Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

22 gennaio 2013

Roma- La Guerra dei Rifiuti. Libro di Massimiliano Iervolino sui problemi della discarica di Malagrotta



Malagrotta è la discarica più grande dell'Europa e purtroppo ormai sapiamo e lo sa anche l'Europa, che questa discarica non è riuscita a risolvere il problema del trattamento dall'enorme quantità di rifiuti che riceve ogni giorno e parliamo dal trattamento dei rifiuti dalla loro origine fino al vero e proprio smaltimento. 

Si sa anche che la spazzatura è oro vero per tanti paesi europei che dai rifiuti riescono non solo a trattare in modo ottimale i rifiuti e garantendo dunque che questi non vengano ad inquinare l'ecosistema e a danneggiare la salute dei cittadini. Inoltre in tanti paesi europei come ad esempio l'Olanda gli impianti riescono anche a produrre l'energia necessaria per alimentare la struttura stessa e immagazzinare l'energia che avanza. E nonostante tutto in questi paesi  la costante ricerca per sviluppare impianti ancora più efficienti non si ferma.

Allora perché l'impianto più grande dell'Europa non riesce ad ottenere gli stessi risultati degli altri impianti europei? Oltretutto il problema esiste non solo da un punto di vista economico e ambientale visto che da anni la discarica mette a rischio la salute dei cittadini che vivono e lavorano nella zona di Valle Galeria che devono convivere con i cattivi odori e i gas nocivi che escono dalla discarica.

I problemi sono tanti e i dubbi pure perché è raro che si parli in modo chiaro e diretto dei problemi della discarica di Malagrotta. Comunque una informazione più completa suggerirei questo libro:  "La Guerra dei Rifiuti" scritto da Massimiliano Iervolini. In questo libro si discute non solo il cattivo funzionamento dell'impianto e del processo del trattamento e riciclo dei rifiuti, ma si parla soprattutto della guerra tra gruppi industriali e politici per contendere il business della spazzatura che hanno portato a un risultato disastroso per la regione Lazio.

Se volete conoscere di persona l'autore ci sarà la presentazione del libro il 25 gennaio alle ore 18:00 presso la libreria "Feltrinelli"- Piazza della Repubblica-Roma.

L'autore è laureato in chimica industriale presso l'Università La Sapienza di Roma e ha pubblicato diversi articoli su riviste scientifiche internazionali. 

Roma la Guerra dei Rifiuti
Autore: Massimiliano Iervolino
Editore Infinito
Sito dell'Autore: http://www.massimilianoiervolino.it/


2 commenti:

FastiFloreali ha detto...

Malagrotta, detto in temini populistici, non riesce a risolvere i suoi problemi perchè getstita, come tutto il sistema da italiani, ovvero da quegli italiani "cattivi", voglio essere buona, che non lo vogliono risolvere. Stò attivamente partecipando in questi giorni, a tutte quelle riunioni, comizi, attività pubbliche, dei comuni della ciociaria, che chiaramente, si stanno schierando contro la richiesta del ministro Clini, di dover smaltire il 25% dei rifiuti di Roma, presso l'inceneritore di Roccasecca, già gestito "malamente".
Vado in Germania ogni anno, in case private, e la seconda cosa che mi dicono dopo il buongiorno, è come fare bene la raccolta differenziata; anche il comune in cui abito, miracolosamente, ha aderito alla raccolta differenziata. Benissimo! Roma raccolga la proprioa! Mi spiace, , benevola e molto tollerante, su questo argomento non transigo. Punto!

Vivere Verde ha detto...

si hai ragione, infatti sovraccariche gli altri impianti con la spazzatura delle altre città non risolve il problema, anzi. Tutto il sistema deve cambiare ma proprio dalla radice. Nel nord europa questi problemi non esistono perché giustamente il sistema funziona ed è sempre in movimento, insomma si cerca sempre di migliorare....

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML