.

31 dicembre 2010

Pulire e lucidare perfettamente l'argenteria con la cenere

L'ultima ricetta del 2010 è questa:

Magari per il vostro tavolo di capodanno volete usare la vostra argenteria, e come si sa capita che all'ultimo momento si debba lucidarla, visto che l'argento con il tempo si annerisce.

Io ho giù lucidato qualcosa usando soltanto degli ingredienti molto semplici e non tossici, al contrario invece dei prodotti specifici per lucidare l'argenteria.

Avete bisogno di:

cenere da legna (camino o forno a legna)
limone
aceto
detersivo per piatti a mano
acqua
spugna

Per primo mischiate il succo di 2 limoni con 1 bicchiere d'acqua e 1/2 bicchiere d'aceto, aggiungete 2 cucchiai di detersivo per piatti a mano (di preferenza ecologico).

Poi mettete un po' di cenere dentro all'oggetto ad essere lucidato, poi mettete il detersivo al limone sulla spugna (sulla parte morbida), e strofinate l'oggetto. La cenere non graffia.

Più strofinate, più lucido sarà, comunque da subito vedrete il risultato. Poi basta lavare in acqua corrente calda e asciugare bene con canovaccio asciutto.

Potete ripetere l'operazione se volete.

Il grande vantaggio di questa ricetta è che potete usarla per lucidare bicchieri e posate in argento senza intossicarvi con i residui di prodotti pesanti che rimangono anche dopo il risciacquo.

Ecco qualcosa che ho lucidato questa mattina, purtroppo le foto non rendono giustizia come vorrei però si può vedere la differenza:


PRIMA



DOPO




ALCUNI OGGETTI:


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML