Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

17 giugno 2013

Lavare, stendere, stirare e smacchiare i vestiti scuri o colorati intensi


I vestiti scuri/colorati dovrebbero essere messi al rovescio dentro alla lavatrice per conservare i loro colori e anche perché magari se capita la macchia questa si attaccherà al rovescio del vestiti e sarà più semplice trattarla (al meno non si vedrà il pasticcio). Un altro vantaggio di mettere i vestiti scuri e colorati al rovescio e che cosi potete anche stenderli sempre al rovescio in modo che la luce solare non li sbiadisca.

I capi scuri/colorati vanno stirati al rovescio perché il calore del ferro estingue i colori.

I capi scuri dovrebbero essere lavati di preferenza con detersivo per bucato liquido piuttosto che in polvere (meglio ancora se biologico o ecologico), perché la polvere tende a lasciare dei precipitati di polvere bianca sui tessuti. Oppure potete usare del sapone di marsiglia.

Per smacchiare i capi scuri provate a tamponare le macchie con aceto bianco e sale fino da cucina e quindi lavare con sapone di marsiglia, normalmente questa semplice operazione rimuove molto macchie dai tessuti colorati.


4 commenti:

The Natural Cosmetics ha detto...

E' possibile usare la soda solvay con il bucato scuro, vero? E bisogna aggiungere un pugno di sale grosso nel cestello?
Da qualche tempo sto cercando di fare delle lavatrici che siano il più possibile ecologiche, però ci sono alcune cose che non mi sono chiare...hai scritto una guida generale riguardo il bucato (ho cercato, ma non l'ho trovata...), tipo: panni bianchi (usare un tot di percarbonato, un tot di sale, un tot di soda ecc.), panni colorati (usare un tot di questo un tot di quello), panni neri (usare questo e quell'altro)? Ti ringrazio sin da ora per l'aiuto che mi hai già dato e spero di riuscire a fugare i miei dubbi...!

Vivere Verde ha detto...

ciao, mi sa che era una guida per la fabbricazione dei detersivi fai da te... ora la cerco e poi la scrivo qui...

comunque se usi un normale detersivo per il bucato puoi anche non usare la soda e invece usare semplicemente del sale grosso (2 cucchiai per 5 kg di bucato) per conservare il colore dei tessuti.

La soda in questo caso servirà come anticalcare però l'unico problema è che puoi depositarsi un po' sui capi scuri e quindi se usi la soda ti consiglierei di fare un risciacquo extra.

Puoi anche usare del semplice bicarbonato al posto della soda poiché più solubile in acqua anche se un po' meno anticalcare rispetto alla soda. Se usi il sapone di marsiglia allora sarebbe meglio usare la soda oppure una miscela di 50% bicarbonato, 50% soda.

Per i bianchi: 2 cucchiai di percarbonato+2 cucchiai colmi di soda o di bicarbonato (oppure metà bicarbonato e metà soda), io preferisco usare bicarbonato+soda. Puoi aggiungerci 2 cucchiai di sale grosso per ravvivare il bianco soprattutto se vedi che con i normali lavaggi i panni non siano bianchi al 100%.

The Natural Cosmetics ha detto...

Ti ringrazio per le dritte! Come detersivo non ne uso uno fai da te, ma è ecologico e ne metto sempre "poco" rispetto alle dosi consigliate (trovo siano esagerate e anche con meno i panni mi vengono puliti).
Poi se la soda è un anticalcare, allora posso utilizzare le dosi consigliate (di detersivo) per acqua medio/dolce (che sono più o meno quelle che uso anche se l'acqua del mio comuneè dura), vero?

Vivere Verde ha detto...

ciao, si puoi usare le dosi per l'acqua media perché la soda solvay non solo è un anticalcare ma è uno sgrassante e crea un ambiente basico che aumenta il potere pulente del detersivo stesso

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML