Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

14 novembre 2013

Pulizia della ceramica porosa che assorbe facilmente polvere e sporcizia.


I pavimenti porosi/ceramiche porose tendono ad assorbire la polvere (tutti i tipi: polvere comune, cemento, gesso ecc) e anche lo sporco e questi rimangono intrappolati all'interno dei pori del pavimento.

Se avete scelto o volete scegliere questo tipo di pavimento per le vostre case dovete pensare che ogni tanto dovete farne uso anche di un po' di olio di gomito. Si perché questo tipo di pavimento ha bisogno di una pulizia più approfondita per mantenersi bello nel tempo.

Ovviamente non bisogna pulirlo a fondo ogni giorno però ogni tanto si, diciamo al meno una volta al mese.

Quindi per pulire a fondo questo tipo di pavimento avete bisogno di

Spazzola o scopa di saggina o spazzole per esterno
Sapone di Marsiglia
Bicarbonato
Acqua
Stracci
Secchi
Aceto bianco 
Alcol rosa o bianco
Guanti di pulizia

Per primo inumidite la spazzola o la scopa e strofinatela nel sapone di marsiglia
Bagnate un po' il pavimento e strofinatelo bene con la spazzola/scopa insaponata, ogni tanto dovete insaponare nuovamente la scopa. Se non avete trovato una scopa o spazzola in saggina potete usare uno spazzolone da esterno (quello con tante setole). 

Quando avete finito di strofinare bene dovete risciacquare bene il sapone con una acqua e bicarbonato (1 cucchiaio di bicarbonato per ogni 1/2 secchio d'acqua calda ma non bollente). Un consiglio: per non sporcare l'acqua del secchio immergete lo straccio nell'acqua con bicarbonato, pulite il pavimento, e lavatelo in un altro secchio con acqua cambiando la ogni tanto.

Ripetete l'operazione soprattutto se la prima acqua è uscita nera. Quindi dopo che avete risciacquato bene il pavimento preparate una soluzione fatta con 1/2 secchio di acqua abbastanza calda, 1/2 bicchiere di aceto bianco e 1/4 di bicchiere di alcol.
Prendete uno straccio, immergetelo nella soluzione, strizzate bene lo straccio e passatelo sul pavimento. Non bisogna risciacquare.

Il risultato verrà meglio il giorno seguente dopo una seconda passata con aceto, acqua e alcol.

Potete usare del sapone per piatti a mano ecologico al posto del sapone di marsiglia se non vi va di usarlo, però solo alcune gocce di la e di qua altrimenti dovete perdere molto tempo per levare la schiuma.

Fatte questa pulizia a fondo almeno 1 volta al mese, oppure quando vedete che il pavimento inizia ad imbruttirsi per via delle macchie di sporco oppure quando ha un aspetto vecchio e non uniforme. 

Comunque questo tipo di pavimento andrebbe spazzato con scopa di saggina e aspirato spesso.

Se il pavimento ha un aspetto inaridito trattatelo con olio di lino cotto. Prima pulitelo a fondo e quindi prendete un panno morbido tipo panno giallo e quindi mettete poco olio alla volta per non ungere il pavimento. Quindi strofinate il panno su sé stesso per spargere l'olio e quindi strofinate il pavimento lucidandolo allo stesso tempo. Mettete dei fogli di giornale sopra e il giorno seguente sgrassatelo con acqua calda, 1/2 cucchiaino di detersivo per piatti a mano ecologico o bio, 1 bicchierino da caffè di aceto bianco e 1 bicchierino da caffè di alcol rosa o bianco. Asciugare con straccio asciutto e abbastanza assorbente . Se rimane qualche traccia di olio ripetete l'operazione.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML