Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

Antipasto vegano con gambi di asparagi: un modo veloce per riciclare gli alimenti.

Oggi Veganino ci proporrà una ricetta non solo vegetariana ma anche  abbastanza in linea con l'idea del riciclo e del risparmio.

Allora sapiamo che molti piatti a base di asparagi richiedono le famose punte e una piccola porzione in più, e il gambo spesso viene buttato, e invece i gambi sono commestibili e anche ricchi di nutrienti importanti come le fibre, potassio ecc.

La proposta di oggi è questa: un piccolo antipasto fatto in pentola a pressione.

E ora il nostro Chef ci spiegherò come prepararlo, comunque è molto semplice:

Ingredienti:

1 mazzetto di gambi di asparagi
sale rosa
pepe nero meglio se grattugiato al momento
olio EV di oliva
erba cipollina fresca
acqua
vino bianco
aglio



Preparazione
In pentola mettere 1 aglio intero e 2 o 3 cucchiai di olio, soffriggere, aggiungere i gambi tagliati come nella foto e ripassare nell'olio e aglioAggiungere 1/2 bicchiere di vino, fare evaporare l'alcol, aggiungere 1/2 bicchiere di acqua e chiudere la pentola a pressione. Cuocere …

I benefici delle lenticchie: energia, controllo del colesterolo e degli zuccheri.

Le lenticchie sono leguminose e contengono una grande quantità di fibre, sia solubili che insolubili, e appunto le fibre contribuiscono all'abbassamento del colesterolo e controlla i livelli di zucchero nel sangue.

La fibra insolubile combatte la costipazione e aiuta a prevenire malate come i fastidi stomacali la sindrome dell'intestino irritabile e la diverticolite.

La fibra solubile aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e riduce il colesterolo cattivo.

Le lenticchie forniscono energie perché ricche di ferro facilmente assimilabile e quindi è utile per chi soffre di anemia, per il periodo del ciclo mestruale, per i bambini e per chi segue le diete vegane o vegetariane.

Le lenticchie hanno un grande contenuto proteico ed è ideale per aumentare l'energia muscolare. Contengono 18 dai 20 amminoacidi necessari alla produzione di proteine e se germinano acquisiscono tutti e venti. Quindi se siete vegani, alla classica domanda "e le proteine?" Potete r…

Calabria: Quattro assassini torturano a morte un randagio e postano un video su facebook

Orrore a SANGINETO, Provincia di Cosenza, quattro assassini si sono divertiti in questo modo: hanno impiccato un povero cane e quindi l'hanno inflitto dei colpi alla testa con una mazza, poi non contenti hanno pubblicato il video su facebook magari per rendere pubblico la loro infinita ignoranza e stupidità.

Ovviamente il video è andato a finire in mano alle Autorità e i colpevoli sono stati identificati. Secondo gli inquirenti quella era una punizione al cane colpevole di aver ammazzato due capre.

Ma si può, nel 2016 avere ancora persone in giro cosi idiote e ignoranti?? Credo proprio di sì visto anche certi stupri di gruppo commesso da giovanissimi in questi ultimi tempi.

C'è bisogno di una punizione rigidissima per questa gente!!! Voglio vedere quanto questi qui ammazzeranno anche le persone perché è gente che si diverte a fare queste cose.

Molti gruppi animalisti vogliono seguire da vicino questo caso, comunque per maggiori informazioni sui mostri che hanno compiuto quest…

Pasta fredda al limone e germe di grano

Un'altra ricetta dello Chef Veganino... la pasta fredda al limone con germe di grano


Ingredienti:

mezze penne o altra pasta corta
germe di grano
semi di sesamo nero
olio EV di oliva
1 limone di Sorrento biologico
sale
aglio
Prezzemolo

Marinare per almeno 30 minuti aglio, succo di limone (1/4 di limone), e olio EV di oliva (il doppio rispetto al succo di limone)
Riscaldare gli ingredienti in una padella e aggiungere la pasta al dente previamente raffreddata in acqua corrente fredda (100-150 gr)
Ripassare aggiungendo un pochino di olio a crudo se è un po' asciutta
Aggiungere 1-2 cucchiai di germe di grano e amalgamare (come uno farebbe se usasse il parmigiano)
Aggiungere 1 cucchiaino scarso di semi di sesamo nero

Spiedini vegani per un barbecue very green

Veganino e i suoi suggerimenti.

Il piccolo chef alieno dice che.... fa caldo!! E ora tante persone pensano al solito barbecue a base di carne :=/

E noi Veganino? Non mangiamo? Rimaniamo a casa?

Certo di no, possiamo fare i nostri spiedini e metterli nel barbecue

Per oggi abbiamo pensato a questi:






Pomodoro datterino, wurstel vegani al farro oliva gigante, champignon, tofu, seitan, friggitelli
Poi vanno mangiate con la salsa di soia, vinaigrette, salsa picante, tabasco, insomma con quel che volete.




Questo è solo un suggerimento ma potete aggiungere del pane, polenta a dadini, peperone, mele, pere e altra frutta o verdura del vostro gradimento

Buon Appetito!!

Maschera ecobio fai da te schiarente e purificante al riso e argilla

Questa maschera di bellezza ecobio è indicata non solo per chi ha la pelle impura, ma anche per rassodare, uniformare il colore, schiarire il viso (zone scure, macchie, segni del sole ecc), purificare i pori e combattere acne, punti neri ecc.

Dopo averla usata si ha la sensazione di una pelle pulita in profondità.

Avete bisogno di

Argilla verde ventilata
Latte di riso

Mischiare i due ingredienti fino ad ottenere una crema morbida, mettete un cucchiaio scarso di argilla in una ciotola di ceramica e versate pian piano del latte di riso. Non usare oggetti in metallo

Spalmare sul viso e aspettare alcuni minuti, quando inizierà a tirare potete lavare il viso. Se non avete una pelle particolarmente grassa è meglio non lasciare che l'argilla diventi proprio secca "a mo' di statua" sul viso, (anche se io a volte spalmo l'argilla e vado a fare altre cose mentre ho la maschera in posa, e questa poi diventa quasi parte di me, però come si dice fatte quel che dico e non que…

Ricetta Vegana: Torta all'ananas senza latte né uova

Ecco il nostro amico intergalattico che vuole condividere un'altra sua ricetta:

La torta all'ananas


INGREDIENTI

20 ml circa di acqua della cottura dei ceci
100 ml di latte di riso
100 gr di zucchero di canna
200 gr di farina 00 + 1 cucchiaio di farina di castagne
 50 gr. di margarina vegetale
1 bustina di lievito per dolci
scorza di limone
Fettine di ananas

PREPARAZIONE

Adagiare le fettine di ananas sul fondo della forma
Versare l'acqua di cottura dei ceci nella ciotola dello sbattitore e sbattere finché diventi leggermente cremosa, aggiungere le scorze, lo zucchero e la margarina e amalgamare bene
Aggiungere le farine e il latte e amalgamare
Aggiungere il fermento e amalgamare usando la velocità minima
Versare l'impasto sulle fettine d'ananas
Portare in forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti

L'acqua di cottura dei ceci può sostituire le uova e soprattutto gli albumi, per saperne di più guardate QUI




Auguri alla nuova Sindaca di Roma: cambiamenti sì, ma solo con l'aiuto di tutti

Buona fortuna a Virginia Raggi la nuova Sindaca di Roma, questa città ha bisogno di un pugno forte per rimettere in sesto quella che è la Capitale più conosciuta e importante del mondo.

Un augurio per il cambiamento non solo del governo locale ma anche della mentalità di tanti cittadini che vivono in questa Città e non importa se nati o meno a Roma. Purtroppo il cancro che ha inghiotto molti amministratori è riuscito a uccidere la coscienza anche di chi qui ci vive. Quante volte vediamo scene di completa e totale inciviltà in tutti i quartieri di Roma: mobili, materassi, scarti edilizi, involucri alimentari, wc, bidet, caldaie, escrementi di cane (e anche di altro).... Ed è inutile dare sempre la colpa agli immigrati, zingari ecc perché anche tanti cittadini non stranieri, e addirittura nati in questa città, la sporco in modo indecoroso!

Sapiamo tutti che l'Ama ha bisogno di una bella "ripulita", però non servirà a nulla se i cittadini non faranno la loro parte. Molti a…

Pulizia delle fughe: come strofinarle facendo meno fatica.

La pulizia delle fughe può essere faticosa perché a volte oltre a stendere il prodotto pulente bisogna anche strofinare.

Tra l'altro i prodotti molto aggressivi possono anche sbiancare le fughe ma spesso mangiano o macchiano i bordi delle mattonelle.

Un modo per risparmiare il braccio se proprio dovete strofinare le fughe è questo: usare un semplice kit manicure/pedicure.

Usando le punte giunte potete disincrostare le fughe senza tanto sforzo.

Per primo dovete spalmare il prodotto pulente e in passato ho pubblicato diverse ricette, e se le volete vedere basta usare la funzione CERCA del blog, anche per cercare altri argomenti.

In questo modo:


Quindi di solito le punte sono queste:

 Potete fare in diversi modi: spalmare il prodotto sulle fughe, aspettare il tempo di posa e quindi strofinare con la punta adatta oppure strofinare la punta nel sapone di marsiglia o sapone alga e strofinare le fughe

Io inizierei con la numero 4 che è in gomma, quindi con la 1 o la 3 per le fughe più …

Come fare un porta sapone riciclando una vaschetta per alimenti

È sempre utile avere un pezzo di sapone in cucina o in lavanderia per lavare canovacci, spugne del lavandino, superfici, stoviglie ecc,

Però secondo me è meglio lasciarlo in un angolino tutto suo, questo perché quando viene a contatto con la spugna di lavare i piatti può ridurre l'azione lavante del detersivo o dell'aceto per le pulizie. Questo accade sia per l'effetto dell'acqua calcarea che per le proprietà del sapone stesso.

Non bisogna necessariamente acquistare un porta sapone, anzi potete fare il vostro usando una semplice vaschetta porta pomodori vuota destinata a finire nella spazzatura.

La vaschetta ideale è questa qui, perché che ha un coperchio non estraibile e con dei fori per il passaggio d'aria, importante per mantenere il sapone asciutto

Ed ecco il sapone qua dentro (sapone Alga)

E questo è il fondo con due forellini laterali e uno centrale fatto da me, importante per evitare ristagni d'acqua, cosi il sapone resta asciutto.

Potete mettere una sp…

Capelli e unghie deboli: una tisana può renderli più forti

Se i vostri capelli e unghie si presentano un po' deboli in questo periodo, oltre ai cosmetici potete darli un "up" consumando delle apposite tisane o anche un miscuglio

Una tisana che aiuterà a rendere la vostra chioma e le vostre unghie più delle può essere fatta con ginkgo e ortica

Nelle erboristerie o supermercati potete acquistare sia le bustine che le foglie/frutti essiccati per preparare la tisana. Preparatela usando ginkgo e ortica in parti uguali e bevetela 1 o 2 volte al giorno. Con il passare dei giorni unghie e capelli saranno più luminosi.

Come sempre vorrei ricordarvi che fumo, alcol, alimentazione non sana, stress e problemi di salute indeboliscono unghie e capelli.
Inoltre unghie e capelli indicano lo stato generale del nostro corpo, se il problema persiste o peggiora, allora sarebbe indicato fare delle analisi per vedere se non avete qualche anemia, problemi ormonali ecc

Controindicazioni per quanto riguarda il ginkgo

Gravidanza e allattamento (come nel …

Maschera rivitalizzante e nutriente per capelli opachi

Questa maschera serve per rivitalizzare e fortificare i capelli spenti, oltreché nutrirli e idratarli dall'interno. Se avete la cute grassa usatela solo sulle punte.

Mischiare in una ciotola

1 cucchiaio di glicerina vegetale
2 cucchiai di latte di avena
1 cucchiaino di olio di mandorle o olio di germe di grano
1 cucchiaino di olio di ricino
1 cucchiaino di gel di aloe vera (opzionale)
1 cucchiaio di zucchero bianco da cucina
3 cucchiai di maschera per capelli ecobio della vostra preferenza.

Mischiare la maschera, lo zucchero e gli oli, quindi aggiungere il latte e la glicerina vegetale

Bagnare per bene i capelli, dovono essere molto umidi perché in questo modo la glicerina agisce al meglio. Dovete solo tamponare i capelli per togliere l'eccesso d'acqua
Passare sui capelli e quindi coprirli con una cuffia per la doccia
Tenere in posa da 30 minuti a 1 ora
Lavare normalmente

Se potete aggiungere anche 1 cucchiaino di olio di amla meglio ancora, però dicono che l'amla sc…

Trattamento riparatore e nutriente per le punte secche e/o rovinate dei capelli

Spesso l'unico rimedio valido per le punte spigate, secche e danneggiate sono le forbici, però in alcuni casi si riesce a tamponare il problema e quindi aspettare che il capello possa crescere prima di tagliare le lunghezze

Quest'impacco è molti efficace perché è un ricostruente e cerca di lisciare le punte dei capelli lisci o di arricciare le punte dei capelli ricci. Le ragazze ricce sanno che le punte dei capelli se sono danneggiate formano boccoli e nemmeno sono lisce.

Ingredienti

Vino rosso corposo
glicerina vegetale
burro di karitè o burro di mango
olio di cocco
olio di ricino
aceto di mele

Mischiare 100 ml di vino rosso in 100 ml di acqua distillata (demineralizzata per il ferro da stiro), portare su fiamma dolce per 5-8 minuti per fare evaporare l'alcol
Aggiungere 2 cucchiai di glicerina, 1 cucchiaino di aceto di mele e mischiare
Aggiungere  1 cucchiaio raso di burro di karitè fuso
Mischiare 1 cucchiaino di olio di ricino in 2 cucchiai di olio di cocco abbastanza ca…

12 soluzioni naturali utili per aiutare a curare le emorroidi.

Innanzitutto vorrei sottolineare che queste cure non sostituiscono  il consulto medico, però possono essere efficaci in alcuni casi, però se i sintomi persistono per un certo limite di tempo bisogna fare una visita al proctologista.

Premessa fatta vediamo quali sono questi ingredienti

1) Tintura di ippocastano: diluire 15 gocce in 1 cucchiaio d'acqua, inzuppare un batuffolo di cotone o dischetto di cotone e tamponare la zona interessata che dovrà essere molto pulita

2)Tisana di equiseto: potete usare le bustine o le foglie essiccate, bere 2 tazze di tè al giorno e/o il semicupio con acqua tiepida e 1 bicchiere di tisana, tutto ciò serve per sfiammare la zona interessata

3) Capsule di aglio: benefico per la vascolarizzazione dell'intestino e zona anale. Nelle erboristerie ci sono capsule arricchite con erbe che evitano il retrogusto, oppure ci sono quelle dell'equilibra che si trovano nei supermercati. Una capsula due volte al giorno. Questa cura va fatta indipendentemente…

Lavaggio del kimono bianco e candeggio contro l'ingiallimento

Il kimono tende ad ingiallire soprattutto perché si suda durante la pratica sportiva, oppure perché capita essere seduto o anche proiettati sul pavimento o sul tatami

Per conservare il candore del kimono ed evitare l'ingiallimento potete usare i seguenti accorgimenti

Fare un prelavaggio a freddo con il succo di 1 limone+1/2 bicchiere di alcol bianco o aceto bianco (passaggio opzionale)
Lavare il kimono con sapone o detersivo per il bucato (fai da te o classico biologico o a basso impatto, meglio se in polvere)+1 cucchiaio di percarbonato+1 cucchiaio di bicarbonato+1 cucchiaio di sale grosso
Lavare a 50 gradi massimo 60 se l'etichetta permette,  usando un po' di aceto di mele o bianco come ammorbidente (l'ammorbidente blocca i pori dei tessuti e nel caso dello sport è meglio mantenerli liberi). Potete riempire mezza vaschetta dell'ammorbidente con aceto e il resto con acqua
Selezionale l'opzione extra risciacquo. Io di solito uso il ciclo rapido (in realtà lo u…

Gnocchi al ragù speziato fatti con il trito Macì della sojasun.

Ecco il nostro alienino che porta una delle sue ricette vegane:

Oggi Veganino ci propone:

Gnocchi al ragù speziato

Ingredienti:

1 confezione di macì della sojasun*










1 peperone grande
1 cipolla rossa piccola
Prezzemolo
1 confezioni di 500 gr di gnocchi (io me li faccio fare da un pastaio, però nei negozi bio e anche a Eataly potete trovare le confezioni)
1/2 bottiglia di salsa di pomodoro rustica
 sale
 olio Ev di oliva
 vino rosso
 tabasco rosso (opzionale)



Preparazione:

Soffriggere la cipolla, olio e peperone a cubetti
Aggiungere il trito di soia, e soffriggere per altri 2 minuti
sfumare con vino rosso
Aspettare 1 minuti e aggiungere il pomodoro, mischiare per 1 minuto e aggiungere acqua fino a coprire tutto
Aggiungere sale a gusto (poco alla volta perché il macì è già condito) e da 4-5 gocce di tabasco
Aggiungere 1 cucchiaio di prezzemolo fresco
Preparare gli gnocchi e aggiungere al ragù quando la salsa risulterà densa
Ripassare e servire caldo.



Acquisti:
Dove ho comprato il Macì dell…

Spolverare e pulire le candele in modo efficace

Per spolverare le candele avete bisogno di  batuffolo di cotone e alcol rosa o bianco
Bagnare il cotone con l'alcol e strofinare la candela
Non rimarrà traccia della polvere e la candela sarà più pulita

In alcune erboristerie vendono candele prive di ingredienti  e soprattutto profumi tossici, e sono preferibili rispetto alle classiche candele che contengono profumazioni tossiche nella loro composizione.





Candela profumata menta e verbena , Ordina sul Giardino dei Libri
.