Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2010

Consiglio per gli acquisti: aggiornamento e elenco percarbonato

Un nuovo aggiornamento per la nostra "mappa del percarbonato". Guardate l'elenco e vedrette una nuova marca di sbiancante all'ossigeno.
QUI

Pulizia della canna fumaria del camino.

Per aiutare a rimuovere la fuliggine attaccata alla canna fumaria del cammino, buttate sul fuoco alto 2 pugni di sale grosso ogni volta che lo accendete.

Salute degli animali: Reni e vescica

Se il vostro animale urina liberamente e regolarmente vuol dire che la sua vescica funziona bene. I problemi della vescica si riconoscono proprio dalle modificazioni dell'urinazione. Il disturbo più comune alla vescica negli animali, è la formazione di calcoli.
Cosa sono i calcoli: i minerali presenti nell'urina si raggruppano per formare cristalli causando in alcuni casi dei blocchi. La causa è l'alterazione del PH urinario.
Il vostro controllo:
controllate sempre il comportamento del vostro amico per capire se ci sono alterazioni rilevanti che possano indicare dei disturbi, per il caso della vescica se notate uno di questi sintomi consultate il veterinario:
Difficoltà o dolore all'urinazione;Aumento della frequenza dell'urinazione;Sangue nelle urine;Sforzi eccessivi per urinare;Irrequietezza, tentativi di nascondersi, rifiuto del cibo;Urinare a casa o in posti inusuali all'improvviso. Il controlo del veterinario:
Il veterinario controllerà l'urina dell'anim…

Macchia di muffa III

La macchia di muffa è una delle più difficili da cancellare, specialmente se il tessuto è spesso o imbottito, peggio ancora se la macchia è antica e già asciutta.
Il problema è che un prodotto che riesce a cancellare certe macchie appunto di muffa, può essere inefficace su altre macchie di muffa.

Dunque nonostante io abbia già postato qualcosa su queste macchie, cercherò di inserire altri rimedi che possano essere utili.
La muffa normalmente non ama molto il sale, dunque potete usarlo per cancellare le macchie in uno di questi modi: a) Mettere il tessuto in lavatrice con detersivo e eccesso di sale (tipo 2 bicchieri di sale grosso). Tessuti bianchi: aggiungete del percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) al detersivo.
b) Ammollo per 1 giornata con pezzettini di sapone di marsiglia in acqua bollente (il massimo che possa resistere il tessuto) e eccesso di sale (1 bicchiere di sale grosso per litro d'acqua). Tessuti bianchi: aggiungete del p…

Macchia di cioccolata

Per togliere le macchie recenti di cioccolata strofinate la zona interessata con sapone di marsiglia. Dopo 1 ora lavate la zona macchiata con acqua corrente.
Se ci sarà ancora macchia o alone applicate 1 cucchiaino di detersivo per piatti a mano (di preferenza bio)+1 cucchiaio di bicarbonato. Aspettate una quindicina di minuti e versateci sopra 1/4 bicchiere aceto bianco. Finita l'effervescenza lavate la macchia in acqua corrente.
Per le macchie antiche: immergere il tessuto, o la zona macchiate in latte bollente e alcol in proporzione 2:1. Dopo 2 ore lavare con sapone di marsiglia e poi volendo in lavatrice. Se il tessuto è bianco potete aggiungere 1 cucchiaio di percarbonato al detersivo.

La riduzione dei rifiuti in ufficio e scuola.

1) Usare le penne stilografiche ricaricabili al posto delle penne in plastica a sfere2) Al posto delle matite utilizzare un portamina. 3) Usare righelli in metallo o legno naturale, sono meno inquinanti e durevoli. 4) Utilizzare le batterie ricaricabili per le calcolatrice e di preferenza acquistare quelle che hanno la possibilità della ricarica a batteria solare. 5) Donare i vecchi libri a scuole o biblioteche. 6) Usare il verso dei fogli stampati per scrivere gli appunti. 7) Quando possibile stampare 2 pagine in un unico fogli di carta.

Bagno delicato e naturalmente profumato

Per lavare la pelle senza aggredirla fidatevi dell'amido. Non possedendo tensioattivi e godendo di un PH neutro l'amido, con le sue proprietà sgrassanti e delicate pulisce la pelle mantenendola morbida e liscia.
L'amido può essere usato su tutto il corpo, quindi la saponetta o il detergente può essere riservata per zone del corpo come ascelle e parti intime.
L'amido da essere usato è quello in fiocchi. Nelle profumerie e nei supermercati ci sono diverse marche disponibili, ma potete usare anche l'amido per la stiratura se PRIVO di profumo. Esiste ad esempio dell'amido di riso per la stiratura ottimo anche per la pelle, normalmente i vari marchi offrono dell'amido di cereale, però sono ottimi tutti e due tipi.
Però per dei prodotti proprio di ottima qualità fatte un salto in erboristeria, parafarmacia o farmacia.
Comunque per profumare naturalmente il vostro amido, metteteli in un barattolo e aggiungete 2 stecche di vaniglia, Chiudete il baratolo e lasciatelo ch…

Campiocini di profumo fai da te

Chi ogni tanto prepara qualche dolce a casa magari conosce le fialette con aroma per dolce. Un suggerimento per il loro riciclo:
Dopo averle lavate, mettetele in ammollo in acqua e bicarbonato per neutralizzare l'odore della essenza, poi riempitele con il vostro profumo preferito e tenetele nella borsa, in questo modo durante la giornata potete usare una goccia di profumo.
Volendo si può fare il proprio profumo riempendo quasi tutta la fialetta con alcol per liquori o olio di germe di grano, e quindi si aggiungono 10 gocce di olio essenziale puro (non le essenze per ambiente). Potete anche mischiare le note profumate come ad esempio muschio di quercia, verbena e arancio...
Altre ricette qui


Pelle levigata e luminosa con limone e zucchero.

Ogni tanto è importante fare un peeling per rimuovere la pelle morta e far venire alla luce quella nuova. Una pelle levigata riflette la luce in un modo diverso e quindi la pelle apparirà più giovane, lucente e levigata.
Un peeling casalingo molto efficace perché oltre a levigare, purifica e idrata la pelle è il peeling al limone e miele di eucalipto.
Per tutte i tipi di pelle:
succo di mezzo limone 2 cucchiai di zucchero (o quanto basta per fare una crema, se vieni molto liquida aggiungete più zucchero e vice versa aggiungete più succo di limone) 1 cucchiaio di miele
Pelle secca: se la vostra pelle è molto secca potete trasformare questo peeling in un trattamento idratante aggiungendo 1 cucchiaino di olio di germe di grano (oppure: olio di jojoba, olio di mandorle, olio di argan, olio di rosa mosqueta oppure alla fine dell'olio di vinacciolo.
Quando usate il pelling risciacquate bene il viso perché il succo di limone è fotosensibile, e può macchiare la pelle quando a contatto con la luc…

Abusi alimentari e tumore allo stomaco

Ieri ho letto sul quotidiano LEGGO, quello che distribuiscono alla stazione della metro, un articolo che trattava dei rischi della cattiva alimentazione. In questo articolo appunto si parlava di come la carne grigliata unita all'alcol e al fumo possono aumentare tantissimo il rischio del tumore allo stomaco.
Infatti la carne alla braccia contiene una alta percentuale di sostanze derivate dalla combustione del carbone o della legna che intossicano l'organismo, e si sa che un esagerato consumo di carne proprio non aiuta alla buona salute del nostro apparato digerente, poi se unito a alcol e fumo....
Comunque la AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), ha pubblicato una guida molto interessante con consigli vari. Esiste un vandemecum a marchio AIOM in libreria, eppure una miniguida molto interessante sul loro sito.
Per vederla cliccate QUI

Salvadanaio da riciclo.

Le bottigliette più carine possono diventare degli originali salvadanaio specie per le monettine da 1 e 2 centesimi tanto disprezzate. Quella della foto è una bottiglietta di aceto balsamico.
Come i soldini sono visibili i bambini non vedono l'ora di vederla tutta piena, dunque quest'idea può diventare un gioco educativo per insegnare i bambini a riciclare e a risparmiare.

Gnocchi con sugo di funghi e melanzana

Uno dei miei piatti preferiti sono gli gnocchi, specialmente quando le temperature iniziano a calare i il freddo si avvicina... Ho preparato questa versione di gnocchi con sugo fatto con funghi prataioli e melanzana
Ecco la ricetta:
Per gli gnocchi:
Ingredienti:
1 kg di patate olandesi (mi piacciono di più per preparare i gnocchi, però si può usare anche altro tipo di patate)
300 gr di farina 00
sale
1 uovo biologico o di galline allevate a terra
Preparazione:
Mettere le patate non sbucciate in una pentola con acqua bollente salata a fiamma molto dolce. Per capire se la patata è al punto giusto si infila una forchetta e se questa riesce a forare la polpa senza nessuna resistenza. Sbucciate le patate e schiacciarle quando sono ancora calde. Mettere la farina sul piano, fatte un buco centrale e li mettete la polpa delle patate e anche 1 pizzico di sale. Potete iniziare a impastare già così com'è oppure aggiungere anche 1 uovo. Impastare fino ad ottenere un impasto compatto ma soft e senza grumi,…

Percarbonato: l'acquisto

Il prodotto ideale: senza tensoattivi (difficie ma soltanto il percarbonato e profumo (è molto difficile trovare un prodotto non profumato). 

Elenco dei prodotti acquistati e testati.



Sbiancante all'ossigeno attivo marchio panorama (supermercato panorama)



Percarbonato ECO10 (discount INS)



Percarbonato (non mi ricordo se c'è scritto proprio percarbonato ma mi ricordo che si trattava di un buon prodotto in una scatola rossa) Discount Todis



Polvere smacchiante scatola verde marchio carrefour (supermercato carrefour/GS)



Bianco Vero marchio: amacasa (lo ho visto da acqua e sapone ma magari ci sarà anche in altri super).



Dexal più bianco sbiancante-confezione rossa (eurospin)



Additivo Sbiancante NEWS (supermercato coop) scatola blu



Additivo capi bianchi del supermercato Despar

Alba Biancomio sbiancante all'ossigeno attivo (discount, casalinghi)

Mister doc  Oxy Smacchiatore Universale con ossigeno attivo barattolo rosa (discount Tuodi)

W5 barattolo lilla del LIDL 

  RIXEL Percarbonato (ci so…

Marmo e detersivo fai da te nuovo

Ho deciso di pubblicare nuovamente un post più dettagliato sul detersivo fai da te da essere usato per la pulizia del marmo visto che c'erano parecchi dubbi di cosa usare e come usare, quindi ho voluto riunire, in questo post i dubbi più comuni.
E il granito: il granito è più resistente del marmo perché è una roccia che una composizione diversa rispetto a quella del marmo. Comunque il detersivo per marmo va bene per il granito e anche le avvertenze.
Molti di voi sapete che il marmo, nonostante la sua durezza, ha una superficie molto delicata e facilmente rovinabile. Un po' tutto può rovinare il marmo: gli acidi, i detergenti, le cere, il calpestare, la polvere ecc.
Il detersivo che elencherò serve per pulire e non per restaurare il marmo rovinato, ovvero, è un detersivo che non intacca la superficie del marmo, dunque se il vostro marmo non è messo male, usando questo detersivo il pavimento sarà pulito e privo di aloni.
Invece se il vostro marmo è segnato, corroso, opaco, macchiato…

Grembiule ingrigito o macchiato.

Strofinate nel sapone di marsiglia e lasciatelo in ammollo per una notte. Il giorno dopo Immergete il grembiule in acqua bollente, succo di limone, sale e alcol (per ogni 2 litri d'acqua: succo di 1 limone, 3 cucchiai di sale grosso, 1 bicchiere di alcol rosa). Ammollo per mezza giornata (potete anche lavarlo il giorno dopo).
Lavaggio in lavatrice a 40-50 gradi con detersivo+percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo), oppure detersivo+ 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40V (quella cosmetica cremosa).
Un altro modo per sbiancare il grembiule è insaponarlo bene con sapone di marsiglia, poi inumidirlo bene con acqua ossigenata da 40V, chiuderlo in busta trsparente e metterlo sotto sole. Lavare il giorno dopo con detersivo per bucato+alcol rosa+sale grosso (a mano o in lavatrice mettete tutto insieme).

L'apparato digerente degli animali: cura e prevenzione

Un buon appetito e delle evacuazioni consistenti regolari sono il segno che il vostro animale ha un apparato digerente sano.
Però capita che l'animale possa mangiare in modo scorretto e questo può portarli ad avere dei disturbi.
Generalmente sono vomito e diarrea oppure la costipazione, così come le intolleranze e allergie alimentari. Anche la presenza di parassiti intestinali può interferire nella digestione,
Gli animali possono sviluppare dei disturbi digestivi a causa di patologie gastriche o intestinali.
Particolare attenzione deve essere data al tipo di alimentazione e al frazionamento della dose giornaliera di cibo, nei cani di razza grandi quest'osservazione è molto importante visto che loro sono predisposti a presentare dilatazione/torsione gastrica, dunque è meglio dividere il cibo in 2 o 3 pasti al giorno e a distanza dell'attività fisica.
Il controllo del veterinario:
Se il veterinario sospetta una patologia, eseguirà il test e farà un esame delle feci, chiedendovi p…

Detersivo per il forno e non solo autoprodotto con la cenere

La cenere può essere usata per la pulizia del forno. Il vantaggio è che con il suo potere sgrassante riesce a pulirlo in modo ottimale. Comunque la cenere non va utilizzata da sola ma insieme ad altri ingredienti.
Potete fare in due modi:
Mischiare una parte di cenere con una di bicarbonato e poi mettere questa miscela su una spugna insaponata con sapone di marsiglia, poi si inumidisce la spugna e si strofina il forno.
Oppure si mischia la cenere con bicarbonato e un po' di detersivo per piatti a mano. Si mescola fino ad ottenere una crema, e quindi anche questa volta la miscela va messa in una spugna inumidita e procede con il lavaggio del forno.
Alla fine si risciacqua il forno con straccio umido, potete pure risciacquare il forno il giorno dopo.
Potete, per non dover preparare ogni volta la miscela, fare un bel po' di detersivo che servirà non solo per pulire il forno visto che il detersivo prodotto servirà anche per la pulizia dell'acciaio (ottimo), stoviglie (sgrassante, a…

Unguento per la pelle ultra secca gambe e corpo

Occorrono:
Olio di germe di grano o olio di mandorle o tutte e due; cera d'api; Olio essenziale di geranio
Le basi sono:
4 parti di olio e 1 di cera d'api, e per 30 gr. di base si usano 15 gocce di olio essenziale.
In un pentolino messo a bagnomaria scaldate insieme olio e cera d'api
Appena la cera si fonde va tolta il pentolino e si mescola
Si aggiunge quindi l'olio essenziale.
Per conservare meglio l'unguento aggiungete 4 gocce di olio essenziale di tea tree, comunque il prodotto deve essere messo in posto fresco e va usato nell'arco di 1 mese
.