Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

28 luglio 2014

I benefici dell'aceto di mele per i capelli e come usarlo


In alcuni post anteriori ho parlato dei benefici dell'aceto di mele per i capelli però vorrei fare un riassunto dei diversi modi e motivi per utilizzarlo.

Innanzitutto l'aceto di mele tra tutti i tipi di aceto è quello più indicato poiché contiene acido malico, pectina e potassio che fanno bene al capello, inoltre ha un odore più delicato.

Quando e come usare:

a) per capelli brillanti basta versare sui capelli lavati una miscela fatta con 1 litro d'acqua con 10 ml di aceto
b) per capelli crespi e porosi versare 1 litro d'acqua con 1 bicchierino da caffè di aceto
c) capelli afro: 1 litro d'acqua con 20 ml di aceto
d) Dopo la colorazione: fare con 1 cucchiaio di aceto per ogni 3 cucchiai di crema. Potete aggiungere oli e burri
e) Dopo la decolorazione: fare una maschera con 1 cucchiaio di aceto per ogni 2 cucchiai di crema. Potete aggiungere oli e burri
f) Maschera per capelli molto rovinati (di paglia) dopo la decolorazione e altri processi chimici:

1 cucchiaio di aceto per ogni cucchiaio di crema per capelli (ingrediente obbligatorio)
1 cucchiaio di olio di lino o di mandorle per ogni 2 cucchiai di crema (ingrediente obbligatorio)
1 cucchiaio di latte di cocco per ogni 2 cucchiai di crema (opzionale)
1 cucchiaio di burro o olio di karitè per ogni 2 cucchiai di crema (opzionale)
1 cucchiaio di maizena (opzionale)

Miscelare bene, applicare sui capelli umidi/bagnati, mettere una cuffia per la doccia, lasciare in posa per 30 minuti e lavare normalmente.

g) Maschera per porosità "genetica" (capelli secchi/afro) da essere fatta ogni 15 giorni

2 cucchiai di crema per capelli
1 cucchiaio di aceto
1 cucchiaino di olio sesamo
1 cucchiaino di olio di germe di grano o di semi di vinacciolo
1 cucchiaio di latte di cocco per ogni 2 cucchiai di crema
1 cucchiaino di burro o olio di karitè per ogni 2 cucchiai di crema (opzionale)
1 cucchiaio di maizena

Miscelare bene, applicare sui capelli umidi/bagnati, mettere una cuffia per la doccia, lasciare in posa per 30 minuti e lavare normalmente.

I capelli altamente porosi (di solito sono capelli decolorati o trattati chimicamente) non riescono a trattenere l'idratazione naturale o quella derivata dai trattamenti cosmetici e per questo anche quando vengono curati con maschere e oli assumono comunque un aspetto di paglia secca. In altri casi la porosità è genetica e l'aceto aiuta molto a trattenere la naturale tendenza alla porosità.

Se avete la tendenza ad avere capelli porosi potete fare un preshampoo con miele e aceto o crema e aceto.

2 commenti:

Agnese Gonzaga ha detto...

ciao, mi piace molto il tuo blog e grazie a te ho scoperto questo impacco per capelli molto danneggiati e finalmente sono riuscita ad ottenere i primi risultati soddisfacenti!!

Volevo chiederti, sai per caso se l'INCI del balsamo sanotint sia valido?

Grazie :)

Vivere Verde ha detto...

ciao Agnese, questo è un post "sintesi" di un altro più completo e quindi se t'interessa avere più informazioni guarda:

Aceto per capelli

Quanto all'INCI non sarei in grado di analizzarlo poiché la formula chimica di un prodotto dipende non solo dall'elenco delle sostanze ma anche dal peso, dalle interazioni e dalle percentuali cosa che non ho.

Comunque è una buona marca che cerca di fare prodotti a basso impatto ambientale non sono certa se testa o meno sugli animali

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML