, riempitelo quindi con acqua. Mettete il liquido dentro al cestello. Mettete ancora altro bicchiere e aggiungete il detersivo (mettete 1/4 di detersivo in meno visto che state facendo uso anche del sapone di marsiglia).

Il sapone (o l'acqua insaponata) non sostituisce il detersivo, ma serve ad aumentare la sua forza pulente e smacchiante. Quindi si può risparmiare soldi e ambiente perché usando il sapone di marsiglia avete bisogno di meno detersivo per bucato. Inoltre il sapone, così come il sale agisce come ammorbidente e smacchiatore.

Anche se l'operazione di raccogliere l'acqua insaponata è molto semplice e veloce, magari alcuni di voi ha la vita talmente frenetica che non trovate proprio tempo per farla, quindi se volete preparare una buona quantità di "detersivo alternativo" potete mischiare acqua insaponata e sale grosso da cucina. Mettete il sale in un bicchiere e aggiungete pian piano l'acqua insaponata. Il sale dovrà assorbire bene il sapone. Poi basta conservarlo in barattolo chiuso e aggiungere 1 cucchiaio al normale detersivo (ho suggerito diverse volte di usare 1 cucchiaio di sale insieme al detersivo, però se usate questo "sale insaponato" non bisogna metterci altro sale).

8 commenti:

Anonimo ha detto...

che meraviglia, proverò di sicuro, da quando ho iniziato a leggere il blog non ho più fatto mancare il sapone di marsiglia a casa mia.....specialmente ora che ho un bimbo piccolo.

PS: perché non scrivi un manuale con tutte queste ricette, io di sicuro lo comprerei...

buona serata

Claudia.

Anna ha detto...

Ciao carissima, ma per esempio, su un barattolo da mezzo kg. quanto sale devo mettere prima di aggiungere l'acqua saponata? Grazie
Un bacione
Anna

Anna ha detto...

P.S.: concordo con Claudia, sarebbe molto bello se tu pubblicassi anche un manuale, anch'io lo acquisterei.
Buona settimana e a presto
Anna

Vivere Verde ha detto...

Grazie ragazze :) per il futuro, quando avrò un attimo di tempo disponibile preparerò un manuale in PDF, vediamo se quest'estate riesco a iniziarlo.

comunque Anna come si dice misuro a occhio, comunque come il baratolo è da 500, metti 400 gr si sale e mi sa che basterebbero 2 bicchieri medi di acqua insaponata. Comunque metti 1 bicchiere e mischia bene, poi se è ancora asciutto il sale aggiunge pian piano l'altro bicchiere. Anche se rimane 1 dito di liquido sul sale non è un problema.

carla ha detto...

Ti faccio qui una domanda anche se non so se sia il posto giusto: io preferisco il detersivo in polvere (per la lavatrice)ma alcune mie amiche dicono che intasa le tubature così finisco per sentirmi in colpa. Tu cosa ne pensi? E poi non si potrebbe grattugiare il sapone di marsiglia e farlo sciogliere in acqua bollente invece di usare il metodo della spugna? funzionerà? Troppe domande............ma è che ora sono presa da questi metodi ecologici e vorrei imparare sempre di più. Grazie della tua disponibilità. Carla

Vivere Verde ha detto...

ciao Carla, tranquilla puoi fare quante domande vuoi, è normale che all'inizio si presentino molti dubbi sull'uso e preparazione dei detersivi fai da te.

Allora... mia madre ha sempre usato del detersivo in polvere e la sua lavastoviglie ha 15 anni, adesso la ha cambiata solo per una questione di consumo di energia.

La mia ha 5 e anche io ho usato tanto polvere quanto tabs senza problemi, però io, normalmente uso metà bicarbonato e metà detersivo in polvere o mezza pasticca come detersivo.

Spesso i filtri intasano non per colpa del detersivo ma del brillantante che reagendo con il detersivo forma delle palline, un po' come il discorso ammorbidente e detersivo in polvere per bucato. Se non si usa il brillantante ma si una miscela fatta con metà alcol e metà aceto non solo si ha piatti splendenti ma anche una lavastoviglie più pulita e libera di residui.

Poi 1 o 2 volte al mese va fatta una manutenzione: un ciclo a vuoto ad alta temperatura con 1 litro di aceto.

Quando al sapone, si lo puoi grattugiare e scoglierlo nell'acqua calda, ci vuole un pochino di pazienza ma alla fine lo risultato è lo stesso.

Anonimo ha detto...

Ciao cara amica, ormai ti considero tale e seguo i tuoi consigli con molta fiducia. Ti vorrei chiedere un parere sul bucato di cotone blu, leggi "tute e magliette di mio figlio che ha 8 anni". Se faccio il prelavaggio metto una dose di percarbonato e nella vaschetta del lavaggio metto il sale preparato col sapone di marsiglia, poco detersivo liquido ed un altra dose di percarbonato. Quando la roba è asciutta, è pulitissima tranne per degli aloni che prima del lavaggio non avevo notato. Cosa sbaglio? P.S. come ammorbidente uso l'aceto. PP.SS. Da quando uso il percarbonato i vestiti mi sembrano più rigidi più duri. Può dipendere dalla marca? Questo è dell'Eurospin. Carissima scusami mi sono dilumgata un pò ma ogni volta ho sempre tante cose da chiederti. Grazie da Graziella. Ciao.

Vivere Verde ha detto...

ciao carissima grazie mille di cuore :)

guarda il percarbonato è più indicato per i vestiti bianchi perché serve come sbiancante per questo noti qualche alone dopo il lavaggio.

ti suggerirei di fare cosi: usa soltanto del detersivo+2 cucchiai dell'additivo oppure sale grosso+ 1 cucchiaio non di percarbonato ma di bicarbonato ok?

Poi aceto come ammorbidente cosi vedrai che il bucato ti vieni proprio bello pulito e morbido.

un abbraccio :)

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML