Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Salvo, il cane salvato dalla morte e dalla tortura a Palermo sta meglio e ora cerca una famiglia

ciao amici tempo fa abbiamo parlato de Salvo, il povero cucciolo lasciato senza acqua e senza cibo in un bagno di un apartamento a Palermo. Abbiamo parlato qui:



Storia di Salvo

Oggi Salvo sta meglio, i veterinari e i volontari dell'OIPA hanno fatto di tutto per questo povero animale e oggi lui sta molto meglio, ha preso un po' di peso, poco alla volta visto che era un scheletro e comunque riesce anche a correre un pochino.

Eccolo oggi:




Lui ora ha bisogno di una casa e una famiglia responsabile

Vi lascio il sito dell'OIPA sezione Palermo dove potete vedere un video di Salvo e anche per seguire la sua storia:

http://www.oipa.org/italia/2012/sezioni/palermo-salvo.html

Comunque amici ci sono tanti ma tanti altri Salvo in Italia che muoiono in modo crudele, Salvo ha avuto "fortuna" che quelli della dita di pulizia hanno chiamato la veterinaria che ha fatto di tutto per farlo sopravvivere, però quanti altri cani invece muoiono e vivono disgraziatamente per colpa di certi…

Lavaggio e disinfezione delle coperte e tessuti per gli animali

Le copertine per gli animali possono essere pulite e disinfettate con del sapone di marsiglia+1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo), o detersivo per il bucato (di preferenza ecologico o biologico)+percarbonato.

Con sapone: insaponate bene il tessuto e mettetelo in lavatrice, aggiungete il percarbonato al cestello. Ciclo: 50 o 60 gradi.

Con detersivo: mettete del detersivo i.q.b nel cestello assieme al percarbonato. Inserite quindi il tessuto. Ciclo: 50 a 60 gradi.

Mettete dell'aceto bianco al posto dell'ammorbidente oppure alla fine del lavaggio mettete 1 bicchierino da caffè di aceto bianco dentro al cestello e selezionate il ciclo del risciacquo. In questo modo è possibile neutralizzare i residui di detersivo e anche qualche odore persistente.

Donate le vecchie coperte, maglioni, lenzuola ecc che sarebbero da buttare al canile più vicino, quello che per voi è ormai da buttare per il canile è roba preziosa soprattutto ora che sta arrivando l'in…

Raccolta alimentare, farmaceutica e donazioni per i cani di Catania

Raccolta alimentare, farmaceutica e donazioni per i cani di Catania LIDA-Catania

La lettera di Fiona Apple alla sua grande amica: un pitbull di nome Janet

Amici questa è una lettera di amore..... l'amore di una ragazza verso la sua grande amica: un cane pitbull di 14 anni. La ragazza si chiama Fiona Apple ed è una cantante. Pensate che questa ragazza ha cancellato il suo tour per stare accanto alla sua migliore amica: Janet.

Fiona, so cosa si sente quando il nostro amico, figlio, fratello di una vita se ne va, il mio amato cane pastore tedesco se n'è andato alcuni anni fa, e anche se ha vissuto 18 anni ed è cresciuto con me anche adesso che mi ricordo di lui mi vieni da piangere. Aspetto che nonostante la malattia Janet possa vivere ancora tanto......


Sono le sei del pomeriggio e sto scrivendo a poche migliaia di amici che non ho ancora incontrato.
Sto scrivendo per chiedere loro di cambiare i nostri piani e incontrarci un po’ più tardi.
Il motivo è questo.
Ho un cane, Janet, è malata da quasi due anni a causa di un tumore latente nel suo petto, che è cresciuto lentamente. Ha quasi 14 anni. Ce l’ho da quando aveva quattro mesi. All…

Detersivo per lavastoviglie al sapone di marsiglia

100 gr di sapone di marsiglia (panetto per bucato)
Bicarbonato di sodio e soda solvay in parti uguali
acqua
alcol rosa o bianco
bucce di limone o arancia o mandarino (o tutti e tre insieme)
1 goccia di detersivo per piatti a mano ecologico (opzionale)
10 gocce di olio essenziale di limone o agrumi (opzionale)

1) Grattugiate le bucce o tagliatele a pezzettini e lasciatele in ammollo in 1 bicchiere di alcol rosa o bianco per 1 settimana.

2) Sciogliete 100 gr di sapone di marsiglia in acqua bollente (grattugiatelo o tagliatelo a pezzetti e copritelo con acqua, se necessario aggiungete più acqua ma non in enorme quantità, direi poca alla volta), oppure potete fare cosi: prendete un panno spugna abbastanza umido e insaponatelo bene con sapone e raccogliete il liquido, ripetete l'operazione finché non avete sciolto tutto il sapone.

3) All'acqua insaponata aggiungete quantità uguali di bicarbonato e soda solvay, mischiate fino ad ottenere una crema morbida. Quindi aggiungete l'a…

Meno pilu per tutti. No alla pelliccia, ma se vi capita una donatela.....

“Meno pilu per tutti” è la nuova campagna di sensibilizzazione realizzata da Lush in collaborazione con Animal Amnesty (una nuova organizzazione animalista nata dalla lotta contro Green Hill) contro l’uso di inserti di pelo e di pellicce. Il mercato della pelliccia è uno dei più crudeli che esistono, gli animali vengono chiusi in gabbie piccolissime per impedirli di leccare il pelo e quindi di danneggiare la pelliccia, e dopo tanta sofferenza vengono scuoiati vivi (appunto vivi). E tutto questi per fare dei capoti abbastanza cafoni e incerti veri.

Purtroppo certi stilisti stanno cercando reinventare la moda della pelliccia (e che gliene frega, tanto non è la loro), e quindi dicono che in quest'inverno ci saranno in vendita molti capi con inserti in vera pelliccia.
Ecco, per contrastare questa moda molto crudele possiamo fare cosi: a) Liberarsi dei capi e incerti in pelliccia (magari quella lasciata dalla nonna) e portare tutto quanto nei negozi Lush (una nota bottega di cosmetic…

Un cane salvato dalle fiamme, ora è guarito e ha bisogno di una casa

Adottato


Amici questa povera creatura si chiama Anghel ed è spagnolo. Lui è un Mastino molto dolce e porta un bruttissimo trauma nel suo cuoricino. Lui viveva in Spagna con la sua padrona e lei ha deciso di suicidarsi però voleva "portare con se" anche Anghel quindi ha dato fuoco a tutti e due. Lui è riuscito a sopravvivere ed è stato portato in Italia da tante validissime persone che gli hanno curato. Comunque adesso Anghel è guarito e ha molto ma molto bisogno di una casa e di una famiglia quindi amici del Centro Nord Italia se volete dare una zampa a questo cucciolone che va d'accordo con altri cani e con i bambini potete chiamare Patrizia: 00393455848317 dalle 13:00 alle 14:00 e dalle 20:00 alle 21:00 oppure usate la mail: progettoanimalistaperlavita1@gmail.com . Il cane non sarò affidato per chi lo vuole tenere in fabbriche. Lui è vaccinato, sterilizzato, sverminato e microchippato.

Cera Lucidante per il Legno di Quercia.

1) 125 gr di cera d'api o di carnauba (ferramenta e belle arti)
2) 4 cucchiai di zucchero (uno qualunque)
3) 250 ml litro di birra scura
4) 250 ml di olio di lino crudo

a) Sciogliete la cera a bagnomaria
b) Aggiungete l'olio di lino e mischiate
c)Aggiungete lo zucchero e la birra
d) Mischiate bene gli ingredienti, trasferite il composto in un barattolo con tappo.

Potete aggiungere anche 5 gocce di olio essenziale di cedro o muschio assieme all'olio di lino

Macchie estese di caffè: bianchi e colorati

Bianchi e Colorati Chiari:

a) tamponare o spruzzare la macchia con aceto bianco+succo di limone (1 limone per bicchiere di aceto)
b) aspettare 30 minuti e insaponare con sapone di marsiglia (panetto da bucato)
c) aspettare 1 ora o di più (non c'è un limite di tempo), e quindi lavare in lavatrice con normale detersivo+1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) o 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40V (quella cremosa per colpi di sole)+1 cucchiaio di sale grosso a 50 gradi.

Colorati:

a) tamponare o spruzzare la macchia con aceto bianco+alcol rosa(1/2 bicchiere di alcol per ogni  bicchiere di aceto)
b) aspettare 30 minuti e insaponare con sapone di marsiglia (panetto da bucato)
c) aspettare 1 ora o di più (non c'è un limite di tempo), e quindi lavare in lavatrice con normale detersivo+1 cucchiaio di bicarbonato di sodio+1 cucchiaio di sale grosso a 50 gradi.

Altro Metodo:

Bianchi: ammollo in acqua bollente+3 cucchiai di pasta di sapone di marsiglia+1 cucchia…

Disinfettare il Pavimento senza danneggiare l'ambiente

Molte persone e soprattutto le neo mamme si preoccupano molto con la disinfezione del pavimento e non vogliono solo pulirlo ma anche disinfettarlo.

Certo basterebbe che le persone non camminassero con le scarpe dentro casa ma solo con delle apposite calzature e anche un semplice lavaggio basterebbe per mantenere pulito l'ambiente, però per avere una pulizia in più e tranquillizzare le mamme propongo delle soluzioni disinfettanti.

L'acqua ossigenata e l'olio essenziale di tea tree sono due disinfettanti rispettosi dell'ambiente e riescono ad igienizzare a fondo senza danneggiare i pavimenti e anche l'ambiente.

Pavimenti in cotto, gress, piastrelle: In un secchio con del detersivo fai da te (scegliete uno qualunque di quelli che abbiamo già proposto) e aggiungete 1 o 2 cucchiaio di acqua ossigenata da 40 volumi (quella cremosa per colpi di sole) oppure 1/2 tappo di candeggina delicata. Non è un problema se nel secchio c'è dell'aceto, anzi acqua ossigenata+ac…

Comitato Difensori della Toscana per la salvaguardia dell'ambiente, dell'economia e della storia.

Amici della Toscana e non solo, dei cittadini di Casole d’Elsa e delle sue frazioni hanno costituito un comitato denominato “Difensori della Toscana”. Il comitato che non è politico è stato creato per vigilare su quello che accade al territorio e di difendere l’ambiente, l'economia locale e il territorio dalla speculazione.

Loro difendono l'importanza storica, sociale e economica del paesaggio e dell'agricoltura locale e sapiamo che la Regione Toscana è famosa per la sua bellezza naturale, i suoi agriturismo, la produzione vinicola ecc. Comunque una delle funzioni del Comitato è quella di discutere l'impatto della esplorazione del territorio da parte delle multinazionali soprattutto quelle estere intenzionate a sfruttare il potenziale geotermico della zona di zone di Casole d’Elsa, Radicondoli, Colle Val d’Elsa e San Gimignano. Al comitato hanno già aderito numerosi cittadini provenienti dai comuni interessati, ma anche cittadini di altri comuni che vogliono difender…

Ops mamma!! Mi è scapata la pipi!! Pulizia del Materasso

Le mamme spesso devono o hanno dovuto affrontare questo problema: mio figlio ha fatto la pipi sul letto!! E ora come lo pulisco??

Allora un passo passo molto utile per igienizzare il materasso è questa:

a) appoggiate un asciugamano molto assorbente sulla macchia, metteteci un peso sopra ma non dovete premere l'asciugamano contro la macchia altrimenti la pipi inizierà a bagnare le parti più interne del materasso. Una dritta: comprate uno o due asciugamani e usateli soltanto per questo scopo però come devono essere abbastanza assorbente non dovranno mai essere lavati con ammorbidenti che siano ecologici o meno.

b) Dopo una quindicina di minuti cospargete la macchia con bicarbonato di sodio e lasciatelo a contatto con il materasso per 20 minuti.

c) Togliete il bicarbonato, prendete uno straccio bagnatelo con della candeggina delicata (all'ossigeno non varechina), e strofinate la zona macchiata.

d) Quindi mettete il materasso all'aperto per prendere aria.

Donazione di Cibo e altri generi per i cani della LIDA Catania: punti di raccolta e mail

La L.I.D.A. CATANIA è un'associazione animalista non-profit,che opera nel territorio del catanese; non viene sovvenzionata da nessuno ma nonostante tutto cercano di dare assistenza alle pioggie  di segnalazioni: continui abbandoni,ritrovamenti di cani investiti e/o in condizioni fisiche disastrose. Sono tanti i branchi che vengono accuditi giornalmente su strada dai nostri volontari.

I volontari della L.I.D.E Catania hanno un grande bisogno di aiuto perché da soli non possono gestire questa  situazione quindi chiedono l'aiuto a tutti quanti che abitate a Catania e dintorni. Loro hanno bisogno di:
 - CUCCE DA ESTERNI (I randagini da noi accuditi non hanno alcun riparo e l'inverno è alle porte.)

- CIBO (Secco e umido)

- ANTIPARASSITARI

- FARMACI AD USO VETERINARIO

- COPERTE/VECCHI INDUMENTI

I sostenitori catanesi avranno la possibilità inoltre,di recarsi di persona nei seguenti punti vendita e di acquistare dei buoni, passeranno i volontari presso i seguenti punti vendita a …

Minerva, per un lieto fine manca poco: una casa è quello che ci vuole

Questa bella cagnolina :) si chiama Minerva ed è un bellissimo esemplare di pastore tedesco (io ovviamente amo tutti i cani però confesso che amo molto questa razza visto che ho avuto un pastore tedesco meraviglioso che è cresciuto com me e anche una pastore tedesco che aveva un cuore degno di un nobel per la pace).

Comunque torniamo alla nostra Minerva, lei a settembre è stata sottomessa a degli interventi veterinari perché non era proprio in buone condizioni,


però ha ricevuto le cure veterinari e tanto amore dei bravi volontari e oggi cerca una casa definitiva dove possa incontrare dei padroni responsabili, ovvero gente sana di mente e non qualcuno che si diverta a trascurare i propri animali. Dunque se volete dare una famiglia a Minerva scrivete a lidacatania@gmail.com LIDA CATANIA - Lega Italiana dei Diritti dell'Animale sezione Catania

Stanze e cantine ammuffite e umide, deumidificatore fai da te e calce

Prendete un contenitore di  plastica con tappo (il più grande che riuscite a trovare)

Fatte dei fori sul tappo del contenitore



Riempitelo fino alla metà con del grassello di calce  (attenzione: la calce molto alcalina quindi per utilizzarla dovete obbligatoriamente utilizzare guanti, occhiali trasparenti e mascherina, allontanate bambini e animali). Chiudetelo molto bene.

Chiudete il barattolo, prendete un nastro adesivo e passate il nastro adesivo intorno al barattolo per chiuderlo bene (e anche in modo che i bambini non riescano ad aprirlo).

Posizionatelo in un angolo della stanza (magari quella più umida e se necessario preparate più di un barattolo).

Non va toccata con le mani e non va messa in bocca.

La calce si spanderà dentro al barattolo riempiendolo, in questo momento potete buttare quella calce (diventata spenta) e quindi preparare un nuovo umidificatore.

Nelle cantine o zone in cui non entrano bimbi o animali potete semplicemente posizionare un sacco pieno di calce in un …

Fino all'ultima goccia: come evitare lo spreco e ottimizzare l'uso dei prodotti di pulizia

Quanto volte abbiamo buttato i baratoli di detersivo (siano bio, eco o classici) dritto nella spazzatura quando è finito il detersivo. Però quello che molti non ricordano è che sulle pareti del barattolo rimane sempre del detersivo attaccato.

Ad esempio il detersivo liquido per il bucato: quando lo avete finito non buttatelo subito ma per il prossimo bucato riempite il barattolo con acqua fino alla metà, poi scuotetelo bene e versate il liquido nel cestello del bucato. A volte non bisogna nemmeno aggiungerci altro detersivo e a volte basta una piccola aggiunta.

Per gli altri barattoli è lo stesso: detersivo per pavimenti, per i piatti che diluito può diventare anche un buon detersivo per pavimenti assieme ad un po' d'aceto e alcol rosa, anche il resto di sapone liquido per le mani può essere diluito e messo in un secchio con acqua per servire da detersivo per pavimenti.

Cosi sulla spazzatura mettete solo della plastica pulita e evitate di sprecare prodotto.

Odore di muffa

A volte anche se riusciamo a cancellare le macchie di muffa dai vestiti, stanze e armadi l'odore può restare impregnato su oggetti e indumenti.

Per neutralizzare gli odori usate l'aceto:

Vestiti: immergere in una soluzione concentrata e calda (non bollente) di acqua e aceto bianco (1/2 bicchiere per litro d'acqua)

Armadi/Cassetti: Mettete una pentola o una ciotola con una soluzione molto calda fatta con 2 parti di acqua e una di aceto

Stanza: mettete in un angolo della stanza per 1 giornata una ciotola grande piena di acqua e aceto (in parti uguali) bollente e chiudete la porta.

Meglio ancora se aggiungete alle soluzioni 10 gocce di olio essenziale di eucalipto, cedro o bergamotto

Macchia di muffa sui vestiti colorati

Ingredienti:

acqua, latte e alcol rosa (potete usare anche del latte di soia) in parti uguali

per ogni 2 litri di miscela acqua+latte+alcol:

2 cucchiai di percarbonato o 4 cucchiai di acqua ossigenata da 40 volumi (negozio di cosmetici)
2 cucchiai di sale grosso
2 cucchiai di bicarbonato
sapone di marsiglia

Preparazione:
Strofinate la macchia con abbondante sapone di marsiglia
Prendete l'acqua e il latte e postate all'ebollizione
Aggiungete quindi l'alcol, il sale, il percarbonato, e mischiate.
Immergete il tessuto insaponato e lasciatelo in ammollo dentro alla pentola o bacinella chiusa.
Lavaggio in lavatrice con detersivo+1 cucchiaio di percarbonato.

Newsletter numero 11

La nuova Newsletter del blog vivere verde è pronta, potete visualizzarla cliccando sull'opzione "stampabili" il alto sul blog.

Potete inoltre scegliere la versione PDF o la versione sfogliabile.

La newsletter è la numero 11.

Un voto sulle labbra: una donazione al tuo ente del cuore.

Campagna 2012: UN VOTO SULLE LABBRA La Body Shop ha lanciato una bellissima campagna per aiutare 3 enti selezionati da loro . La campagna consiste nella compra del nuovo Burro Labbra aroma di Dragon Fruit: parte del ricavato della vendita di questo articolo ( il 25%) sarà devoluto alla Fondazione The Body Shop e la restante parte (il 75%) sarà donato ai 3 enti locali italiani che sono: A.I.D.A.&A. Onlus – Associazione Italiana Difesa Animali & Ambiente:un’associazione che si prefigge di perseguire la protezione degli animali e la prevenzione e repressione del loro maltrattamento. sito web:www.aidaea.it progetto: DIAMO UN FUTURO SICURO AGLI ANIMALI ABBANDONATI Aida&A presenta un progetto per rinnovare il rifugio di Mazzano Romano “La grande oasi”, al fine di rendere più vivibile e dignitoso il rifugio, che da tanti anni rappresenta una importante base di accoglienza per animali in difficoltà, salvati da situazioni di grave disagio o maltrattamenti.

ASSOLEI Onlus– Sportello Donn…

Unguento per la tosse e raffreddore agli oli essenziale o alle erbe aromatiche

Con oli essenziali:

30 gr di cera d'api (negozio di belle arti o brico)
40 gr di burro di karitè o di cacao
40 gr di olio di mandorle o olio di germe di grano
3 gocce di olio essenziale di timo, 2 gocce di olio essenziale di canfora, 2 gocce di olio essenziale di cedro e due gocce di olio essenziale di eucalipto e 3 gocce di olio essenziale di tea tree.

Sostituzioni: olio di cedro per olio di menta piperita
                     olio di eucalipto per olio di bergamotto.

Fondere la cera d'api a bagno maria, quindi aggiungere il burro e aspettare la fusione, mescolare e aggiungere li oli. Mescolare e lasciare raffreddare.

Testate l'unguento e osservate se è al punto giusto: non deve essere molto duro ma nemmeno molle. Se è troppo duro aggiungete un po' d'olio alla miscela, se molto molle un po' di cera d'api (qualche pezzettino).

Quando il punto sarà giusto sciogliete la miscela sempre a bagno maria e aggiungete gli oli essenziali.

Conservate l'unguento …

Soluzione al tè nero per un parquet più luminoso e uniforme

Preparate 2 litri di tè nero abbastanza concentrato non zuccherato
Aggiungete 1/2 bicchiere di aceto
1 cucchiaio di un qualunque latte (soia, mandorle, riso ecc)
Aggiungete 1 litro di acqua leggermente tiepida.
Sciogliete poco sapone di marsiglia (il panetto solido per il bucato) nella soluzione. Non bisogna scioglierne tanto, immergete in sapone nell'acqua, agitatelo un po' dentro la soluzione (tipo 4 volte).

Prendete uno straccio di flanella (potete usare uno straccio in microfibra ma per il parquet direi che va bene quello in flanella), dunque immergetelo nella soluzione strizzatelo bene e passatelo sul parquet.
Profumo: potete aggiungere degli oli essenziali alla soluzione ad esempio: cedro (il migliore) oppure canfora, bergamotto, quercia, agrumi ecc...

.