Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

11 gennaio 2015

Come profumare i vestiti con la soda da bucato profumata


Il bucato profumato è sempre un piacere e nonostante la quantità di detersivi che troviamo in giro c'è da dire che quel buon profumino vintage che ricorda la nonna piace un po' a tutti.

La soda da bucato è uno di quei classici prodotti antichi che riportano a tempi passati però anche se continua ad essere molto utile contro le macchie, il grasso e il calcare comunque è priva di profumo.

Per renderla profumata è molto semplice:

Mettere 100 gr di soda in un frullatore e 2 gocce di OE di lavanda + 2 gocce di OE di bergamotto per un odore fresco, oppure 2 gocce di OE di lavanda + 2 gocce di OE di patchouli o sandalo per una profumazione più dolce.... insomma la combinazione di oli deve essere scelta secondo i gusti personali. Di solito i normali profumi usano note di bergamotto, muschio, lavanda, cedro, verbena, geranio, arancio, ecc per in buon odore di fresco e pulito.

Un consiglio: dopo che avete frullato non dovete aprire subito il coperchio del frullatore per non respirare la polvere, lasciate in riposo per 1 minuti e aprite.

Quando avete frullato un bel po' (se il frullatore fa fatica togliete la polvere, mettetela in un barattolo di vetro o plastica e riempite il frullatore per continuare l'operazione).

La stessa operazione può essere usata per preparare del bicarbonato profumato.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML