.

08 giugno 2013

Giovane capriolo femmina incinta torturata e decapitata a Valdagno-Vicenza



A Valdagno provincia di Vicenza c'è in giro un vero e proprio sadico visto il terribile ritrovamento fatto da un escursionista: a metà strada tra la frazione di Novale e Passo dello Zovo dietro ad un muretto c'era la testa e le viscere di un giovane capriolo femmina che tra l'altro era incinta e il cucciolo ben formato quindi sarebbe nato in pochi giorni. 
Il povero animale è stato decapitato, e il suo cucciolo buttato li. Di certo l'opera di un sadico malato di mente che dovrebbe avere una giusta punizione anche per servire di esempio ad altri cretini.

Dopo la segnalazione sono intervenuti i guardacaccia che hanno comunicato l'accaduto alla provincia che sta cercando di trovare il colpevole. Ricordiamo che il maltrattamento verso gli animali è reato.

Ora sono in corso indagini per individuare il responsabile. Chi ha commesso questo gesto sarebbe esperto nel maneggiare il coltello, vista la destrezza con cui ha smembrato il povero animale.

Sul caso è intervenuto l’eurodeputato Andrea Zanoni, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere degli Animali al Parlamento europeo, auspicando che il responsabile del vile gesto sia subito assicurato alla giustizia.

Chi sa qualcosa può sempre aiutare le forze dell'ordine ad arrivarci a questi tipi pericolosi, e chi può garantire che uno cosi non venga a smembrare pure i bambini o le donne? I malati perversi sono sempre malati  quindi non si può garantire niente.

Non ci metterò le foto perché sono sconvolgenti.


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML