Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

25 ottobre 2016

La triste storia del cane Angelo: Il servizio realizzato da "Le Iene" a Sangineto



Oggi parliamo di Angelo, la povera creatura assassinata a Sangineto, un paesino calabrese. Molti conoscono già la storia di questo angioletto, in poche parole è stato impiccato e allo stesso tempo bastonato e ucciso da quattro criminali trogloditi. Insomma sono la personificazione dello schifo!

Noi persone civili aspettiamo con ansia il processo in Tribunale e che i quattro inutili vengano gettati in galera.

Però credo che a tutti quanti noi venga spontanea la domanda, ma perché l'avete fatto??? E per rispondere a questo dubbio quelli del programma Le Iene sono andati li a Sangineto per cercare di parlare con gli assassini e magari con qualcuno del luogo.

Direi che il risultato è stato scioccante!! Non solo perché i criminali si sono dimostrati (non è una sorpresa), vigliacchi e cagas***o, ma alcuni locali non solo li giustificavano ma erano anche abbastanza aggressivi. Non voglio raccontare tutto quanto perché credo che se non l'avete visto allora vale la pena che vediate il servizio, ma vi avverto che fa venire fuori una rabbia davvero primitiva, tanto che non ho voluto scriverlo subito questo post altrimenti uscivano solo parolacce.


Qualcuno ha fatto la domanda fatidica
fermo immagine: dal video realizzato dalle Iene

E questa è la risposta di una rarissima intelligenza

fermo immagine: dal video realizzato dalle Iene
Comunque il ragazzo con molto coraggio ha affrontato la realtà

fermo immagine: dal video realizzato dalle Iene
Mica è scappato, stava solo scivolando..... :)))

Comunque questo è solo un assaggino perché c'è mooooooolto di più che vi faà saltare dalla sedia.

Vabbè gente, io non è che ho molte parole per commentare questo obbrobrio, secondo me la parola giusta qui è: non classificabile, perché tutte le parolacce non basterebbero!!

Io chiedo solo giustizia per questo povero Angelo che nella sua vita ha avuto la sfortuna di nascere in quel luogo dove abitano quattro non classificabili appunto!!!

Complimenti alle Iene, davvero. Aspetto che altri programmi, TG, radio ecc possano parlare sia di Angelo che dei crescenti casi di maltrattamenti e reati contro gli animali raramente presi in considerazione dalle Autorità Amministrative.

Link per il video:

per vedere il servizio realizzato dalle Iene sul caso Angelo clicca qui

Seguite anche la pagina dedicata ad Angelo per gli aggiornamenti

L'URLO DI ANGELO





Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML