.

04 agosto 2014

Dolci, profumate, gustose e vellutate! Sono le Fragole della Basilicata.


Uno dei miei frutti preferiti è la fragola!! Semplicemente l'adoro sia "da sola che accompagnata" si perché a volte le fragole io le mangio con limone e zucchero di canna, con germe di grano, avena e un pochino di miele di castagno, ci metto nell'insalata e via dicendo....

Però capita di acquistare certe fragole davvero aspre o prive di sapore e queste sono di solito sono provenienti da altri paesi e selezionate per la esportazione.

Un giorno sono andata al mercato della frutta e il fruttaiolo m'ha detto che lui vende solo e esclusivamente le fragole della Basilicata. Ho deciso di prendere due vaschette e devo dire che mi sono pentita di non aver preso altre perché sono state "spazzate" in un attimo.

Le fragole della Basilicata sono grandi, vellutate, carnose e molto dolci e molto durevoli e io sono diventata una consumatrice affezionata.

Le fragole della Basilicata in realtà si chiamano "candonga" e devo dire che non conoscevo l'importanza della coltivazione appunto della fragola candonga per la regione Basilicata. In realtà  trattasi di una realtà molto grande e importante per il contesto agricolo di questa Regione. Tra l'altro ho scoperto che questa varietà di fragola è molto apprezzata dai grandi chef (e anche da me minuscola chef).

A  Roma esiste un gruppo di acquisto che compra le fragole direttamente dal produttore. L'azienda agricola si chiama Greco Franco & C. ed è situata  a Scanzano Jonico e consegna il prodotto in alcuni quartieri di Roma. Il sito si chiama fragoledellabasilicata.it. Io non ho mai acquistato il loro prodotto direttamente ma credo proprio che lo farò.

Quindi se non avete mai sentito parlare delle fragola candonga della Basilicata cercatela perchè vale la pena. Io purtroppo ancora non sono riuscita ad andarci in Basilicata anche se ci penso sempre perché ho visto che è una regione molto ricca in paesaggi naturali ancora genuini ed è ideale per chi ama il trekking, mountain bike, e i paesaggi naturali, inoltre vorrei fare il cosiddetto "volo dell'angelo" nel Parco Naturale delle Dolomiti Lucane in Basilicata.

La mia unica preoccupazione è il benessere del fido!! Devo vedere se lui può accedere ai parchi, se può stare con me e se il caldo è sopportabile per lui, se magari se trovo un agriturismo che accetti i cani potrei programmare per l'anno prossimo per conoscere la Regione e per mangiare le loro fragola ovviamente!!


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML