Collagene contro l'invecchiamento: produzione e mantenimento



Prima era l'acido ialuronico, che da un punto in bianco è stato considerato una specie di elisir  dell'eterna giovinezza, ed è stato messo nelle crema, lucida labbra, prodotti iniettabili, e non lo so, mancava solo che lo mettessero pure nell'acqua del rubinetto. Addirittura alcune persone hanno provocato lesioni alla propria pelle acquistando dei filler fai da te su internet, e usando la regola del più ne metto e più divento giovane, l'unico risultato che sono riuscite ad ottenere fu il danneggiamento della cute poiché anche l'eccesso di acido ialuronico può provocare lesioni, e la quantità massima di sostanza da iniettare deve essere determinata da un medico

Ovviamente l'acido ialuronico è importantissimo per la manutenzione dell'aspetto della pelle e non solo, però questa sostanza non lavora da sola, ma è uno dei "pezzi" importante tra una serie di componenti importantissimi per la struttura della pelle (e non solo), perché in realtà nonostante si parli molto appunto di pelle, poiché tutti noi vogliamo essere eternamente giovani, in realtà questa sostanza è importantissima per il mantenimento di tante altre parti del corpo come le pareti dell'aorta, tendini, cartilagini ecc.

Oggi si inizia a dare attenzione ad un altro "pezzo" di questa specie di impalcatura chiamata pelle ed è il collagene! Sì perché hanno capito che l'acido ialuronico da solo non è sufficiente per mantenere la pelle giovane, e anche la produzione del collagene è importante per mantenere salda la nostra pelle, tra l'altro il discorso fatto per l'acido ialuronico è valido anche per il collagene poiché questo rientra nella composizione del tessuto presente nelle ossa, tendini, cartilagini, corpo vitreo, sistema vascolare, ecc. Quindi il discorso sulla manutenzione del collagene e dell'acido ialuronico va ben aldilà di un discorso puramente estetico. 




Vediamo cosa sono queste due sostanze: l'acido ialuronico è un glicosamminoglicano con catena polisaccaridica, mentre il collagene è una proteina formata da glicina, prolina, idrossoprolina e lisina. Tutti e due fanno parte del tessuto connettivo, l'acido ialuronico è importante per il turgore, forma e resistenza, e il collagene è importante per la forma, sostegno, struttura e protezione. 

È molto importante cercare di mantenere il più possibile equilibrata la produzione del collagene non solo per un fattore estetico, ma anche per evitare l'indebolimento dei muscoli, la diminuzione della densità ossea, la fragilità delle cartilagini e delle articolazioni, la perdita di idratazione ed elasticità dei tessuti, inclusa la pelle, e la tanto temuta formazione delle rughe e smagliature. Inoltre a partire dei 30 anni di età l'organismo inizia a perdere circa 1-2% di collagene ogni anno.

Adesso parliamo della lisina, uno degli amminoacidi che compongono il collagene. La lisina, al contrario della prolina e della glicina, non è sintetizzata dall'organismo e quindi deve essere assunta dagli alimenti. Quindi anche in questo caso una corretta alimentazione è importante per quella tanto sognata eterna giovinezza! 

Quindi elencherà una serie di alimenti adatti a tutti, vegani, vegetariani ecc, che contengono lisina e che quindi devono fare parte della dieta.
  • semi di girasole
  • noci
  • fagioli (ottima fonte)
  • lenticchie (ottima fonte)
  • altri legumi (buona fonte) 
  • soia (ottima fonte)
  • melone
  • patata dolce o americana

E come già detto prima non esiste una molecola o sostanza miracolosa poiché il nostro metabolismo in realtà ha bisogno di una serie di sostanze per lavorare bene, e per quanto riguarda la produzione e manutenzione del collagene questa caratteristica è importantissima, e quindi bisogna assumere vitamina C per la formazione e manutenzione del collagene, oltre al rame, zinco, manganese e silicio (cofattori della formazione del collagene). Tutto da essere assunto con una dieta equilibrata. 

Nemici del collagene

Il fumo è un grande nemico del collagene (e non solo!), il fumo delle sigarette provocano il rilascio i una esplosione di radicali liberi che ostacolano la produzione del collagene e danneggiano le proteine esistenti contribuendo al collasso della struttura dei tessuti (pelle inclusa), e quindi invecchiamento e perdita di elasticità, oltre ad un grande stress ossidativo che danneggia tutti gli organi. Inoltre alcune ricerca affermano che il fumo provoca o stimola il fenomeno dell'irsutismo, cioè la crescita a di pelli nel volto (una cosa non proprio meravigliosa per le donne).

Per quanto riguarda l'alcol il discorso è lo stesso!

Crema e alimentazione a base di collagene

In realtà secondo molti ricercatori e dermatologi le crema di bellezza a base di collagene non servirebbero a nulla poiché è una proteina molto grande da essere assorbita, e quindi alla fine non sarebbe altro che una semplice crema idratante, insomma per mantenere il collagene bisogna mangiare bene! 

Mangiare il collagene: una volta si diceva che bisognerebbe mangiare le cartilagini bollite per assumere collagene, e oggi si parla moltissimo dei supplementi a base di puro collagene isolato, insomma non sono proprio metodi validi perché quando mangiamo il collagene questo verrà poi assorbito dall'intestino tenue e usato per produrre tante altre proteine, incluso il collagene stesso. 

L'organismo non funziona come nei cantieri in cui uno inserisce la malta e quella malta sarà sempre malta, il mattone sarà sempre un mattone ecc, l'organismo in realtà usa la biochimica per costruire le sostanze di cui abbiamo bisogno, e quindi trasforma le sostanze in ingresso per crearne altre, e dunque collagene che entra può diventare collagene ma anche tante altre cose. 

Quindi sarebbe meglio assumere la materia prima necessaria per la formazione del collagene, cioè lisina (soprattutto poiché non la sintetizziamo), vitamina C, zinco, rame, manganese, e silicio, prolina e glicina (anche se questi due ultimi sono prodotti dall'organismo e di solito non ci sono carenze). 

Questo è un breve testo riassuntivo senza scopi medici o scientifici, ma serve solo per conoscere un po' queste sostanze tanto menzionate soprattutto nel campo della cosmesi. Potete approfondire l'argomento con il vostro medico o un biologo nutrizionista.

Foto: Hebe, statua di Antonio Canova, 1800-1805 museo Hermitage, Russia.


Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato