Post

Impacco ai fiori di geranio per gli occhi stanchi

Immagine
Per mantenere soda e distesa la pelle intorno agli occhi, e specialmente per contrastare le rughe, è molto efficace il trattamento con i fiori di geranio. Il sistema è molto semplice: basta immergere alcuni petali in succo di arancia fatto con acqua minerale o di sorgente. Poi quando i petali si saranno gonfiati (magari dopo 15 minuti basta applicarle sulla pelle). L'olio di jojoba arricchito con olio essenziale di geranio è molto efficace per contrastare le rughe. In 100 ml di olio di jojoba aggiungete 6 gocce di olio essenziale di geranio e ogni mattina passate 1 goccia intorno agli occhi e bocca, eppure dove ci siano dei segni del tempo.  Se siete incinte usate soltanto l'olio di jojoba.

Come rimettere a posto l'orlo dei capi in lana

Immagine
Se l'orlo del vostro abito in lana si è allargato e ha perso la forma potete farlo tornare come prima passando un'imbastitura parallela al bordo dell'orlo e tirate in modo da far assumere all'orlo una giusta misura. Poi tamponate l'orlo con un panno bagnato con aceto bianco puro. L'orlo dovrà rimanere bagnato ma non inzuppato. Lasciatelo asciugare bene e poi fate penetrare il vapore molto a fondo nel tessuto, usando la temperatura più alta che potete. lasciate asciugare e poi eliminate l'imbastitura.

Togliere gli aloni dai capi puliti.

Immagine
Quante volte al momento della stiratura notiamo che sono rimasti degli aloni sui capi. Per evitare di fare un altro ciclo di lavaggio potete usare uno di questi metodi per eliminare il problema: a) provate a eliminarli con il vapore di una pentola o con quello del ferro da stiro a vapore. Muovete la fonte di vapore in senso circolare partendo dal centro della macchia per arrivare ai bordi, facendo attenzione a non bagnare il tessuto perché il tale modo si potrebbero formare altre macchie. Questo metodo è efficace specialmente per la seta e lana. b) Provate a usare del sapone di marsiglia diluito in acqua sulla macchia, aspettate 2 minuti e poi provate ad asportarla usando un panno ruvido (potete riciclare dei vecchi calzini sportivi). Poi basta spruzzare la zona con un po' d'acqua e poi mettere sopra una carta assorbente (per assorbire l'eccesso di umidità) e stirare. Molto utile fare uno spruzzino con acqua e sapone di marsiglia (sciogliete un pezzettino nella acqua). Pote

Come rimuovere le macchie di muffa dai vestiti

Immagine
1 ) Infilare i tessuti in acqua molto calda+3 cucchiai di sale grosso 2) Tessuti Bianchi o Chiari : inzuppare la macchia con acqua ossigenata e poi chiudere il vestito dentro ad una busta plastica. Se il tessuto è molto grande, o se avete una gran quantità di tessuti da trattare metteteli in ammollo in acqua bollente, 4 cucchiai di sale grosso, e acqua ossigenata (200 ml per ogni 4 litri d'acqua). Chiudete la bacinella con della pellicola plastica. Lasciate per 1 intera giornata o intera notte. Poi basta lavare in lavatrice alla temperatura più alta che il tessuto possa sopportare (guardate l'etichetta). La seta va lavata a mano o con un ciclo dolce a 30 gradi. Tessuti Colorati o Scuri: mettete del sale fino sulla macchia e poi strofinate sopra con sapone di marsiglia inumidito. lasciate asciugare all'aria aperta. Poi il giorno seguente lavare in lavatrice normalmente. Se dovete solo togliere l'odore di umido dai tessuti basta immergerli in acqua e aceto (1 bicchiere d&

Come rimuovere la macchia di fango dai vestiti

Immagine
Per primo fate asciugare bene il tessuto per poi spazzolarlo cercando di togliere i pezzi di fango. Poi immergete il tessuto in acqua caldissima, aceto (1 bicchiere d'aceto per 3 litri d'acqua) e 2 cucchiai di sale grosso. Se l'acqua poi risulta molto sporca, ripetete da capo l'operazione, specialmente se il tessuto è di colore chiaro. Dopo 30 minuti mettete il capo in lavatrice e lavatelo a 40 gradi con normale detersivo più 1 cucchiaio di sale grosso e 1 cucchiaio di bicarbonato (se lo avete a casa). Se il tessuto è delicato e non completamente smacchiato,  magari sarebbe meglio lavarlo a mano con sapone di marsiglia per poter poi metterlo in lavatrice usando il ciclo delicato.

Aromaterapia per combattere i sintomi della menopausa

Immagine
L'olio essenziale di rosa è molto utile per contrastare gli effetti della menopausa. Infatti chi soffre con le vampate di calore e sbalzi di umore troverà sollievo nel farsi tutti i giorni un massaggio 3 gocce di olio essenziale di rose diluito in 1 cucchiaino di olio di noce (se non è possibile trovarlo usate dell'olio di germe di grano). Sono utili anche i bagni alla rosa, basta che aggiungete nell'acqua una soluzione di 1 cucchiaio di olio di mandorle e 5 gocce di olio di rosa.

Come utilizzare i limone dimenticati in frigorifero

Immagine
Alcune volte succede di dimenticare i limoni dentro al frigo e di conseguenza questi s'induriscono e diventano asciutti. Se non sono ammuffiti possono essere utili per le pulizie delle stoviglie. basta affettarli e quindi metterli con un po' d'acqua nel frullatore con tutta la buccia. Poi passate la poltiglie sul setaccio per estrarre il liquido. Se aggiungete il succo al normale detersivo per piatti questo diventerà ancora più sgrassante e sarà capace di contrastare il calcare dando più brillo alle pentole e stoviglie in generale e inoltre guadagnerete in profumo per la cucina. Coi limoni potete fare anche un potente detersivo ecologico al limone per le stoviglie: Detersivo al limone