.

24 ottobre 2013

Recensione Colorazione Herbatint






Come già detto in un altro post ora devo farne uso delle tinte per capelli, ho cercato di evitarle fino a quando ho potuto però ormai i bianchi sono un po' tanti perciò tinta sia...

L'ultima volta ho usato la sanotint che mi è piaciuta molto però questa volta ho acquistato la colorazione Herbatint in farmacia. Questa colorazione è a base di estratti vegetali ed è arricchita con aloe vera, limnanthes alba, betula alba, hamamelis ed echinacea, non ha ammoniaca, parabeni e resorcina. 

Comunque questa tinta contiene acqua ossigenata e non è phenylenediamine free (quella light della sanotint è priva di questa sostanza).


Dentro alla scatola ci sono 2 boccettine, uno con io colore e l'altro con dell'acqua ossigenata e un campioncino di crema all'acido citrico. Purtroppo le colorazioni permanenti raramente sono bio al 100% però quelle di erboristeria sono comunque più "compatibili" con la struttura dei capelli.

Messi i contenuti delle boccettine assieme si ha un gel, comunque mi raccomando: se non ne avete è necessario acquistare un pennello per stendere la tinta.

Ho lasciato in posa, lavato i capelli e usato la crema.

Risultato: capelli morbidi (e questo è un bene), colore luminoso e niente prurito (non sono allergica alla phenylenediamine. Passati un mese il colore è ancora ok quindi questa colorazione è durevole.

Solo un'osservazione: è una tinta che tende ad scurire i capelli ma dopo circa 4 lavaggi si scarica un po', quindi ho usato il castano chiaro e ho ottenuto un castano medio verso lo scuro, ma le radici bianche sono di un castano medio, quindi se volete un colore castano chiaro magari sarebbe meglio acquistare il biondo scuro ad esempio.

Un vantaggio: è una tinta durevole, ho tanti capelli e anche molto spessi me devo dire che mi è bastato preparare la metà del prodotto e quindi avere una rimanenza per rifare qualche punto la e qua dopo alcuni giorni.

Costo: 10 euro.






2 commenti:

luza ha detto...

ciao, volevo sapere se questo prodotto è valido anche per uomo..insomma non mi è mai stato chiaro se le tinte per capelli sono veramente diversificate per uomo o donna o se è solo una questione di business

Vivere Verde ha detto...

guarda, in linea di massima si, però l'unico problema è che a volte le tinte in generale assumono colori non naturali tipo alcuni rossi improbabili, o colori fantasia cosa che mentre per la donna è una cosa "accettabile" per un uomo può essere ridicolo, quindi le tinte maschile cercano di non allontanarsi più di tanto dai colori classici: castano, biondo ecc.

Comunque volendo provare questa colorazione quello che si consiglia è di acquistare, nel caso degli uomini, i colori senza riflesso: quindi castano, castano naturale, castano chiaro, biondo (naturale, medio, scuro) comunque mai mogano, rame, dorato, ecc. Cosi il colore sarà più naturale e si evitano i riflessi strani.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML