.

09 aprile 2011

Come lavare le tende in modo ottimale

Prima di fare il lavaggio vero e proprio, è più indicato fare un pretrattamento  per togliere bene polvere e sporcizia, cosi in questo modo è più garantita la massima pulizia della tenda. Spesso il semplice lavaggio con detersivo non basta per allontanare tutta la polvere/sporcizia accumulata e dunque a fine lavaggio la tende può risultare un po' grigiastra, opaca o ingialitta.

Quindi per lasciarla fresca fatte in questo modo:

a) Tende bianche:  mettere nel cestello della lavatrice 1 bicchiere con una miscela di succo di 2 limoni e aceto. Aggiungete 3 cucchiai di sale grosso. Riempite il cestello con acqua fredda (funzione risciacquo) e quindi interrompete il ciclo di lavaggio e lasciate la tenda in ammollo per 1 ora (minimo). Quindi riprendete il ciclo di risciacquo senza centrifuga.

Questo primo lavaggio serve per: togliere macchie, ingiallimento e grigiore
Sbiancare delicatamente
Togliere grasso e polvere



Dunque finito il ciclo aggiungere del detersivo per bucato direttamente nel cestello con 2 cucchiai di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo), o 3 cucchiai di acqua ossigenata da 40V (nel caso dei tessuti delicato sarebbe meglio usare l'acqua ossigenata). Lavaggio ciclo della lana a 40 gradi.

b) Tende Colorate: mettere nel cestello della lavatrice 1 bicchiere di aceto bianco+ 3 cucchiai di sale grosso. Riempite il cestello con parecchia acqua fredda (funzione risciacquo), e quindi interrompete il ciclo di lavaggio e lasciate la tenda in ammollo per 1 ora (minimo). Quindi riprendete il ciclo di risciacquo senza centrifuga.

Questo primo lavaggio serve per:
togliere macchie, ingiallimento e grigiore
togliere grasso e polvere
ravvivare i colori

Dunque finito il ciclo aggiungere del detersivo per bucato direttamente nel cestello con 2 cucchiai di bicarbonato. Lavaggio ciclo della lana a 40 gradi.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML