Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

13 gennaio 2014

Decalcificare la macchina del caffè: vale la pena acquistare le bustine o direttamente l'acido citrico?



Chi ha la macchina del caffè sa che ogni tanto è necessario fare il trattamento anticalcare (decalcificazione). Un modo per farlo è quello di diluire un po' di aceto nell'acqua del serbatoio e procedere, però non tutti si sentono al sicuro di usare l'aceto per fare questo processo.

Comunque, i decalcificatori esistenti nel mercato sono fatti a base di acido citrico, un ingrediente molto versatile che può essere usato per fare tanti prodotti fai da te: anticalcare, ammorbidente e via dicendo, rispetto a questo abbiamo parlato QUI.

Sapiamo che il costo dell'acido citrico è ancora elevato, circa 7 euro il chilo quindi molti preferisco usare l'aceto (mi includo in questo gruppo) piuttosto che spendere con l'acido citrico, inoltre è difficile reperirlo e spesso è necessario acquistarlo on line con spese di spedizione.

Però per il discorso macchina del caffè il discorso può essere diverso visto che le bustine e liquidi decalcificante costano un bel po', facciamo 2 conti:



Per la mia macchina del caffè dovrei acquistare una confezione con 10 bustine di acido citrico che costa 7,50 euro, quindi sono 300 grammi di acido citrico per 7,50 euro. Vuol dire che per 1 kg pagherei circa 25 euro se i conti sono giusti.

Quindi vediamo il prezzo del acido citrico in tre negozi diversi:

Verdevero.it: 1 kg di acido citrico a 6,93 euro (on line)
Macrolibrarsi: 3 kg a 19,94 euro (on line)
Officina Naturae: 750 gr a 9,20 euro o 3 kg a 19,94 euro (on line e fisico)

Quindi facendo due conti direi che magari può valere la pena acquistare direttamente l'acido citrico per decalcificare la macchina del caffè. Perché magari? Ovviamente dovete farvi i calcoli delle spese di spedizione per vedere se vale la pena. Se volete acquistare altri prodotti e quindi arrivare ad un valore tale da non pagare spese di spedizione, oppure volete fare un acquisto assieme ad altre persone sempre per non pagare spese di spedizione direi che vale la pena.

Se avete in zona dei negozi dedicati all'enologia (vini) oppure dei negozi dedicati all'agricoltura o dei vivai molto ben forniti, magari li potete acquistare dell'acido citrico ad un buon prezzo.

L'acido citrico va conservato in barattolo chiuso e in un posto asciutto

Quantità: 30 gr in 1 litri d'acqua.

Carta, penna e calcolatrice saranno i vostri consiglieri.





4 commenti:

DanyWhite ha detto...

Intanto Buon anno!
Sempre post interessantissimi!! Io uso l'aceto e devo dire che mi trovo bene....L'acido citrico ll'ho acquistato appunto come dici tu stessa presso un consorzio che vende prodotti enologici....Ma per altri usi....Adesso lo provo x la macchina del caffe'...

Vivere Verde ha detto...

ciao :) Buon anno anche a te

Guarda io ho due macchine del caffè a casa, la vecchietta che va alla grande nonostante i tantissimi trattamento con aceto, e quella nuova molto chic che inizia con la I e finisce con lly :)) e che nessuno qui a casa vuol sentire parlare di usare l'aceto per decalcificarla, e visto che non l'ho comprata io allora non ci metto bocca :)

Sulla mia uso e continuerò ad usare l'aceto, su quell'altra ho deciso di acquistare dell'acido citrico cosi da metterlo in un barattolo in cucina e utilizzarlo ogni volta che macchinetta ci chiederà di essere coccolata :)

Simone Bi ha detto...

L'acido citrico lo vendono in qualunque farmacia :)

Vivere Verde ha detto...

Allora sono solo questi qui sotto casa non vendono mai nulla che mi serve?? :)))))

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML