.

24 febbraio 2015

Pulire e disinfettare il bagno con vapore e olio essenziale


La scopa a vapore e gli accessori per la pulizia a vapore come la vaporella, vaporetto ecc sono utilissimi per disinfettare in modo ecologico tutta la casa però essendo solo acqua non deodora l'ambiente.

Molte persone hanno timore di mettere oli essenziali direttamente nell'apparecchio ed è una paura giustificata perché nessuno vuole che in caso di un'eventualità di rottura la garanzia possa argomentare che il problema non è meccanico ma solo colpa dell'uso degli oli essenziali.

Per la pulizia del bagno nello specifico potete usare la vaporella e l'olio essenziale senza dover necessariamente inserirlo nell'apparecchio.

Mettere 1 o 2 gocce di olio essenziale nel lavandino (non bisogna esagerare con le quantità), vasca e alcuni punti del pavimento e sparate il vapore. Vedrete che l'olio di scioglierà a contatto con l'acqua bollente emanando un intenso profumo. In questo modo il bagno sarà disinfettato e intensamente profumato di fresco.

Potete aggiungere qualche spruzzata di aceto bianco in alcuni angoli e passare il vapore.

Ognuno usa il vapore in modo diverso, alcuni lo usano come unico "accessorio di pulizia" e altri come un complemento alle pulizie. In realtà a volte dare una sgrassata con detersivo fai da te o detersivo classico prima di procedere con il vapore può essere necessario per una pulizia più accurata. Però caso mai usate il vapore sapiate che questo da solo disinfetta perfettamente le superfici e quindi non bisogna usare varechina, detersivi disinfettanti ecc e peggio ancora usare detersivi aggressivo e quindi andarci sopra con il vapore respirando i vapori tossici che inevitabilmente si formano.

Una volta tolta la patina di sporco (grasso, zuccheri ecc) con un detersivo normalissimo o sapone di marsiglia e/o spugna e bicarbonato o aceto o anche acido citrico o soda solvay basta procedere con il vapore.

E per il calcare? Spruzzare o cospargere oppure strofinate la superficie con detersivo fai da te all'aceto o limone o acido citrico, oppure bicarbonato o soda solvay aspettare alcuni secondi e quindi pulire con il vapore. Potete strofinare i rubinetti con gli ingredienti/detersivi anticalcare fai da te, e lasciare in posa mentre finite di pulire il resto del bagno e per ultimo lavare i rubinetto con il vapore.

Per quanto riguarda la scelta dell'olio essenziale ognuno deve acquistare la profumazione che più piace. A me personalmente piacciono gli odori freschi e/o citrici come cedro, bergamotto, pino, eucalipto, arancio, limone, cipresso, muschio bianco, muschio di quercia, lavanda, canfora, gelsomino e agrumi. Per chi ama i profumi più intensi ed esotici può scegliere gli oli di cannella, patchouli, sandalo ecc.

Si può trovare un equilibrio mischiando note più "boschive" come il cedro con una nota floreale come il sandalo ad esempio.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML