Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

Un sincerissimo Happy New Year per tutti quanti voi!!!

Amici che il 2015 possa portare tanta gioia e buone novelle a voi e alla vostra famiglia e aspetto che il prossimo anno possa portare fortuna e ottime prospettive all'Italia e che possa portare via tutte le mele marce che nel 2014 non hanno fatto altro che sfruttare questo Paese.

Che il 2014 possa portare via l'amarezza che si è ristagnata nel cuore di tante persone e che il 2015 possa portare un po' di dolcezza perché ne abbiamo tanto bisogno.

Tanti auguri e ci vediamo nel 2015!!!

Bagno lucidante per cancellare le macchie di ossidazione dal rame.

Abbiamo già parlato delle pulizie del rame con limone e sale, però per gli oggetti più piccoli o almeno per quelli che possono essere messi in ammollo in una pentola, pentoloni ecc potete risparmiare tempo e fatica facendoli fare il bagno lucidante.

Il bagno consiste in un ammollo in acqua, limone e sale fino o grosso. L'oggetto va lasciato in ammollo per almeno 1 ora o finché diventi completamente pulito, lucido e privo di ossidazione.

Dovete mettere il limone in acqua e quindi portarla ad ebollizione quindi aggiungere il sale, immergere l'oggetto e chiudere la pentola. Per oggetti di piccole dimensioni potete usare la metà di 1 limone, 1 cucchiaio di sale e acqua q.b per coprire l'oggetto.


Questo è il pentolino prima della pulizia, la foto è un po cosi però credo che si riesca a vedere l'ossidazione che si è formata sul rame.


Questo è il bagno in limone, acqua e sale

Ed ecco l'oggetto pulito, l'ho risciacquato, asciugato e quindi l'ho messo accanto ad u…

Detersivo (metodo) disincrostante e sgrassante per la vasca da bagno

Uno esempio: quando si affitta casa e chi ci viveva prima non era proprio portato per le pulizie e la vasca da bagno è incrostata al massimo tanto che le semplici pulizie non bastano per ripristinarla.

Insomma questa ricetta è specifica per disincrostare la vasca cioè quando coperta da patine difficili da rimuovere con i semplici lavaggi, oppure quando le incrostazioni di calcare sono spesse o per rimuovere la muffa. Serve anche per sbiancare le vasche ingiallite ed annerite e per disinfettarle.


Per disincrostare il fondo della vasca (o tutta la vasca) avete bisogno di:

1 litro di aceto bianco
300 ml di acqua ossigenata 40 volumi
500 gr di bicarbonato di sodio
1 cucchiaio di detersivo per piatti biologico o a basso impatto (opzionale)
succo di 2 limoni o 1 a 2 cucchiai di acido citrico (opzionale)

Per primo dovete riscaldare l'aceto bianco (non bisogna bollirlo ma deve diventare abbastanza caldo), chiudete la pentola per non respirare troppo i vapori di aceto mentre si risca…

Donare alla tua causa del cuore con solo un click con Wegive.it

Donare ed aiutare il prossimo è un gesto meraviglioso e potete farlo con un clic. Andate su Wegive.it e cliccate sulla vostra Associazione preferita. Ci sono ad esempio diverse associazioni animaliste in ogni pagina e potete sceglierle per aiutare gli animali indifesi.

Comunque potete scegliere altri Enti Benefici che vi inspira di più.

Scegliete, cliccate e guardate lo spot pubblicitario mi raccomando fino alla fine (tanto durano solo 20 secondi)

Ecco un esempio di una pagina però guardate un po' in giro perché potete fare ben 5 donazioni giornaliere...


Riflessante e idratante naturale per capelli rossi naturali e tinti

Questa ricettina ha come scopo illuminare ed idratare i capelli rossi naturali, da scaffale del supermercato o made in parrucchiere.

Avete bisogno di

1 barbabietola
1 carota media
maizena
crema o maschera per capelli di preferenza bio

Frullare la barbabietola previamente cotta (o precotta) con la carota e un po' d'acqua, frullare, mischiare qualche cucchiaio di crema e mischiare bene. Aggiungere 1 cucchiaino raso di maizena per ogni cucchiaio di miscela e mischiare.

Passare sui capelli umidi (come la barbabietola rilascia colore magari conviene usare i guanti). Coprire con la cuffia della doccia, aspettare 30 minuti e lavare.

Non ho usato sui miei capelli visto che non sono rossa, in realtà questa ricetta me l'ha "donata" una cara amica rossa naturale e che ha capelli stupendi......

Vestiti bucati dalle tarme: come eliminarle diffinitivamente

Passo passo:

spruzzare il capo con aceto biancomettere il capo in un sacchetto di plastica, chiuderlo e metterlo nel congelatore per 24 oretogliere da congelatore e mettere in ammollo in acqua bollente con abbondante aceto bianco oppure in lavatrice a 60 gradi e aceto. Attenzione: se si tratta di lana è meglio lavare a mano.lavare con detersivo per bucato biologico o con sapone di marsiglia (detersivo per delicati o shampoo neutro biologico se si tratta di lana) a 40 gradi riempiendo la vaschetta dell'ammorbidente con solo aceto bianco. Il risultato sarà ottimale se aggiungete qualche goccia di olio essenziale (cedro e canfora sono i più indicati contro le tarme)Asciugare all'aria aperta

Macchie diverse e tenaci sui vestiti dei bambini: eliminarle con limone e bicarbonato

Scopo: sbiancare (se i vestiti sono bianchi o chiari) e smacchierà i vestiti

A mano: mettere i vestitini dei bimbi in acqua bollente, limoni a pezzi, sale grosso e bicarbonato: mezzo limone, 1 cucchiaio di sale e 1 di bicarbonato. Chiudere la pentola o la bacinella, quindi lavare a mano dopo 1 ora usando sapone di marsiglia e acqua ossigenata 40 volumi quest'ultima se i panni sono bianchi o d colore chiaro. Posa per 30 minuti e risciacquo con acqua corrente.

In lavatrice: mettere il succo di mezzo limone, 1 cucchiaio di sale e 1 di bicarbonato  nel cestello della lavatrice per ogni kg di bucato, lavare a 50 gradi e senza centrifuga. Aggiungere il detersivo o un pezzo di sapone di marsiglia (circa 50 gr) e lavare a 30 o 40 gradi. Se avete usato il sapone toglietelo e fatte un ciclo a freddo con un po' di aceto bianco. Potete aggiungere del percarbonato al detersivo se i panni sono bianchi e per evitare possibili aloni

Potete usare la pasta di sapone o acqua saponata con abbonda…

Top 6 errori più comuni fatti da chi inizia ad organizzare la casa.

a) Fare una maratona di organizzazione.

Anche se avete deciso che dal domani organizzerete tutta la casa pensare che una casa non diventa disordinata da un giorno all'altro e quindi è inutile voler organizzare tutto quanto in pochissimo tempo anche perché per ordinare gli spazi c'è bisogno di pianificazione: da quale stanza iniziare, cosa pulire, cosa buttare ecc.

Se ad esempio togliete tutti i vestiti dal guardaroba e poi non ce la fatte a pulire l'armadio, separare i vestiti e metterli a posto poi ci si trova con i vestiti in giro e quindi altro disordine e altra pigrizia.

Quindi il messaggio è questo: pulire ed ordinare uno spazio alla volta e alcuni pezzetti alla volta per vedere veri risultati man mano che i lavori vengono svolti.

b) Fare tutto da soli:

Molte persone non sanno o non riescono a delegare i lavori di casa però cosi facendo si rischia di non riuscire a raggiungere lo scopo.

Se tanti sporcano e solo uno pulisce è ovvio che la casa non sarò mai ordinata e…

Rivista incentiva la zoofilia: una firma contro la violenza sessuale sugli animali

L'argomento è pesante però bisogna trattarlo perché è bene che le persone sappiano il quanto gli animali vengano abusati anche in modo davvero improbabile cioè vengono letteralmente stuprati e questa pratica si chiama zooerastria.

È uno stupro vero e proprio e spesso viene e di solito viene praticato di nascosto da singoli maniaci oppure in locali nascosti però in Colombia sono in atto delle proteste contro una Rivista che ha pubblicato una specie di manuale che insegna a abusare delle femmine di asino.

La Rivista si chiama Soho è non pubblicherò il link all'articolo visto che si tratta di una rivista hot però la cosa grave è che questa rivista insegna, incentiva e descrive le differenza tra la pratica sessuale normale e quello con gli gli animali.

Senza entrare in orridi e vomitevoli dettagli la rivista ha pubblicato anche una relato con un tizio che abusa incessantemente dei suoi animali....

Insomma è una cosa disgustosa e insomma che uno abbia le sue fantasie tra adulti c…

Il Natale dei meravigliosi Orsi della Luna

Gli Orsi della Luna curati dalla Animals Asia sono passati per farci gli auguri, loro sono contentissimi perché hanno ricevuto i loro regali di Natale anche se per loro il regalo più grande sarà la loro salvezza e la loro liberazione dall'inferno chiamato fattoria della bile.
Grazie alla Animals Asia questi poveri animali hanno iniziato a vivere nel vero senso della parola, inoltre questa Fondazione Animalista cura anche i cani maltrattati e destinati al macello (dopo aver subito torture e sofferenze atroci poiché la loro pena non inizia con il macello ma molto prima visto che tantissimi cani vengono chiusi in gabbie, ben 15 cani in una gabbia senza poter muovere nemmeno un dito e lasciati li per interminabili giorni). 
La Fondazione li libera, li cura e fa campagne di educazione per il diritto e benessere degli animali nel loro territorio tanto che molto si è andato avanti per quanto riguarda il rapporto uomo animale.
Per aiutare questi animali potete fare una donazione o un acq…

Gattino salvato dalla morte certa: partecipa alla raccolta per saldare il debito per le cure veterinarie.

Questo gattino della foto si chiama Tiago ed è stato trovato dalle volontarie del Rifugio Fata a Lamezia Terme - Calabria in uno stato davvero tremendo: non solo aveva tante ossa rotte ma è rimasto cosi per molto tempo perché nessun passante si era preoccupato di dare soccorso al gatto.


Per fortuna i volontari sono riusciti ad arrivarci in tempo. Il gatto è stato operato però il costo da pagare è abbastanza importante: 1.385,00 euro. Loro devono pagare ancora circa 800 euro e quindi appellano alla carità di tante persone per pagare il debito.



I costi:

Questo è il loro appello:


IL CASO DEL CUORE, TIAGO DALLA CALABRIA "Tiago è un gattino dolce e affettuoso, ama la vita più di ogni altra cosa, l'11 Dicembre 2014 è stato trovato sul ciglio della strada, non voleva abbandonare questo mondo, sapeva che era forte, sapeva che prima o poi combattendo ce l'avrebbe fatta. Lui è stato molto forte ha resistito una mattinata insanguinato, con ogni millesimo di corpo rotto.

L'indi…

Buon Natale a tutti quanti voi amici a 2 e 4 zampe.....

Carissimi amici siamo arrivati ad un altro Natale, so che alcuni di voi bene, altri magari meno, alcuni felici, altri tristi... alcuni hanno ragione per sorridere ed altri non più di tanto....

Comunque sia una caratteristica dell'essere umano è quella di avere speranza e questo sentimento è tipico del periodo Natalizio.

Il Natale smuove un po' l'anima sia che crediamo o no nel significato "religioso" de questa data questo perché la fine dell'anno, l'inverno, il paesaggio ci porta a pensare ed a riflettere sul bene e sul male.

Io personalmente come ogni anno aspetto solo che le luci di Natale possano cambiare le mentalità perché secondo me il giorno che le mentalità cambieranno e che l'essere umano smetterà di guardare solo il proprio ombelico il mondo cambierà e migliorerà.

Una preghiera/appello che faccio ad ognuno di voi è di essere responsabili con i cosiddetti doni e regali natalizi soprattutto per quanto riguardano gli animali... si perché molti…

Come usare i fogli di giornale per lucidare gli oggetti in acciaio

Avete certamente sentito parlare che è possibile pulire i vetri e gli specchi con i fogli di giornale ed è vero si può usare questi fogli per lucidare gli specchi usando anche ad esempio un detersivo fai da te fatto con aceto bianco, alcol rosa o bianco e acqua (50 ml di aceto, 100 ml di alcol e 700 ml di acqua meglio se demineralizzata), oppure semplicemente acqua e alcol o acqua e aceto o alcol puro.

Però i fogli di giornale possono lucidare anche altro materiale ed è l'acciaio. Certamente non mi riferisco alle pentole ma all'acciaio in generale come il porta carta igienica del bagno ad esempio, i manici, i rubinetti e via dicendo. Per l'alluminio bisogna fare una prova perché se è poroso magari assorbirà il nero del giornale, niente di grave perché se accade basta strofinare con sapone e bicarbonato o detersivo e aceto.

Il detersivo ideale per lucidare l'acciaio è la miscela acqua e aceto (da 100 a 200 ml dia aceto bianco per 700 ml di acqua e volendo qualche cucch…

Depenalizzazione dei reati contro gli animali: aderisce alle proteste contro questa decisione

Ecco un'altra bella perla sparata dei politici per chiudere in bellezza quest'anno e aprire in meraviglia il prossimo: la depenalizzazione dei reati contro gli animali.

Secondo un nuovo Decreto Legislativo da essere approvato i reati che rientrano nel limite massimo di 5 anni di reclusione non sarebbero punibili e quindi visto che le pene per i reati contro gli animali sono ridicole tante personcine per bene si sentirebbero libere di massacrare gli animali visto che non verrebbero punite.

La Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente ha proposto una mail bombing su governo e Parlamento per dire no alla depenalizzazione dei reati contro gli animali, inoltre convoca una manifestazione nazionale per il 24 gennaio

Saranno felici gli imbecilli che organizzano gare di combattimenti con animali, chi si diverte a torturare il proprio animale, chi li abbandona, chi crede che un animale solo perché è un animale non deve essere considerato visto che nel mondo c'è …

Decorazione natalizia economica fatta con busta del pane e barattolo

Questi sono i lavoretti dei bimbi qui di casa che quest'anno sono particolarmente creativi (più di me) e si sono messi a fare la loro decorazione natalizia con quel che trovano in giro:

Ecco due loro creazioni molto interessanti perché facili da fare ed economiche:


Questo porta candele è stato fatto con un barattolo di vetri, colla calda e pout pourri made in ikea

Hanno dipinto il barattolo con degli smalti per le unghie, poi hanno incolato qualche puot pourri nella parte iniziale del vetro, poi l'hanno appoggiato su un piattino con ulteriore decorazione intorno quindi è stata inserita la candelina all'interno.

 Questo cestino è stato fatto con la busta del pane che è stata arrotolata, dipinta con degli smalti, poi hanno messo qualche pout pourri e i loro dolcetti. Facile da fare e i bimbi sono orgogliosi.




Magari non sono oggettini carini come quelli comprati nei negozi ma comunque sono personalizzati e fatti con tanta creatività e originalità.

Macchie vecchie, indurite e collose: come disincrostare il tessuto e cancellare la macchia

Se avete macchiato un tessuto però vi siete dimenticati di lavarlo e quindi si è creata una vera "placca di sporco" sul capo di abbigliamento allora seguite questo passo passo per cercare di disincrostare il vostro indumento:

Strofinare la macchia con glicerina (farmacia, parafarmacia e alcune erboristerie) e lasciare in posa per alcuni minutiPreparare una papetta morbida fatta con bicarbonato e maizena o fecola di patate in parti uguali + acqua saponata con sapone di marsiglia (prendere una spugna inumidita e strofinarla nel sapone di marsiglia finché si formi una bella patina, inumidire ulteriormente la spugna e strizzarla raccogliendo l'acqua biancastra finché l'acqua esca quasi limpida, ripetere l'operazione se necessario). Coprire la macchia con questa papetta smacchiante e lasciare in posa per un minimo di 1 ora. In alternativa: mischiare il bicarbonato + amido con detersivo per piatti a mano biologico o ecocompatibile con un pochino d'acqua q.b per pr…

Detersivo fai da te "senza misure" per pulire a fondo la vasca da bagno

Questo non è un detersivo fai da te ma un "aggiungi e via". Non c'è una ricetta o un passo passo ma trattasi di un processo un po' più intuitivo.

In pratica si mette un bel po' di bicarbonato nella vasca da bagno, qualche goccia di detersivo per piatti biologico o a basso impatto in angoli diversi della vasca, poi si prende una spugna da cucina inumidita e si strofina tutta la vasca (si fa una specie di scrub), con la stessa spugna si strofina il(i) rubinetto(i), si aspettano alcuni minuti.

Poi si inumidisce la spugna con un bel po' di aceto bianco o succo di limone oppure una soluzione concentrata fatta con acqua e acido citrico (oppure la polvere di acido citrico messo direttamente nella vasca) e si strofina nuovamente sia la vasca che i rubinetti aggiungendo altro bicarbonato se necessario, quindi si aspettano alcuni minuti e si risciacqua per bene.

Potete aggiungere o sostituire il detersivo con acqua ossigenata 40 volumi (quella cremosa cosmetica) oppur…

Acqua di riso integrale per avere capelli e pelle sani e luminosi

Il riso integrale contiene l'orizanolo e l'acido ferulico che sono antiossidanti e quindi combattono i radicali liberi, inoltre l'acido felurico è un fotoprottetore e appunto aiuta a proteggere la pelle e i capelli dai raggi  UV.

Il riso integrale è ricco in Niacina (vitB3) e inositolo che aussilia il metabolismo di minerali importanti come il calcio ad esempio.

Comunque possiamo trarre benefici di questo alimento non solo ingerendolo ma anche usandolo come tonico di bellezza.

Molte donne orientali usano l'acqua di riso quando lavano il capello per mantenerli robusti, lunghi e sani poiché l'acqua di riso ha la capacità di riparare i capelli danneggiati, proteggere e mantenere il colore dei capelli (che sia naturale o meno), ammorbidire e lucidare.

Per la pelle l'acqua di riso stimola la produzione del collagene mantenendo l'elasticità della pelle e stimolando la rigenerazione dei tessuti e la riduzione delle cellule morte, inoltre combatte le macchie e sch…

Combattere l'umidità negli armadi con sale grosso e bicarbonato

A volte l'umidità negli armadi, guardaroba e cassetti è cosi intensa che contribuisce alla comparsa della muffa. Per combattere l'umidità un modo veloce è quello di posizionare una scatola di sale grosso ed una di bicarbonato nell'armadio.

Dovete bucherellare la parte superiore della scatola con un ago o spillo poiché i buchi devono essere piccoli per evitare che le polveri (soprattutto il bicarbonato che è più fine) fuoriesca.



Posizionate le scattole e quando vedete che sono gonfie fatte il cambio.

Ci sono alcune scatole di bicarbonato in cui la polvere viene messa direttamente nella scatola stessa e non nel pacchettino di carta, cercate di acquistare  le scatole in cui la la polvere viene messa direttamente e se non mi sbaglio la potete trovare ad esempio nel LIDL.

Potete usare anche la soda solvay ed anche meglio perché riesce ad assorbire l'umidità/acqua in modo ancora più ottimale.

Quando l'umidità e muffa è generalizzata:

http://vivereverde.blogspot.it/2012/1…

Macchie/incrostazioni di calcare antiche e spesse sul box doccia

Se le macchie sono molto stese e sulle paretti del box doccia conviene passare il prodotto/sostanza anticalcare e lasciarla agire per un bel po' di tempo. Il problema è che il prodotto tende a scivolare via visto che la superficie è in verticale.

Comunque la parola magica per questo tipo di problema è: ammollo


Quando l'incrostazione è vecchia e soprattutto raggiunge un certo spessore è inutile strofinare e strofinare ancora perché si fa solo fatica visto che il calcare ha bisogno di tempo per sciogliersi dunque il segreto è: usare il prodotto, aspettare e lavare!!!

Quindi per raggirare il problema dello scivolamento del detersivo fatte in questo modo:

Spruzzate il vostro box doccia con aceto bianco o con detersivo fai da te fatto con 2 parti di aceto, 1 di acqua e 20 ml di detersivo per piatti a mano bio o a basso impatto per ogni 500 ml di liquido (acqua e aceto). Mischiare, spruzzare e strofinare con una spugna. Un altro esempio di detersivo fai da te è questo QUI

Prendete …

Consiglio per gli acquisti: Rosa Tonico "Negozio Leggero" alla Rosa Damascena e Rosa Canina

Vorrei consigliarvi questo prodotto molto semplice però allo stesso tempo molto efficace e piacevole: Il Rosa Tonico del "Negozio Leggero".

Per chi non conoscesse il Negozio Leggero trattasi di un negozio dove tutto si vende ad spina che siano alimenti, detersivi, oli vari come argan e lino ad esempio e cosmetici e in molti casi basta riportare il barattolo (come nel caso del tonico) per riempirlo e pagare di meno.

Ci sono tantissimi prodotti biologici ed ecologici.

Questo tonico è molto rinfrescante ed è piacevole passarlo in faccia per tonificare e pulire la pelle del viso e combattere i segni della stanchezza. Io lo uso dopo la doccia e prima di andare a letto (e poi spalmo un pochino di burro di karitè soprattutto intorno ad occhi e bocca).

Gli ingredienti di questo tonico sono:

acqua, rosa damascena, rosa canina, malva, camomila, acido citrico , sodium anisate.

Senza coloranti, PEG e profumo (anche se un profumino di rosa c'è ed è molto piacevole)

Ho pagato 6,90 eu…

Consiglio per gli acquisti: Aceto di alcol "Aceto&Più"

Per me l'ingrediente "principe" per le pulizie ecologiche e per l'autoproduzione dei detersivi è l'aceto però sapiamo che l'aceto ha il suo odore caratteristico e pungente.

Comunque come ho già scritto un'altra volta l'aceto di alcol (e non di vino) ha un odore meno intenso, più sopportabile e tende ad assorbire al meglio l'odore delle erbe o degli oli essenziali e quindi è più indicato per fare l'aceto aromatizzato.

Questo aceto dell'immagine si chiama Aceto&Più e l'ho comprato al discount Todis a 59 centesimi per 1 litro.

Questo aceto è efficace quanto gli altri aceto per quanto riguarda il potere sgrassante, anticalcare, smacchiante ed elimina odori.

Tempo fa avevo parlato di un altro aceto di alcol e se non avete visto il link è questo QUI

Macchie bianche di sapone (chiazze) o di detersivo sui tessuti scuri e jeans

A volte quando e se usiamo sapone di marsiglia, sapone a panetto o detersivo per bucato (soprattutto in polvere) in abbondanza con lo scopo di cancellare le macchie o per il normale lavaggio possono formarsi macchie (chiazze) bianche sui tessuti scuri/jeans.

Per toglierle è necessario tamponare le macchie con abbondante aceto bianco di preferenza tiepido e lasciare in posa per almeno 1 ora e quindi risciacquare con acqua calda.


Macchia di caffè o di caffè latte (anche latte di soia)

Mettere un asciugamano o straccio assorbente sotto la zona di tessuto macchiataTamponare con abbondante aceto bianco e se il tessuto è bianco tamponare ulteriormente con acqua ossigenata 40 volumi (quella cosmetica) oppure con candeggina delicataLasciare in posa per almeno 15 minuti e quindi coprire la macchia con bicarbonato e quindi versare dell'aceto q.b per bagnare/sciogliere il bicarbonatoAspettare almeno 15 minuti e quindi risciacquare per togliere il bicarbonato e quindi lavare a mano strofinando la macchia con sapone di marsiglia oppure in lavatrice con detersivo a 50 gradi.

Come allontanare le lumache dal giardino e altri ambienti

Una ricetta molto efficace è quella di cospargere il giardino con i fondi di caffè poiché è un repellente naturale per le lumache senza ucciderle.

Questo metodo sarà ancora più efficace se mischiate i fondi di caffè con circa la stessa quantità di tabacco.

Questa ricetta è efficace per combattere anche le formiche

Nei garage o capanno: l'umidità delle pareti attrae le lumache quindi per allontanarle bisogna combattere appunto l'umidità ed ecco un metodo molto efficace:

http://vivereverde.blogspot.it/2012/11/stanze-e-cantine-ammuffite-e-umide.html

Vestitino di jeans riciclato per i nostri amici a 4 zampe: modello e passo passo

È Natale  ma non solo per noi ma anche per gli adorabili 4 zampe e perché non fare un bel regalino anche per loro???
Se siete bravi con aghi e filo potete fare questo vestitino in jeans riciclato e vedrete che il vostro amico farà un figurone!!

Per il modello con passo passo cliccate QUI

Come trattare le macchie di muffa rossastra (o di altri colori) sui tessuti

La muffa di colore un po' rossastro (marrone rossastro) viene cancellata più facilmente se trattata con un ingrediente un po' "inusuale" cioè la farina di mais o polenta.

Per procedere si fa in questo modo: si immerge in tessuto ammuffito in acqua bollente, farina di mais, sale grosso, soda solvay (soda da bucato) e pezzettini di sapone di marsiglia o detersivo per piatti a mano biologico o a basso impatto ambientale. Per ogni litro d'acqua: 1 tazzina di caffè di farina e la stessa misura di sale grosso e soda solvay per 10 gr di sapone o 1 cucchiaio di detersivo.

Ammollo per 1 giornata e lavaggio in lavatrice con il vostro detersivo o sapone, 1 cucchiaio di sale grosso e 1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo). Temperatura: 50 gradi per panni bianchi o 40 per colorati. Misure per 3 kg di bucato.

Nonostante questa ricetta sia indicata per cancellare la muffa rossa potete provarla sulle macchie di muffa nera, verde o marrone.


Acqua di lavanda per profumare la casa e il bucato e come usarla con la per scopa a vapore

L'acqua di lavanda da non confondere con l'olio essenziale di lavanda è molto piacevole e può essere usata per profumare la casa e il bucato. Può essere usata anche per profumare l'acqua della scopa a vapore (vaporella ecc).

Per la scopa a vapore potete agire/scegliere di usare l'acqua di lavanda in due modi:

a) inserire 1 cucchiaio di acqua di lavanda nella vaporella
b) mettere 1 cucchiaino di acqua di lavanda o spruzzare un po' di acqua di lavanda direttamente per terra man mano procedete con le pulizie e quindi passarci sopra il vapore. In questo modo non dovete inserire nulla nella vaporella.

L'acqua di lavanda ha comunque altri usi

Bagnare un fazzolettino di tessuto e mettere in mezzo al bucato nel cestello della lavatrice o della asciugatrice per profumare il bucatoSpruzzare la lavastoviglie prima di avviare il ciclo di lavaggioMischiare ad un po' di aceto per pulire il frigoSpruzzare le stoffe: divano, sedie eccSpruzzare negli spazi esterno per allon…

Decorazione natalizia fatta con la busta del pane

Ecco un'altra idea per realizzare una decorazione natalizia originale, economica e veloce:




Avete bisogno di:

Busta del pane
Luci di natale
Un rametto finto o un'altra decorazione
Un disegno natalizio
Colla

Dovete stampare il disegno su carta nera oppure stampare su carta bianca e colorarlo di nero
Prendere la busta del pane e arrotolare il bordo, incollare il disegno, inserire le luci e appoggiare il rametto

E poi basta accendere

Per vedere le foto del passo passo cliccate QUI

Per le immagini natalizie ci sono due modelli: QUI e QUI



Come calcolare la propria impronta ecologica

Sviluppo ecocompatibile, calcolo delle risorse necessarie e disponibili, il ruolo delle Nazioni e soprattuto il nostro!

La nostra "impronta ecologica" è determinante per stabilire il futuro del pianeta e delle nuove generazioni e non solo umane.

Vuoi calcolare la tua impronta ecologica? Allorabasta accedere al sito

http://www.footprintnetwork.org/it/index.php/GFN/page/calculators/

E fare i calcoli....

Soda solvay o percarbonato solidificati: come ripristinarli rapidamente

Può capitare che la soda solvay (carbonato di sodio) o il percarbonato di sodio (sbiancante all'ossigeno attivi in polvere) si impietriscano diventando addirittura un vero e proprio sasso rettangolare.


Questo succede perché queste due sostanze assorbono velocemente e facilmente acqua e umidità quindi ogni singola "polvere" si unisce alle altre creando appunto un grande sasso e questo succede soprattutto  quando questi ingredienti sono conservati in scatole di cartone.

Il problema è che una volta diventata pietra è difficile separare (polverizzare) nuovamente sia la soda che il percarbonato però c'è un modo molto semplice per ripristinarli a polvere senza fatica e senza perdere tempo.

Aprite la scatola di cartone o togliete il prodotto solidificato dal barattolo e mettetelo in una forma o in un contenitore in vetro per microonde (pirex ad esempio). Mettete il prodotto in microonde per 1-2 minuti a 800 Watt, togliete e colpite con un cucchiaio di legno, spatola ecc o …

Eliminare le macchie d'acqua dalle scarpe in ecopelle, pelle e cuoio

Prendete una normale spugna da cucina (lato morbido) insaponata con sapone di marsiglia e cospargetela con amido (fecola di patata o maizena) oppure con del lievito per i dolci, inumiditela leggermente e strofinate la macchia.

Lasciare in posa per 10 minuti e risciacquate con uno straccio bagnato con acqua e aceto bianco (meglio se di mele) in parti uguali.

Lasciare asciugare e se necessario idratare con un semplice balsamo o crema per le mani.

Tante macchie diverse sulla tovaglia: passo passo per cancellare tutte quante

Può capitare che diversi liquidi e cibi (vino, succo, grasso, zuccheri, frutta ecc) vadano a finire sulla tovaglia e poi non si sa bene come fare per cancellare tutte quante con un unico rimedio.

In realtà è difficile che un solo ingrediente possa cancellare tutte le macchie però si può ricorrere ad un passo passo:

a) Bagnare la tovaglia con solo acqua fredda e strofinarla con abbondante sapone di marsiglia (soprattutto sulle macchie di grasso), in alternativa mettere la tovaglia con un pezzo di sapone in lavatrice e selezionare il ciclo veloce o ciclo del risciacquo a freddo e senza centrifuga.

b)Mettere la tovaglia in ammollo in acqua fredda, alcol rosa o bianco, aceto bianco e sale grosso  per almeno 1 ora

c) Mettere la tovaglia in ammollo in acqua bollente, 1 bicchiere di acqua saponata con abbondante sapone di marsiglia (strofinare per diverse volte il sapone con una spugna da cucina umida, poi bagnatela con acqua e strizzatela, quindi inumidirla ed strizzarla nuovamente per far…

Aceto+soda solvay (soda da bucato) per creare una miscela pulente sgrassante e disincrostante

Abbiamo già parlato più volte dell'utilità della miscela aceto+bicarbonato per determinati tipi di pulizia ed ora vorrei parlare di un'altra miscela molto utile: soda solvay+aceto

Sapete che la soda solvay o soda da bucato o carbonato di sodio si sciogli più lentamente rispetto al bicarbonato di sodio ed è anche più sgrassante. Possiamo sfruttare queste proprietà per pulire le superfici più incrostate.

Ad esempio se dovete pulire una piastra incrostata, grassa o con residui provate e versare un po' di soda solvay e quindi spruzzare con aceto bianco o rosso e quindi strofinare con una spugna umida o anche insaponata con detersivo per piatti. La reazione "frizzante" non sarà veloce come quando mischiamo aceto e bicarbonato e ci darò il tempo di strofinare/sgrassare la superficie facendo allo stesso tempo una sorta di scrub che faciliterà la sgrassatura/disincrostazione.

Quando avete strofinato per bene con spugna o spugnetta d'acciaio per pentole, spruzzate an…
.