Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

Pulizia veloce delle scarpe: come pulire bene l'interno delle scarpe.

Ecco un nuovo consiglio per riciclare i vecchi calzini sportivi: usateli per pulire l'interno delle scarpe.
Passo 1) girate il calzino al rovescio poiché ci interessa usare la parte spugnosa inumidite e insaponate il calzino con sapone di marsiglia, quindi indossatelo come un guanto e pulite l'interno della scarpa
Quindi risciacquate il calzino, inumiditelo con acqua e alcune gocce di aceto bianco e risciacquate l'interno della scarpa usando appunto il calzino.
Asciugare all'aria.

Muffa resistente sui capi bianchi e colorati.

Riempire una bacinella con acqua i.q.b per coprire i capi, quindi mettete 1 bicchierino da caffè di aceto bianco e la stessa misura di acqua ossigenata 40 volumi o candeggina delicata e la stessa quantità di alcol rosa o bianco per litro d'acqua. Mettere alcuni pezzettini di sapone di marsiglia e quindi immergere il vestito.

Coprire la bacinella con pellicola  o con un asciugamano che non venga a toccare l'acqua.
Ammollo per mezza o una giornata.

Quindi lavare in lavatrice con detersivo per bucato e percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) a 50 gradi. Nel caso dei capi colorati aggiungere del sale grosso al cestello con il bucato e usate dell'aceto bianco al posto del detersivo. Non mischiate bianchi e colorati.

Lavare i vestiti bicolor/strisce

Non è affatto facile lavare questo tipo di abbigliamento perché ogni volta il colore tende a finire sulla parte più chiara. Il lavaggio migliore è quello a mano perché in lavatrice fa da miscelatore per i colori. Quindi ecco un passo passo per il lavaggio di questi capi:

Riempite una bacinella con acqua fredda, sale grosso da cucina detersivo liquido per bucato o sapone di marsiglia sciolto in acqua e un sacchettino con argilla.

Mettete 2 cucchiai di sale grosso per litro d'acqua e la vostra quantità di detersivo o sapone, quindi preparate un sacchettino (magari un vecchio calzino in nylon) con 2 cucchiai di argilla bianca o verde e chiudete il sacchettino che va posizionato nel fondo della bacinella. Non è un problema se fuoriesce un po' di argilla. Quindi adagiate il capo di abbigliamento nella bacinella e aspettate 30 minuti.

Se ci sono zone chiare macchiate pretrattate le macchie con sapone di marsiglia e le zone ascellare se necessario con aceto bianco puro.

Quindi passa…

Bicarbonato per lucidare i rubinetti intaccati

Preparate una crema con olio vegetale (di oliva, soia, girasole ecc), poca acqua e bicarbonato. La miscela non deve essere molto liquida ma nemmeno molto dura perché dovrà avvolgere il rubinetto . Quindi prendete una spugna da cucina morbida nel caso dei rubinetti più nuovi o una spugna ruvida nel caso dei rubinetti più vecchi, mettete un cucchiaino di miscela sulla spugna e strofinate il rubinetto.

Lasciare in ammollo per 30 minuti.

Nel caso dei rubinetti vecchi prendete una paglietta d'acciaio per le pentole (non il cilindro perché molto duro, ma la pagliettina più fine) e strofinate il rubinetto.

Quindi strofinare con una spugna insaponata con detersivo per piatti e aceto bianco per sgrassare e risciacquare.

Succo di clorofilla per rigenerare completamente l'organico

Il succo di clorofilla non è proprio attraente ma posso garantire che è eccellente per ringiovanire la pelle, regolare l'azione dell'intestino e apparato digerente, rinforzare ossa e denti e combatte le malattie ossee, migliorare l'aspetto dei capelli, rinforzare gli occhi, combattere ulcere, gastriti, anemie, combattere il cancro (Attenzione!! Achtung!! Non è una medicina contro il cancro e non sostituisce le terapie), previene e combatte le malattie respiratorie e protegge il sistema nervoso, utile contro la depressione, perdita di memoria stanchezza mentale ecc, è diuretico e antiinfiammatorio.... insomma, questo succo migliora lo stato generale dell'organismo.

Il succo non è proprio una goduria per il palato però ci si abitua, io sinceramente non lo trovo cosi disgustoso ma alcune mie amiche lo trovano terribile ma fanno il sacrificio. Magari all'inizio si può bere un bicchierino per poi passare a un bicchierone :)

Ricetta:

Detersivo con sapone di marsiglia per la vasca da bagno

Pasta di sapone di marsiglia ricetta qui
acqua distillata
alcol rosa o bianco

Preparate 500 gr di pasta di sapone  e quindi aggiungete acqua distillata e alcol in parti uguali i.q.b per ottenere una crema.

Questa crema può essere usata per strofinare e pulire a fondo la vasca da bagno. Per una lucidarla ulteriormente spruzzare o strofinare la vasca con aceto bianco o succo di limone e risciacquare.


Cipollotti: proprietà, usi e preparazione.

Proprietà:

Diuretici e depurativi, sono utili per combattere le infezioni urinarie. Tengono sotto controllo l'ipertensione e il colesterolo nel sangue.

I cipollotti sono emollienti e decongestionanti quindi utili contro la tosse, bronchite, raffreddore. Deve essere usato per tutti i soggetti che hanno problemi di osteoporosi.

Previene le infezioni intestinali e emorroidi e accelera la digestione.

Fare sapone grattuggiato

Per facilitare la preparazione del sapone grattugiato tagliate alcuni pezzi grandi di sapone di marsiglia (tagliate un panetto in 4),  metteteli nel congelatore per almeno 1 ora e quindi grattugiateli usando un robot da cucina. Grattugiate un po' di sapone, spegnete il robot e quindi grattugiate nuovamente.

Il congelamento evita che il sapone appena grattugiato si "unisca" quando viene riscaldato dalle lame del robot.

Come evitare che i calzini spariscano in lavatrice

Quante volte avete messo i calzini dentro alla lavatrice e inspiegabilmente queste sono spariti per sempre? Per cercare di mantenerli uniti la mia dritta è questa: annodateli prima di metterli in lavatrice.

Quindi chiedete ai vostri figli, mariti e compagni di annodarli prima di gettarli nel cestello degli sporchi. In questo modo i calzini li troverete sani e salvi a fine ciclo.

Macchia umida e/o grassa sui mobili e pavimenti in legno

Questa soluzione serve le macchie di umido (d'acqua) e per le macchie di grasso.

Prendete della soda solvay e del bicarbonato (2 parti di soda da bucato e 1 di bicarbonato) e scaldate la polvere in un pentolino. Non è necessario che sia bollente ma calda.

Quindi versate la polvere calda sulla macchia e strofinate con una spugna. Riunite la polvere sulla macchia, coprire con un giornale e mettere un peso sopra. Lasciare in posa per 15 minuti. Aspirare e spazzare la polvere e quindi passare un panno leggermente umido sulla zona trattata.

Tappeti amuffiti

Piccoli: mettere guanti e mascherina (è meglio evitare di toccare e respirare la muffa) e quindi strofinate il tappetto inumidito con sapone di marsiglia e bicarbonato. Lavare in lavatrice con detersivo delicato e 1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) per ogni tappetto. A 50 gradi senza centrifuga o con centrifuga delicata (500-600).

Grandi: Strofinare il tappeto con sapone di marsiglia e bicarbonato usando una spazzola morbida e molto umida. Ammollo per 1 giornata e quindi strofinare dell'aceto bianco puro. Nel caso dei tappeti chiari/bianchi strofinare con sapone, candeggina delicata e bicarbonato. Risciacquare sempre con aceto bianco e quindi risciacquare nuovamente solo con acqua quando passati 15 minuti.

Se la muffa è umida prima di fare il trattamento versate del bicarbonato o dell'amido, o meglio ancora: della farina per la polenta sulla muffa, aspettate 15 minuti e spazzolatela per bene.

Un altro rimedio per cancellare la muffa dai tappeti è q…

Allontanare topi, formiche e parassiti dal giardino

Un modo per allontanare i topi, le formiche e i parassiti delle piante dal giardino è quello di spruzzare le piante e/o il terreno con dell'infuso di menta piperita. L'infuso è un ottimo disinfettante per le piante e le aiuta a crescere più rigogliose.

Utile anche piantare alcune piante di menta nel balcone o giardino, tanto è una pianta facile da curare e molto resistente. 
Infuso: 100 ml di foglie fresche per litro d'acqua e se il problema sono i topi aggiungete anche 10 gr di pepe nero all'infuso. Mettete le foglie e il pepe in acqua bollente, chiudete il contenitore, lasciate macerare per 12 ore e spruzzate le piante e/o il terreno. Trattamento iniziale: almeno 2 volte a settimana, dipende da quanto sia serio il problema.
Questo metodo non uccide i topi e le formiche ma li allontana dagli ambienti

Detersivo per pulire e disincrostare il forno

Ecco una nuova ricetta per la pulizia del forno

5 cucchiai di olio vegetale tiepido (oliva, soia, girassole ecc)
3 cucchiai di bicarbonato
Sapone di marsiglia

Scaldare l'olio (30 secondi di microonde a 800 Watt o sulla fiamma per 1 minuto), mischiare con bicarbonato. Prendete quindi una spugna da cucina o paglietta d'acciaio insaponate con un bel po' di sapone di marsiglia, immergete nella miscela e strofinate il forno. Lasciare in ammollo per 30 minuti a una giornata. Quindi passate un panno umido su tutto il forno.

Prossimo passo: strofinate il forno con una spugna insaponata con solo sapone e quindi risciacquare prima con panno umido e poi con un panno inumidito e bagnato con aceto puro. Lasciare aperto per asciugare.

Potete usare del detersivo per piatti ecologico o bio al posto del sapone di marsiglia


Detersivo multiuso fai da te.

Ingredienti:

200 ml di alcol rosa o alcol bianco per liquori
succo filtrato di 2 limoni grandi o 3 piccoli
10 gocce di olio essenziale di eucalipto o di cedro (o altro di odore fresco)
3  cucchiai di detersivo per piatti a mano ecologico o biologico.
acqua

Mischiare l'olio essenziale nel succo di limone e quindi metterlo nello spruzzino, aggiungere l'alcol e scuotere. Quindi aggiungere il detersivo, scuotere leggermente e aggiungere acqua i.q.b. per riempire lo spruzzino. Potete usare su qualunque superficie tranne il marmo.

Macchie molto tenaci sulle tovaglie

Sono quelle macchie che nonostante tutti i trattamenti e lavaggi non vogliono sapere di andare via. Quindi ecco un passo passo per riuscire a debellarle:

 a) Ammollo in acqua fredda e aceto bianco (1/4 di bicchiere per litro d'acqua) per 1 ora
b) Ammollo in acqua bollente e 1 cucchiaio di sale grosso, 2 cucchiai di soda da bucato (soda solvay), 2 cucchiai di bicarbonato e 2 cucchiai di sapone di marsiglia grattugiato o fatto a pezzettini. Ammollo per 1 giornata.
c) Mettere le tovaglie in lavatrice con il vostro detersivo, 1 cucchiaio di sale grosso e 1 cucchiaio di soda da bucato. Per i bianchi aggiungere 2 cucchiai di percarbonato. Bianchi in cottone: 60 gradi, bianchi delicati: 50 gradi, colorati resistenti: 50 gradi, colorati non resistenti: 40 gradi.

* Se la macchia è moooolto resistente aggiungere 2 cucchiai di gesso di bologna o alabastrino nel secondo ammollo.

Come fare scivolare via gli afidi dalle piante

Questo non è un insetticida vero e proprio ma un modo per fare scivolare via gli afidi e anche per dare un sgradevole sapone alle piante in modo da non attrarre più i parassiti.

Occorrono:

Detersivo per piatti biologico (deve essere necessariamente bio)
acqua
aceto di mele

In uno spruzzino mettere 1 bicchierino da caffè di detersivo, 4 cucchiai di aceto e quindi riempire con acqua. Scuotere e spruzzare la pianta. Lasciare in posa per  minuti e quindi prendete un caraffa con acqua e annaffiate la pianta dall'altro. Gli afidi scivoleranno via.

Il detersivo deve essere bio per non intossicare la pianta, inoltre servirà come alimento.

Sole di Birra: un piatto in cui la birra è protagonista.

Ciao amici, apriamo la settimana parlando di cibo e di birra!!!
Questo piatto è stato preparato da me in occasione della campagna BIRRA SCELTA NATURALE dell'Asso Birra per Orticola 2013 la manifestazione del green life style. 
Il mio blog ha aderito a questa iniziativa molto particolare perché si sa, la birra oltre ad essere gustosa è un vero e proprio alimento (e un antico alimento), e può essere usata anche per la preparazione di diversi piatti. Quindi ho preparato specialmente per quest'occasione un piatto in cui l'ingrediente principe è appunto la birra.

Un unico prodotto per la bellezza dei denti, pelle e capelli: carbone vegetale

a) Sbiancamento dei denti: 

Qui possiamo dire che si va dal nero al bianco. Sembrerà strano ma il carbone vegetale dona un bianco luminoso ai denti. Come si usa: Nel caso mio ho usato solo mezza pasticca di carbone vegetale (le compro nel super e il nome è proprio questo: carbone vegetale e serve per i gonfiori della pancia) meglio ancora se acquistate le pasticche arricchite con argilla. Quindi prendete un mortaio per ridurre la pasticca a polvere, quindi mettete la polvere in un piattino, aggiungete un po' d'acqua e quindi usando il dito strofinate i denti con la cremina nera. So che la prima volta fa impressione perché i denti e le labbra diventano nerissimi. Dopo che avete strofinato bene ogni dente risciacquate. Normalmente negli spazzi tra un dente e l'altro rimane del nero, quindi prendete il vostro spazzolino (potete aggiungere del dentifricio o altro prodotto che usiate di solito per pulire i denti) strofinate delicatamente i denti e risciacquate. Il risultato fin…

Via l'uccellino e benvenuta nuova lampada fatta con la gabbietta.

Questa lampada è stata fatta con una vecchia gabbia per uccellini (meglio lampada che gabbia)

La parte superiore è stata tolta

Pittura a tamponamento

Qui è stato fatto un invecchiamento con bitume 

e installazione della parte elettrica
Idea di Natalia Pupato Qui

Riciclare i vecchi appendiabiti

Gli appendiabiti in ferro possono diventare dei pratici appendi sandali o ballerine. 

Potete ricoprire l'appendiabito con della stoffa e attaccare degli anelli di plastica come ad esempio quelli delle tende delle docce o altri oggetti simili e quindi fare un appende sciarpe. 

Idea

Pastore Tedesco torturato e ucciso a Molfetta: cercasi i colpevoli

Un'altro caso di tortura sugli animali: a Molfetta (BA) questo pastore tedesco è stato trovato in fin di vita dopo essere stato vittima di pesanti maltrattamenti. L'ipotesi è che questo cane sia stato trascinato da un'automobile.  Il povero cane presentava i polpastrelli dilaniati e le zampe seriamente compromesse. Alcuni cittadini hanno segnalato la cosa e la Lega del Cane sezione di Molfetta è intervenuta portando il cane in clinica, però il poverino non ha resistito.

Segnalibri fatti con vaschette di polistirolo

Questi carinissimi segnalibri sono stati realizzati con delle vaschette di polistirolo

Si può incidere il polistirolo con una penna che non scrive più, un ago da uncinetto, taglierino ecc

Qui giornale+polistirolo
Belli vero? Idea


Occhi mobili artigianali per i pupazzi

Per chi ama fare dell'artigiano per i bambini: potete creare degli occhi mobili per i pupazzi. Basta tagliare il circolo porta pasticche, inserire una perlina nera e chiudere il retro con un foglio bianco.
Idea

Sapone di marsiglia al posto del detersivo per bucato III

Ecco un'altro modo per usare il sapone di marsiglia al posto del detersivo o per diminuire la quantità di detersivo per bucato. Non so se avete mai visto ma esistono delle rondelle o snips in plastica per lavare i reggiseno in lavatrice. La lingerie vieni messa all'interno della pallina e quindi è protetta dal movimento del cestello. Ci sono palline di modelli diversi e adesso si trovano in quasi tutti i negozi di casalinghi.



Però nel caso nostro non va messa la lingerie ma un pezzo di sapone di marsiglia oppure di sapone alga che si scioglie più facilmente.

Il vantaggio è che il sapone non vieni consumato in modo eccessivo rispetto a quando vengono messi i pezzi direttamente in lavatrice, inoltre la pallina aiuta a strofinare i tessuti. Potete usare più di una.

Potete usare il solo sapone di marsiglia oppure diminuire la quantità di detersivo classico per bucato sia liquido che polvere. Comunque un bel risparmio.

Se proprio non trovate la pallina potete usare la retina salva…

Fare un astuccio con bottiglie di plastica

Occorrono:

2 bottiglie di plastica
1 lampo
colla caldo
carta vetrata fine

Tagliare il fondo di una bottiglia e il corpo dell'altra e scartavetrare i bordi
Incollare il lampo con della colla a caldo
Aspettare 1 ora ed è pronto.

Idea

Un alleato contro l'anemia: fagioli azuki

I fagioli azuki sono tipici giapponesi e nonostante il loro aspetto delicato è uno degli alimenti più ricchi in ferro. Inoltre questi fagioli sono ricchi in minerali, vitamine e oligoelementi molto importanti.

Ricchi in potassio, zinco e molibdeno, vitamine del gruppo B, fibre e proteine. Questo alimento è particolarmente indicato per chi soffre di anemia e ai vegetariani e vegani.

Questi fagioli sono più leggeri dei suoi cugini e quindi più tollerabile da chi i fagioli non li digerisce. Inoltre questo tipo di fagiolo è amico del fegato e ha proprietà depurative e diuretiche.

Marmo macchiato/corroso da aceto, limone, anticalcare e acidi in generale: come rimediare

La parola è giusta: rimediare, perché per riavere il marmo perfetto e bello liscio come nuovo occorre l'aiuto di professionisti.

Allora per trattare le macchie di corrosione occorrono

cemento bianco (quello normale per muratori) potete acquistare dei sacchetti da 1 kg e costa pochino
olio di lino cotto
polvere di pomice
sapone di marsiglia
spugna da cucina resistente come ad esempio questa:



Pulizia dei libri rigidi infantili

Per pulire i libri da tavolo rigidi dei bambini usate dell'aceto di mele. Spruzzate un panno con aceto di mele e passate sul libro, aspettate 1 minuto e quindi asciugate. In questo modo si evita di usare prodotti forti sui libri e soprattutto si evitano di lasciare dei residui di detersivo sul libro. Quest'accorgimento è importante se ricordiamo che i bambini spesso dopo aver toccato libri e giocatoli mettono le manine in bocca.
.