.

12 giugno 2010

Calce contro l'umidità eccessiva e muffa


Per combattere la formazione di muffa nelle stanze, negli armadi, librerie e cassetti usate la calce spenta o il grassello di calce. La calce è un antimuffa naturale (tanto che le pareti dipinte con la calce normalmente non s'ammuffiscono), eppure assorbe l'umidità (l'alimento delle spore).

Dunque dovete riempite la metà di un baratolo con la calce spenta, poi fatte dei fori sul tappo e chiudete il baratolo. Posizionateli dentro al mobile/stanza in cui avete dei problemi con la muffa e umidità. Nei cassetti potete semplicemente mettere dei sacchetti pieni di calce.

Per togliere l'umidità dei libri, metteteli in una busta e poi cospargeteli con della calce spenta. il giorno seguente toglieteli dalla busta e spazzolateli.

Altri consigli per combattere la muffa sugli ambienti: CLIKKA
IMPORTANTE: usate dei guanti e non respirate la calce. E non usate la calce viva
Mettetela in un posto in cui animali e bambini non abbiano accesso.


14 commenti:

Anonimo ha detto...

Come posso usare la calce x le pareti ammuffite? solo dipingendole cn la stessa? grazie x gli utilissimi consigli ke fornisci. Ciao! Monica

kosenrufu mama ha detto...

questo rimedio mi sembra perfetto per la stanza esposta a nord, con la parete che d'inverno si ammuffisce e che regala l'odore caratteristico agli indumenti! grazie!ti leggo sempre con estremo interesse.

Vivere Verde ha detto...

grazie Kosen, se la stanze è grande si può mettere 1 baratolo in ogni angolo, tanto la calce assorbe l'umidità in un modo incredibile.

Monica, per applicare la calce sui muri per primo si deve togliere ogni traccia di vecchia pittura, sgrassare i muri con un normale detersivo e aceto, farli asciugare e passare la calce. Oggi ci sono le pitture a calce già pronte per l'uso. è impegnativo però il risultato è notevole, i muri respirano e quindi uno così si libera dalla muffa.

Anonimo ha detto...

Ciao! trovo che il tuo blog sia molto interessante e ricco di spunti, grazie!!!volevo sapere come posso procedere per togliere la pittura dai muri, devo raschiarla con una spazzola? la mia casa era stata tinteggiata con pittura lavabile ma vorrei passare alla calce per ovvi problemi di umidità.
Grazie mille ciao Giorgia

Vivere Verde ha detto...

ciao Gio, guarda dipende, in alcuni casi basta prendere la spazzola e togliere i pezzi di vernice se questi si staccano facilmente, cosa che accade facilmente nei muri diciamo... umidi....

comunque prima di usare la spazzola bagna bene la parete con acqua usando una pennellessa (una specie di panello molto grande) per facilitare l'operazione

altrimenti si può usare la carta vetrata di grana grossa... in quei pezzi in cui resterà ancora della vernice...

Anonimo ha detto...

Io ho trovato il cemento va bene lo stesso al posto della calce?
ma soprattutto mi sono chiesto se non farà male respirare la polvere di questi materiali?

Vivere Verde ha detto...

diciamo che si, però il cemento non assorbe l'umidità come la calce, però qualcosa fa....

comunque quanto alla polvere: questa è dannosa ad esempio se vieni respirata da vicino, ovvero se uno versa il cemento da qualche parte e poi si metti a respirare la polvere, oppure se annusa il sacco però non credo sia il caso. La polvere nel sacco è compatta, più ancora quando assorbe umidità, li rimane, basta non metterla in un posto con tanta circolazione di aria o vento, quindi si evita ad esempio la finestra. comunque la polvere del cemento, e specialmente della calce non è tossica, così come non è ad esempio l'argilla o il gesso (che si trovano appunto nella composizione del cemento), però ovviamente respirarla in grande quantità da vicino diciamo che sarebbe da evitare.

Anonimo ha detto...

Volevo un'informazione: dentro casa ho una percentuale di uminidà pari al 65-70% con conseguenti muffe. Volevo sapere se mettendo dei sacchetti di calce riesco ad abbassare il livello di umidità. Grazie tante. Davide

Anonimo ha detto...

Volevo un'informazione: dentro casa ho una percentuale di uminidà pari al 65-70% con conseguenti muffe. Volevo sapere se mettendo dei sacchetti di calce riesco ad abbassare il livello di umidità. Grazie tante. Davide

Vivere Verde ha detto...

ciao davide metti 1 o 2 di sacchi visto che c'è un bel po' di umidità a casa tua. Vedrai che la calce assorbirà un bel po'

Anonimo ha detto...

Ciao, volevo mettere in pratica il tuo ottimo consiglio, però mi è sorto un dubbio....che calce (che tipo) devo comprare?
Ho visto che ce ne sono tanti tipi...
Grazie Beppe

Vivere Verde ha detto...

compra la calce spenta, quella che serve per pitturare le pareti o per mischiare alla malta. Puoi comprare anche il grassello di calce, qualsiasi marca va bene, anche la miscella calce+gesso va bene lo stesso, compra quella che costa di meno.

jenni ha detto...

Carissima, ti seguo sempre con estremo piacere. Ho levato la muffa (Che era molta) dal muro del bagno con l'acqua ossigenata a 130 volumi ma visto che volevo renderla completamente bianca posso passare, anche senza levare la vecchia pittura, la calce a vernice oppure è proprio indispensabile levare ogni residuo precedente? Grazie

Vivere Verde ha detto...

ciao, guarda la calce non attacca su la pittura, anche se questa è in buon stato, dunque per usare la calce dovrai togliere tutta la pittura fino ad arrivarci all'intonaco, per poi applicare la pittura a calce

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML