.

08 maggio 2010

Panni stirati e profumati


Per profumare delicatamente i vostri vestiti mettete 5 cucchiai di acqua di fiori di arance in uno spruzzino e poi riempitelo con acqua normale o distillata.

9 commenti:

Anna ha detto...

Ciao V.V. tutto bene? Grazie come sempre per i tuoi preziosi e provvidenziali consigli (me li ritrovo sempre pronti proprio quando ne ho bisogno!!). Ti chiedo cortesemente un chiarimento: per acqua di fiori d'arancio, intendi quella che si acquista al supermercato per profumare anche la pastiera napoletana?
Grazie ancora con un grosso bacio
Anna

pasadena ha detto...

Che bell'idea!

Vivere Verde ha detto...

Ciao Anna, tutto bene, anche se la Roma ci ha fatto soffrire oggi :)))

comunque, l'acqua di arance è proprio quella per dolci, anche se in erboristeria vendono una ancora più profumata che però costa un po' di più, io comunque uso quella da pasticceria...

Vivere Verde ha detto...

pasadena benvenuta tra noi :)

Anna ha detto...

Ciao V.V. Riposto un commento che non è andato a buon fine (avrò combinato qualche pasticcio coi tasti del compter!) Grazie per le tue risposte e anche per il manuale in PDF che hai intenzione di redarre prossimamente.
Se l'acqua ai fiori d'arancio la aggiungo all'appretto fai da te, può andare bene? E ancora: aggiungendo alcol al detersivo fai da te e té per lucidare il perquet, credo dovrebbe dare maggiore brillantezza al pavimento. Tu cosa ne pensi?
Grazie mille ancora per tutte le dritte che ci dai e per la pazienza che hai.
Un abbraccio e buona domenica.
Anna

Vivere Verde ha detto...

ciao Anna :)

guarda va benissimo perché tanto l'acqua di arancio non rovina l'appretto, anzi....

quanto all'alcol il problema è che ci sono diversi tipi di legno/parquet che non sopportano l'alcol e quindi diventano opachi quando puliti con alcol o detersivo che contengano alcol. L'alcol è consigliato invece se il pavimento è molto grasso o presenta delle macchie scure.

Per lucidare il parquet invece si può usare ogni tanto una soluzione di acqua+aceto molto diluita, tipo 3 cucchiai di aceto ogni 3 litri d'acqua, magari una o 2 volte al mese, in questo modo si leva bene il grasso e la sporcizia del parquet.

Un bacione Anna e alla prossima :)

Anna ha detto...

Grazie mille V.V.
Ho provato proprio stamattina a pulirlo come ti ho detto e sul mio parquet (non è di quelli, tanto per capirci, che sembrano vetrificati), il risultato è stato ottimo.
Farò comunque come mi hai suggerito.
Buona notte e a presto
un bacione
Anna

Vivere Verde ha detto...

comunque Anna, diciamo che ci sono diversi tipi di parquet ed alcuni rimangono opachi quando si usa l'alcol però ci sono certi parquet che non sono trattati con lacche, cera ecc e sono abbastanza lisci, quelli li possono essere puliti anche con aceto e alcol, però con dosi ridotte....

Tanto se tu poi col tempo osservi che il pavimenti magari si è un po' sbiadito (non necessariamente per colpa dell'alcol, ma proprio per l'azione del tempo) puoi sempre trattarlo con olio di lino crudo.

Anna ha detto...

OK!! non ci avevo pensato. Lo userò al prossimo lavaggio anche perchè effettivamente, vicino alle finestre si è un pò sbiadito, magari anche per colpa del sole?
Un bacio
Anna

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML