.

22 maggio 2014

Le faccende domestiche: quando il lavoro non rende e la casa non sembra pulita al 100%


Voler la casa pulita ed ordinata è il desiderio di quasi tutti però a volte nonostante gli sforzi non si riesce a raggiungere un buon risultato. In poche parole: si pulisce, ci si stanca, le ore volano e nulla.... la casa ha sempre un aspetto non molto ordinato oppure le stanze non sembrano proprio pulite a fondo.... 

Ci sono alcuni fattori che contribuiscono a questo problema, a volte uno, o due, o tre.... dovete riflettere su cosa vi impedisce di raggiungere i vostri obbiettivi per quanto riguarda il planning domestico. Ecco le cause più comuni anche se non sono le uniche:



1) Non hai fatto il decluttering cioè non vi siete liberati delle cose accumulate nelle stanze della vostra casa. Se non riuscite a buttare cose inutili sarà molto difficile avere una casa ordinata eppure riuscire a visualizzare il risultato del vostro lavoro di pulizia e quindi o sentirete l'eterna necessità di pulire senza ottenere il risultato voluto, oppure può accadere l'esatto contrario: la pigrizia di pulire e di ordinare e come caos chiama caos....

Voler ordinare una casa senza liberarsi delle cose inutili è come voler scalare una montagna con le pantofole.

2) Non sai organizzare le attività. Ad esempio: lavoro full time e quindi rientro a casa alle 19:00 sono stanca, non voglio pulire e quindi ci penso domani... ed ecco l'accumulare di faccende. In questo modo gli ambienti saranno più sporchi e più difficili da pulire.

L'altro lato della moneta: voglio pulire ogni giorno come se fosse l'ultimo giorno della mia vita e quindi farò le pulizie a fondo in tutta la casa ogni volta che torno dal lavoro. Se siete una specie di X-Men magari riuscirete pure però un essere umano normale non ci riesce a alla fine si stanca, magari passa ore e ore a pulire una stanza e non riesce a sistemare le altre. Inoltre pulire sul pulito non vale la pena. Il modo ideale per avere una casa in ordine è il metodo della manutenzione in cui si pulisce un pochino ovunque e si sceglie una stanza che va pulita a fondo pezzettino dopo pezzettino durante tutta la settimana (metodo delle zone).

3) Non sai definire le priorità: se la priorità della settimana è la pulizia a fondo della cucina che prega di essere sgrassata è inutile che andate a pulire la camera. Dovete definire le priorità della settimana e seguire i vostri piani.

4) Seguire un metodo per pulire la casa è ridicolo ed è cosa da fissati: si molte persone dicono che è ridicolo avere un planning per le faccende domestiche, diciamo che avere o non un planning va a criterio di ognuno. Ci sono persone che vivono "bene" nel caos o in una casa non perfettamente ordinata ed è un loro diritto!! Io purtroppo devo avere la casa non dico perfettamente ordinata perché non riuscirei però la voglio sempre abbastanza in ordine, senza roba in giro e pulita in modo da fare una manutenzione veloce ed evitare di restare un'intera giornata a pulire.

5) Non fare le pulizie a fondo: la cosa migliore per chi non ha tempo per dedicarsi alla casa è quello di scegliere una stanza da essere pulita a fondo durante la settimana mentre si fa delle pulizie più veloci nelle altre. Io seguo questo metodo e devo dire che va alla grande.

6) Non volere/pretendere l'aiuto degli altri: qui a casa l'unico esonerato dalle faccende domestiche è il cane, il resto della troupe deve darsi da fare e tutti fanno tutto e no  c'è storia. Fare tutti i lavori di casa da soli è faticoso, controproducente, stancante, il lavoro non rende e ci fa diventare anche più irascibili.






Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML