Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

08 novembre 2010

Marmo e detersivo fai da te nuovo


Ho deciso di pubblicare nuovamente un post più dettagliato sul detersivo fai da te da essere usato per la pulizia del marmo visto che c'erano parecchi dubbi di cosa usare e come usare, quindi ho voluto riunire, in questo post i dubbi più comuni.

E il granito: il granito è più resistente del marmo perché è una roccia che una composizione diversa rispetto a quella del marmo. Comunque il detersivo per marmo va bene per il granito e anche le avvertenze.

Molti di voi sapete che il marmo, nonostante la sua durezza, ha una superficie molto delicata e facilmente rovinabile. Un po' tutto può rovinare il marmo: gli acidi, i detergenti, le cere, il calpestare, la polvere ecc.

Il detersivo che elencherò serve per pulire e non per restaurare il marmo rovinato, ovvero, è un detersivo che non intacca la superficie del marmo, dunque se il vostro marmo non è messo male, usando questo detersivo il pavimento sarà pulito e privo di aloni.

Invece se il vostro marmo è segnato, corroso, opaco, macchiato ecc, questo detersivo servirà per pulire e togliere la patina di sporco grasso che si è appiccicato per colpa della schiuma dei detersivi, della cera ecc. Però non fa' miracoli, man mano che vieni usato toglie un po' di quella patina e col tempo, magari 2 settimane, 1 mese, non lo so la lucentezza inizia a venire fuori sempre di più.

La cera: reagisce con quasi tutto: alcol, bicarbonato, detersivi, sapone, alcol, ammoniaca, candeggina ecc, e di conseguenza opacizza il pavimento. L'unico ingrediente che non "infastidisce" la cera è l'aceto, però può infastidire alla sua volta il marmo.

Dunque cosa fare: usare il detersivo resistendo alla tentazione di dare la cera, aspettando che questa sia rimossa dal pavimento; decerarlo; dare la cera e avere la pazienza di lucidare il pavimento.

Per esperienza personale non ho mai messo la cera sul marmo, lo ho conservato "al naturale" pulendolo e basta.

Se il pavimento è segnato, corroso, con la superficie intaccata, questo detersivo non lo restaurerà, ma al massimo lo pulirà senza lasciare aloni e potrà dare un po' di lucentezza, ma i segni rimarranno.

Per levare via i segni e riportare alla luce la superficie lucida, dovete usare altri trattamenti per il marmo che sono elencati sul blog, come ad esempio l'uso del cemento bianco e pomice, oppure della paglietta d'acciaio ecc. Un intervento più veloce e anche più uniforme può essere fatto soltanto dal marmista che con le spazzole abrasive levigano il marmo rimettono a nuovo il cristallino del marmo.

Qualcuno mi aveva chiesto se era possibile stendere la resina sul pavimento. è possibile ma soltanto i professionisti possono fare questo lavoro, altrimenti vieni davvero brutto. La resina va stesa sul marmo levigato, e oltre ad essere molto resistente, crea uno strato trasparente e lucido e può essere pulita con qualsiasi prodotto.

Dunque tenete presente che questo detersivo serve per pulire (pavimento pulito, privo di aloni, e lucido nel caso del marmo non/non molto rovinato). Spesso si pensa che il marmo si sia rovinato e magari non è così, quello che vedete è solo una patina (bruta) che si è depositata sulla pietra.

Ingredienti:

secchio con acqua
1/2 bicchiere con alcol rosa
1 cucchiaio di bicarbonato
sapone di marsiglia o 1 goccia di detersivo per piatti

Quando usare sapone di marsiglia o detersivo per piatti:

Detersivo con sapone di marsiglia: il sapone da essere usato è il panetto di vero sapone di marsiglia, dunque certi saponi alla marsiglia non vanno bene perché hanno nella sua composizione certi ingredienti che non vanno bene. Dunque cercate il vero sapone di marsiglia. Saponi come sole, ajax, alcuni da supermercato ecc non vanno bene per questo scopo. Su consigli su acquisti potete trovare alcune marche di sapone di marsiglia.

Non va usato del detersivo per il bucato alla marsiglia sia liquido che in polvere altrimenti si rovina qualsiasi pavimento.

Quantità: se mettete una quantità industriale il pavimento diventa appiccicoso, quindi regolatevi così:

prendete una spugna inumidita, insaponate 1 dei lati con 2 passate di sapone, poi immergete la spugna dentro il secchio e premetela bene, quindi aggiungete gli altri ingredienti.

Detersivo fatto con detersivo per piatti a mano: certi pavimenti, specialmente quando incerati, non reagiscono bene con il sapone di marsiglia, dunque se il risultato non è stato soddisfacente optate per il detersivo per piatti.

Quindi alla fine si mischiano gli ingredienti e si stende senza risciacquare.

è difficile azzeccare cosa va bene per ogni tipo di marmo, perché molto dipende da come è stato pulito negli anni, per cui per capire cosa usare sarebbe consigliabbile fare una prova su un pezzettino di pavimento, fatte un po' di detersivo con sapone, altro con detersivo per piatti e altro ancora solo con acqua, alcol e bicarbonato e dunque passate su 3 zone di pavimento diverse e osservate il risultato.



7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao,
ho provato il tuo metodo per la pulizia del marmo, ti scrivo per complimentarmi è venuto benissimo!!!
Non mi è mai piaciuto il marmo incerato per cui non ho avuto nessun tipo di problema.

Grazie
Luciana

Vivere Verde ha detto...

grazie a te cara per il feedback :)

Anonimo ha detto...

io uso acqua e due cucchiai di cenere+1 cucchiaino di detersivo per piati per lavare il marmo ed è uno specchio, tra l'altro proprio su questo blog ho scoperto il potere pulente della cenere e sono entusiasta.

martina

Vivere Verde ha detto...

si perchè essendo alcalina la cenere non aggredisce il marmo, tanto che spesso chi ha il camino in marmo usa la cenere per lucidarla.

monica76 ha detto...

ho appena fatto levigare il marmo per pulirlo il marmista ha detto di usare solo acqua e panno in microfibbra se ci sono macchie usare lysoform diluito e che posso mettere la cera mi puoi dire se oltre ad usare acqua-alcool-marsiglia devo unire il bicarbonato o l'aceto?e per proteggerlo e lucidarlo posso usare qualcosa?ho 4 bimbi vivaci quindi si sporca facilmente!!ogni quanto devo usare i tuoi metodi?grazie 1000!da monica76

Vivere Verde ha detto...

ciao monica, fai una cosa: come lo hai appena levigato e quindi è abbastanza pulito io ti consiglierei di usare solo acqua e alcol rosa: in un secchio con 4 litri di acqua calda (non bollente), diluire 1/4 bicchiere di alcol rosa e volendo (io non userei lisoform perchè secondo me è troppo aggressivo per il marmo, anche se diluito), comunque puoi aggiungere anche 1 goccia di detersivo p piatti a mano o un cucchiaino di un detergente della tua preferenza.

oppure usa solo acqua, 1 cucchiaio di bicarbonato, alcol e un po' di sapone di marsiglia.

Però indipendentemente di quello che sceglierai per pulire il tuo marmo la cosa più importante è questa: fai una prova prima, passa un po' di prodotti su un pezzettino di pavimento e vedi come vieni ok? Perchè un marmo non è uguale all'altro, e le cose che vanno bene per uno non necessariamente non vanno bene per l'altro, per questo nel testo ho scritto di farci prima un test.

Il marmo se mantenuto bene è sempre lucido, ovvero se si togli la polvere e non si usano prodotti aggressivi, la cera molte volte con il tempo lo fa diventare opacco, molti danno la cera per proteggere da agenti esterni, io ho scelto di non usare la cera, e lo pulisco cosi con prodotti delicati, e comunque il mio è sempre lucido.

Anonimo ha detto...

magari scriverò una bestemia ^-^

ma io lavo io mio pavimento in marmo con la tua ricetta di acqua, alcol e aceto ed è uno spettacolo!!! Lucido, smacchiato e senza aloni. Comunque ci metto poco aceto, solo 3 cucchiai.

lo ho pure lavato con la soluzione di sapone e bicarbonato e mi è piaciuto, però secondo me vieni meglio se dopo si risciacqua con una soluzione di acqua e alcol, così vieni più lucido...

grazie per le ricette, una mano santa per le nuove quasi casalinghe.

ciao

Loretta

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML