Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

20 giugno 2016

Come fare un porta sapone riciclando una vaschetta per alimenti



È sempre utile avere un pezzo di sapone in cucina o in lavanderia per lavare canovacci, spugne del lavandino, superfici, stoviglie ecc,

Però secondo me è meglio lasciarlo in un angolino tutto suo, questo perché quando viene a contatto con la spugna di lavare i piatti può ridurre l'azione lavante del detersivo o dell'aceto per le pulizie. Questo accade sia per l'effetto dell'acqua calcarea che per le proprietà del sapone stesso.

Non bisogna necessariamente acquistare un porta sapone, anzi potete fare il vostro usando una semplice vaschetta porta pomodori vuota destinata a finire nella spazzatura.

La vaschetta ideale è questa qui, perché che ha un coperchio non estraibile e con dei fori per il passaggio d'aria, importante per mantenere il sapone asciutto

Ed ecco il sapone qua dentro (sapone Alga)

E questo è il fondo con due forellini laterali e uno centrale fatto da me, importante per evitare ristagni d'acqua, cosi il sapone resta asciutto.

Potete mettere una spugna da usare solo con il sapone sempre dentro la vaschettina, l'importante è che sia sempre strizzata.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML