Post

Vestiti Nuovi: Come fare il loro primo lavaggio.

Immagine
I vestiti nuovi devono essere lavati in acqua fredda e poco detersivo. Aggiungete 2 cucchiai di sale grosso al cestello della lavatrice. Separate i vestiti chiari da quelli scuri e ricordatevi sempre che il rosso e il bianco non vanno d'accordo!!! Se avete comprato un tessuto a tinta naturale o che ha la tendenza a perdere colore, prima di lavarlo mettetelo in ammollo in una bacinella con 1l d'acqua e 1 bicchiere d'aceto e 2 cucchiai di sale. Quindi lavatelo in lavatrice dopo 20 minuti. Se i tessuti sono in lana usate il ciclo della lana e delicati, se in cottone o altri tessuti resistenti usate il ciclo intermedio (per tessuti misti). Per il primo lavaggio evitate il ciclo per tessuti resistenti. E ripeto: sempre a freddo.

Liberarsi delle farfalline e Insetti del Cibo

Immagine
Per allontanare gli insetti e farfalline dalla credenza: 1) Svuotatela 2) levate le farine e altre cose rovesciate 3) passate all'interno della credenza uno straccio bagnato con aceto (di preferenza rosso) 4) Analizzate se non ci siano degli insetti o larve dentro ai pacchi aperti. 5) Quando la credenza sarà asciutta rimettete dentro gli alimenti 6) fatte un sacchetino con: granuli di pepe nero, chiodi di garofano, menta e lavanda o timo. Queste specie allontanano gli insetti.

Auguri per un bellissimo 2009

Immagine
Tantissimi auguri a tutti voi e che il 2009 sia davvero un anno molto speciale!!!

Come trattare il cotto macchiato e/o inaridito

Immagine
[RIEDIT] Soluzione 1 Strofinare la zona interessata con una crema fatta con olio da cucina (oliva, semi, girasole ecc) e bicarbonato. Dovete preparare una crema fluida (né liquida né secca) e abrasiva (di solito la proporzione è del 2:1 però non è una proporzione fissa) Prendere una spugna insaponata con abbondante sapone di marsiglia, versate un po' di miscela di olio e bicarbonato sulla macchie e quindi strofinatela con la spugna. Aspettare 30 minuti, sgrassare con acqua, aceto (in parti uguali) e qualche goccia di detersivo per piatti (bio o a basso impatto). Risciacquare con acqua pulita e asciugare. Soluzione 2: Se il pavimento è molto secco/inaridito o presentano macchie di corrosione (prodotti chimici, acidi, sgrassatori, detersivi, disincrostanti ecc) dovete strofinare la macchia con olio di lino crudo usando un panno giallo o di flanella. Mettete poco olio alla volta sul panno per non ungerci troppo la zona da trattare. Appoggiare un foglio di giornale e

Aiutare i Canili con Coperte, Vestiti e Maglioni

Immagine
Se avete dei vestiti, coperte o maglioni da buttare, non gettateli nella spazzatura, ma donateli a un canile/rifugio. Specialmente dopo gli allagamenti i canili hanno perso veramente tante cose, e i cani e gatti dai rifugi stano soffrendo col freddo, anche perché non si asciuga niente in questo periodo. E queste cosa per loro sono vero oro!!!! Quindi cercate il canile più vicino a voi e se potete donate: vestiti e coperte; cibo: mangime, pasta, riso soffiato, baratoli ecc; prodotti per la pulizia: crema che non facciano tanta schiuma, disinfettanti ecc; prodotti per la pulizia dei cani. medicine per cani come vermifughi, antibiotici ecc Sicuramente farete una bellissima azione, e se avete voglia di prendere un cane date la preferenza a quelli che sono li al canile...loro hanno tanto bisogno di una nuova casa, e poi vengono sterilizzati, vermifugati e vaccinati.

Pulizia della caffettiera Moka

Immagine
Per pulire la moka bastano sale e aceto (meglio il rosso), così la caffettiera rimane sempre brillante e il gusto del caffè non viene cambiato. Se volete dare un maggior brillo alla moka e non potete fare al meno del detersivo usate soltanto una goccia di detersivo per piatti diluito in un bicchiere con metà acqua e metà aceto. Non dovete MAI usare dei prodotti anticalcare per pulire la moka perché oltre a distruggere la cromatura, i residui che li rimangono (e potete anche risciacquare quanto volete che i residui resistono), possono contaminare il caffè, cosa non buona per la salute. Se avete commesso questo errore, fatte un caffè, ma invece della acqua mettete una soluzione con acqua e aceto (1:1) e poi buttate tutto quanto. Se la cromatura della vostra vecchia moka è andata persa, strofinatela con sapone di marsiglia e bicarbonato. Per quest'operazione potete usare una paglietta d'acciaio. Poi risciacquatela e passate la miscela di acqua, aceto e poco detersivo per piatti. M

Riciclaggio: perchè è importante riciclare la plastica

Immagine
Qualora la plastica sia indispensabile, ricordate sempre di gettarla nei contenitori per la raccolta differenziata. la maggior parte delle bottiglie di plastica sono in PET, un materiale facilmente riciclabile. la plastica riciclata rinasce sotto forma di tubature, vasi per piante, capi di pile, bidoni, componenti automobilistici, pavimentazione, schede telefoniche. Inoltre ogni tonnellata di plastica riciclata consente il risparmio di 750 chilogrammi di greggio.