.

16 giugno 2010

Pulizia dello straccieto del lavello


Normalmente teniamo uno straccieto sul piano vicino al lavello della cucina, e questo deve essere accuratamente lavato e lasciato asciugare ad aria aperta.

Spesso siamo alle prese con la pulizie e disinfezione di tutte le superficie della cucina, poi strizziamo il panno del lavello, o lo risciacquiamo velocemente e lasciamolo li, o addirittura lo mettiamo dentro a qualche armadietto chiuso.

In realtà siccome lo straccieto del lavello normalmente è sempre umido, e vieni usato per pulire le superfici in generale, può riempirsi di batteri che poi vengono trasferiti di la e di qua.

Ma non c'è da spaventarsi, nel senso che non bisogna disinfattare con candeggina o qualcos'altro, basta che, dopo l'uso, lo straccio venga strofinato e lavato con sapone di marsiglia (ha proprietà disinfettanti) e risciacquato con acqua corrente (meglio se calda), poi strizzato bene e lasciato asciugare a l'aria aperta.

Potete anche lavarlo con aceto+normale detersivo, o anche con uno dei detersivi fai da te ecc.

Un'altro modo di disinfettare lo straccieto è inumidirlo bene con acqua e con un po' d'aceto, metterlo al microonde a 800W per 2 minuti. Però comunque il panno dovrà essere sgrassato prima.


2 commenti:

Rosaria ha detto...

interessante, grazie! io ogni tanto lo metto a bollire in un pentolino :-)

Vivere Verde ha detto...

ciao Rosaria, va benissimo, l'acqua bollente è un eccellente disinfettante.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML