.

08 luglio 2013

Un eroi americano: salva un pitbull da umani pericolosi.


Un bravo agente di polizia Dan Waskiewicz della città americana di Baltimora ha dato grande esempio di umanità e di buon senso
Quest'agente è stato chiamato ad intervenire in un caso di "cane pitbull pericoloso"

Giunto sul posto il poliziotto ha potuto costatare che il cane non era pericoloso ma solo tormentato perché senz'acqua e cibo e anche esasperato perché dei bambini gli tiravano addosso delle bottiglie di vetro.

Appena il poliziotto si è avvicinato al cane questo gli striscia incontro con la coda tra le gambe e gli si siede accanto.
Waskiewicz capisce immediatamente la realtà della situazione: “Gli ho dato un po’ d’acqua perché bevesse e lui mi ha leccato i pantaloni. Non era il pitbull ad essere cattivo… erano gli umani”.

Il cane, come se comprendesse chi è il suo salvatore, riempie di baci il viso di Waskiewicz. E quando il poliziotto lo fa salire nell’auto per allontanarlo dai ragazzini idioti, i baci continuano fino a che il pitbull si è addormentato esausto accanto all’uomo.

La Humane Society di Baltimora commenta:

“Grazie all’intelligente comportamento di Waskiewicz, la vita di un animale innocente è stata salvata e una situazione con un finale tragico è stata evitata”.

Il cane rimane al canile cittadino soltanto qualche giorno. Scoprendo che nessuno lo ha reclamato come proprio e nel timore che venga soppresso, Waskiewicz lo adotta.

Oggi, il pitbull si chiama Bo e vive con il suo salvatore.

“Troppo spesso sentiamo storie di eccesso di violenza da parte delle forze di polizia”, continua la Humane Society. “Ma quando Dan Waskiewicz si è recato sul posto ha dapprima osservato la situazione con calma, e solo dopo ha agito. Crediamo che debba essere premiato per questo, perché rappresenta un elemento di estrema importanza per i cittadini e gli animali che serve”.

Waskiewicz ha recentemente ricevuto un premio proprio dalla Humane Society.

Comunque quante volte danno notizie anche in Italia di persone attaccate dai cani e a volte dai propri cani ma nessuno si è preoccupato di verificare come il cane è tenuto. I cani trattati male, senza un posto tranquillo e pulito dove stare, isolati, senza acqua, cibo e cure e anche sposti al sole o al freddo finiscono per impazzire come impazzirebbe anche un essere umano in una simile situazione, anzi, spesso noi esseri umani andiamo fuori di testa per molto meno. Sarebbe anche il caso di dire che i genitori devono insegnare i propri figli a rispettare gli animali, Quante volte anche in Italia i randagi vengono presi di mira e a volte uccisi da bambini e adolescenti annoiati che non hanno altro da fare che fare fastidio agli animali.

Bravo Dan!! Tanti auguri per una vita molto felice per te e per Bo.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML