Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

24 marzo 2014

Risparmiare acqua: come controllare il proprio consumo e i valori spesi.


Sapiamo che risparmiare acqua è importante per l'ambiente e per noi stessi visto che non possiamo viverci senza.

Possiamo pensare ai costi per rendere l'acqua potabile, ai paesi in cui l'acqua manca (anche quella non potabile), a tante persone che non hanno acqua corrente che esce dal rubinetto, insomma, l'acqua è un vero e proprio oro liquido soprattutto quella potabile.

Inoltre l'acqua ha un costo che spesso non consideriamo soprattutto quando a casa (soprattutto chi vive in un condominio) non riceviamo direttamente la bolletta dell'acqua come succede con gas ed elettricità. A volte la bolletta dell'acqua viene controllata soltanto dall'amministratore di condominio e quindi a volte è difficile avere un'idea precisa del nostro consumo effettivo.



Inoltre questo sistema può darci una falsa idea delle nostre abitudini per quanto riguarda lo spreco dell'acqua (rubinetti aperti senza necessitò, acqua che scorre mentre ci insaponiamo, flussi d'acqua molto intensi che escono dai rubinetti e tubi e via dicendo).

Un modo per controllare il consumo personale è la lettura del contatore, se fatte una tabella per controllare il consumo cioè i metri cubi consumati tra una lettura e altra  e quindi moltiplicate per il valore del metro cubo dell'acqua (ogni Comune dispone un valore che di solito è tra 1,26 e 1,60 euro), potete capire consumi, valori e il vostro contributo alla bolletta del condominio.

Qui ho preparato una tabella in formato EXCEL con spiegazioni per il riempimento (commenti) e come fare la lettura. Potete trovare il link anche nella pagina stampabili.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML