.

27 gennaio 2012

Il viaggio della morte e sciopero dei tir



Oggi ho sentito una notizia sul telegiornale che mi ha fatto stare male ma allo stesso tempo sono contenta che finalmente qualcuno lo abbia detto su un Tg abbastanza popolare, ovvero il Tg2.

Si è parlato dello sciopero dei Tir che bloccano chiunque voglia passare, anche i tir che trasportano animali vivi. Quindi si è parlato del percorso della morte ovvero dei tanti animali che viaggiano già in pessime condizioni tutti accartocciati verso il macello e ora per colpa dello sciopero devono pure soffrire in una vera e propria prigione senza spazio, aria e in sofferenza.

Hanno fatto vedere i poveri agnelli che soffrivano, maiali buttati come sardine in barattolo, degli agnellini piccolini.... mi è venuto da piangere.

Io un sacco di tempo fa ho deciso di non mangiare più la carne perché crescendo e rendendomi conto delle cose mi ha atto davvero schifo questa brutta  realtà "della bistecca". Però magari molti di noi pensiamo solo al macello in se, ovvero il momento in cui gli animali vengono ammazzati in modo crudele, presi dalla paura e spesso appesi quando sono ancora vivi, altro che tortura.  Però non pensiamo al viaggio della morte, i tir pieni di bestie messi li in modo precario.....

Comunque aspettiamo che quelli dello sciopero inizino ad avere un po' di coscienza e facciano passare i tir che trasportano animali vivi per dare un po' di dignità a queste povere vittime nonostante la loro tragica fine.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML