Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

10 ottobre 2013

Dream.... quando un cane conosce il lato brutale dell'essere umano.


A volte mi chiedo come mai siamo tanti diversi..... noi proprio come esseri umani. Mi chiedo come la mente umana a volta possa essere cosi perversa e brutale.

Magari conoscete già la storia del cane Dream, il cane torturato violentemente da uno o più criminali che secondo me dovrebbero restare in galera per tutta la vita.

Praticamente hanno smorzato tre zampe a questo cane, ed è stato anche malmenato e lasciato morire per strada dove è stato trovato disidratato e in fin di vita. Questa storia non è accaduta in Cina, Romania, Ucraina ecc, ma in Italia, precisamente a Ragusa.

Secondo me questo cane è stato violentato e seviziato due volte: la prima dai criminali e la seconda da tanti passanti che hanno visto questo cane agonizzante per strada e hanno fatto finta di nulla.

La vita di Dream (perché prima non ha avuto una vita ma un inferno), comincia quando incontra una persona di nome Serena Augello. Lei lo trova in condizioni generali gravissime. Così gravi che i veterinari che per primi intervengono sul cane ne propongono l’immediata eutanasia.

Serena per fortuna ha deciso che questo cane che è stato vittima di orrori inimmaginabili non poteva morire in quel modo e chiede aiuto ad altre due persone che hanno un ruolo chiave in questa vicenda: Alessandra Cotti e Stefania Cesareo.

Alessandra colpita da questo orrore va a Catania a prendere il povero cane  e su suggerimento di Stefania procede a far ricoverare Dream alla Clinica Universitaria della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bologna. Il cane sarà seguito dall’equipe del professor Venturini.



Da Catania a Bologna è un aereo a trasportare Dream e per fortuna nonostante i regolamenti il cane non è stato trasportato in stiva ma in aereo visto che era messo in terribili condizioni.

"Il comandante Salvati del volo Alitalia è stato gentilissimo, meraviglioso come tutto il suo equipaggio. Gli hanno riservato le ultime tre file dell’aeroo".

In clinica,si ha una visione generale della sua situazione critica: lo sterno è stato rotto a calci, così come la coda, fratturata in diversi punti. Il cane è ricoperto di cicatrici dalla testa ai piedi, e un pezzo di lingua è mancante.

Il professor Venturini e la sua equipe si prodigano al massimo per Dream. Le zampe sono così malridotte da non essere recuperabili. L’unica cosa che è possibile fare con i moncherini, è amputare.

Dream subisce l’amputazione di parte della zampa anteriore destra perché in necrosi avanzata. Il gomito viene salvato. Lo stesso trattamento è effettuato sulla zampa posteriore destra, anch’essa amputata in parte.

Vengono inoltre rimossi circa 15 centimetri di coda.

La violenta infezione nel corpo di Dream costringe i veterinari a mantenere riservata la prognosi per diverso tempo.

Dream nonostante tutto si è dimostrato docile e quello è incredibile, i cani hanno tanto da insegnarci.....

Il cane quindi viene portato a Reggio Emilia, presso la Clinica Dog Fitness. Dream è ancora lì, seguito dalla dottoressa Ludovica Dragone e dalla sua equipe.

“Ha iniziato a fare riabilitazione in acqua”, spiega Alessandra, “magnetoterapia e laser e ha proseguito le cure antibiotiche con il supporto di tante vitamine e tanto cibo buono. Gli abbiamo comprato il cuscino antidecubito, dove dorme tutt’ora, e che ci ha permesso di evitare le piaghe”.

Per questo cane verranno prodotte delle apposite protesi, il medico che ha operato Dream è andato in Inghilterra, a Cambridge, hanno fatto su di lui un progetto unicamente per la zampa posteriore destra, perché comunque rimarrà un tripode.

Questo cane è stato adottato da Alessandra, e questo è il lieto fine, la cosa brutta è che il mostro criminale e bastardo che ha fatto questa cosa non è stato trovato, il caso è stato archiviato e magari questo o questi imbecilli stano facendo del male ad altri cani o magari a qualche bambino.

Leggendo questa storia mi è venuto un nodo in gola perché mi rendo conto che viviamo in un mondo di m***a, in cui l'essere umano crede di essere chissà che grande Dio sulla terra, che ha il diritto di fare queste cose chissà per quale motivo. A volta sono apparentemente bravi ragazzi, uomini, donne e a volte l'incontriamo a scaldare le panchine delle chiese.

Non so se un giorno la gente si renderò conto di quanto siano schifose queste persone e di quanto siano pericolose. Uno cosi può fare del male ad un bimbo, ad una donna, a chiunque insomma. Persone del genere devono essere rinchiuse magari per sempre..... Vabbè aspetto che almeno la natura possa fare un po' di giustizia liberandoci di questo assassino perché il male torna sempre indietro e normalmente tre volte in più. A questo mostro auguro solo tanto male e una vita molto disastrata perché non merita niente di buono, anzi.

A Dream e a tutte le persone che hanno aiutato con tanto amore questo cane invece vi auguro una vita meravigliosa, ma proprio che sia benedetta per sempre. E che Dio, o qualche altra forza nell'Universo possa proteggere gli animali e i bambini dai mostri sadici e pervertiti che ci sono in giro....

Dream io non ti conosco, non ti ho mai visto però posso dirti che ti amo e ti auguro tutto il bene del mondo, mi piacerebbe conoscerti perché inconsapevolmente hai dimostrato che nonostante tutti i progressi dell'umanità noi esseri umani, alcuni in particolare, a volta non siamo nemmeno al livello dei vermi.... Tu invece in un attimo hai insegnato all'essere umano cos'è essere un essere umano.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML