.

21 agosto 2012

In Svezia una nuova legge contro gli abusi sessuali sugli animali.



Qui sul blog abbiamo parlato del problema degli abusi sessuali contro gli animali soprattutto nei paesi del Nord Europa (anche se purtroppo i maniaci esistono in tutto il mondo). Comunque in alcuni paesi del Nord Europa questo problema è molto serio e ci sono diverse denunce contro individui che stuprano i propri animali (domestici o no) e addirittura  in Danimarca esistono i bordelli legalizzati in cui ci sono degli animali come cani, gatti, galline, pecore ecc a disposizione dei maniaci stupratori.

Comunque la Svezia ha fatto un passo in avanti e sta approvando una legge molto importante.

In Svezia ci sarà una legge contro gli abusi sessuali sugli animali. La legge era già stata proposta da investigatori del Governo locale per via dell'aumento del numero di animali stuprati in questo paese. Attualmente in Svezia  la legge prevede come crimini soltanto gli abusi che provochino  danni fisici o mentali all'animale però in molti casi è molto difficile provare che i disturbi siano conseguenza degli abusi.

In molti casi l'esame di DNA ha provato l'abuso sessuale sugli animali domestici o da fattoria però i casi normalmente non venivano considerati come atto di crudeltà verso l'animale.

Quindi a novembre c'è stata proposta di legge che potessi proibire qualunque forma di esplorazione sessuale sugli animali "proibizione della bestialità" e nessun politico ha reagito negativamente alla proposta.

La legge purtroppo non proteggerà tutti gli animali ma con la sua esistenza c'è speranza che molti si astengano di commettere questi atti osceni verso gli animali. 

La legge dovrà entrare in vigore nel 2012.

Aspettiamo che qualcosa in questo senso possa essere fatta anche in altri paesi.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML