.

28 dicembre 2012

Combattere i combattimenti tra animali: Il coraggio di denunciare


Una delle cose più ignobili, bastarde, vigliacche, schifose e oltre alla perversità mentale sono i combattimenti tra animali.

La macchina del combattimento è crudele e aiuta a sostenere dei sadici criminali che sottopongono le vittime: cani di grossa taglia, piccola taglia, gatti e altri animali alla sofferenza atroce in nome del divertimento e dei soldi.

La crudeltà del combattimento non inizia nel ring ma già dalla nascita del povero animale malcapitato. I cuccioli di pitbull e altre razze di grossa taglia vengono messi ancora cuccioli in sacchi della spazzatura e picchiati duramente. Sono tenuti al buio o bendati e alimentati con droghe, carne e animali vivi.

Questi animali non conoscono la pace o una carezza ma solo le botte, la pazzia e la violenza.

Questi animali vengono tenuti in allenamento con esercizi fisici estenuanti tante droghe, inoltre cani di piccola taglia spesso rubati o anche dei cani randagi vengono utilizzati per servire da preda e da alimento per i cani da combattimento. Ovviamente i sadici li menano per bene e li incatenano prima di servirli come pasto.

Però è ora di dare un basta a queste cose!! Questi criminali riescono a cavarsela perché agiscono indisturbati, nel silenzio. è necessario denunciarli. Tra questi ci sono anche dei veterinari pensate un po'....

Se sapete qualcosa, avete qualche sospetto, se notate che da un punto in bianco i cani di piccola taglia iniziano ad sparire informate le autorità.

Un consiglio: evitate di lasciare i vostri cani di piccola taglia legati da soli fuori dai negozi, teneteli d'occhio non si sa mai!!

Ecco alcuni dati

COMBATTIMENTI: I NUMERI DI UN MASSACRO
  • cani coinvolti 15.000
  • cani morti 5.000
  • persone coinvolte 15.000
  • cosche coinvolte 20
  • miliardi all'anno guadagnati da 1000 a 1500
  • quote scommesse in lire minimo 200.000
  • quote scommesse in lire massimo 50.000.000
  • costo di un campione dai 50 ai 100 milioni di lire.
  • segnalazioni alla Lav 1300
  • pit bull sequestrati 131
  • rottweiler sequestrati 11
  • mastini napoletani sequestrati 8
  • staffordshire terrier sequestrati 6
  • mastini corsi sequestrati 6
  • cani meticci sequestrati 4
  • huski sequestrati 1
  • interventi di polizia 26
  • interventi di Carabinieri 14
  • interventi di Guardia di finanza 5
  • interventi del Corpo forestale 2
  • interventi Asl 4
  • interventi Polizia municipale 2
  • totale persone denunciate nel 2000 79
  • totale cani sequestrati nel 2000 166
SPECIE DI CANI
- Pit bull, boxer, bulldog, bull-terrier, rottweiler, san bernardo, mastino dei Pirenei, dogo argentino, american bulldogs.
- I cani randagi sono utilizzati per gli "allenamenti" di preparazione dei cani da lotta.
Articolo tratto da "TGCOM"

Fonte:sardegnanimalista

Ecco la storia di alcuni di questi cani:

Lo hanno trovato che abbaiava alla luna, lercio e isterico, incatenato a un albero della pineta di Ostia. Gli occhi di fuori, la lingua che buttava schiuma e sangue, infezioni, ferite sparse, quelle tipiche da morso. "Autotreno", il pitbull più ricercato d'Italia, detto anche il Tyson dei combattimenti clandestini. Un incubo più che un cane. Invincibile con i suoi simili, ma anche con rottweiler, mastini, cinghiali e puma. Una leggenda nelle campagne di Tivoli e di Ostia antica, le sue aree di guerra. Quotazione ufficiale sul mercato 100 milioni, il prezzo di una Jaguar.

Padroni e scommettitori clandestini, dopo essersi arricchiti con lui, lo avevano scaricato. Troppo ingombrante, con la polizia alle calcagna, e facile da identificare questo botolo nero come la pece, l'occhio assassino, i denti limati per scuoiare meglio. Ci hanno pensato quelli della Lav, la lega antivivisezione, a ricondizionarlo. Sì, Autotreno come Alex, il disadattato paranoico di "Arancia meccanica".

Lo psicologo, l'educazione all'obbedienza, dosi massicce di affetto e valium, ne hanno fatto un cane docile e forse anche un po' pentito. Era un mostro programmato per uccidere. Da cucciolo lo appendevano giornate intere per le zampe anteriori alla finestra, come un abbacchio. Lo chiudevano in un sacco e lo bastonavano. Lo affamavano e lo disidratavano. Come tutti i pitbull destinati al combattimento, doveva diventare feroce e insensibile al dolore. Non aveva bisogno di Beethoven per fare a pezzi gatti e cani randagi, gli sparring partner da allenamento.

Da serial killer, Autotreno è diventato il simbolo vivente della lotta contro i combattimenti clandestini. Famoso come Rex, Tequila e Rin Tin Tin. Adesso è un tranquillo cane borghese di dieci anni che si fa pestare i calli dai bambini e ha imparato a considerare il prossimo come qualcosa non necessariamente da sbranare a priori. Si è rifatto una vita nel ricco Nord-est, adottato da una famiglia veneta. Top secret sulla sua residenza ufficiale, da stallone sarebbe ancora troppo appetibile per le gang delle scommesse clandestine. A Diablo, il suo erede designato, è andata peggio: lo hanno trovato a Tor Bella Monaca, nella periferia romana, pestato a sangue, in fin di vita. Non ce l'ha fatta. Animali da ring.
Fonte:natiliberi.or


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML