Post

Cucina Naturale: Come fare aceti aromatici

Immagine
Gli aceti aromatici si usano per esaltare il sapore di varie preparazioni: si può usarli, per esempio, nel condimento di un'insalata o per dare un gusto nuovo alle salse ecc. Aceto all'aglio 5-6 spicchi d'agio 1 litro d'aceto bianco o rosso mettere in infusione nell'aceto gli spicchi d'aglio, interi e non pelati. Dopo 2-3 giorni cominciare ad assaggiare e, appena l'aceto è sufficientemente insaporito, filtrarlo e metterlo in bottiglia. Aceto al Cetriolo 3 cetrioli 3 cipolle piccole 1 litro d'aceto bianco Lavare i cetrioli, pelare le cipolla; tagliarli a pezzettini, metterli in infusione nell'aceto. Filtrare e mettere in bottiglia dopo 1 settimana. Aceto al peperoncino 50 gr di peperoncini rossi piccanti 1 litro d'aceto bianco o rosso tagliare i peperoncini rossi a metà e metterli in infusione nell'aceto. Filtrare e mettere il bottiglia dopo 4-6 settimane.

Come ammorbidire gli asciugamani parte 2

Immagine
Se al momento di stirare gli asciugamani noteresti che questi stano in piedi da soli non dovete rimetterli in lavatrice ma si spazzolarli. Prendete uno spazzolino (anche quello da manicure),spazzolate delicatamente il tessuto nel senso contrario dalle fibre, spruzzate il tessuto con acqua (meglio ancora se aggiungete 1 cucchiaino di aceto bianco) usando lo spruzzino da stiro e poi passate il ferro da stiro senza vapore o semplicemente lasciate asciugare per 10 minuti. Guardate pure:  Come ammorbidire gli asciugamani ruvidi

Come fare una pasta di sapone di marsiglia

Immagine
Il sapone di marsiglia è una delle basi più utilizzate per la preparazione dei detersivi fai da te perché è un prodotto ecologico, efficace ed economico, comunque una delle sue limitazione è il tempo che impiega a sciogliersi ma possiamo accelerare questo processo realizzando una pasta di sapone che smacchia e sgrassa in modo davvero efficace oltre a servire di base per altri detersivi autoprodotti. Realizzazione: Grattugiare una certa quantità di sapone di marsiglia. Ricoprire con acqua che può essere quella del rubinetto di casa. Sciogliere portando a fiamma bassa e mescolando di tanto in tanto con cucchiaio in legno o ammollare il sapone in acqua bollente per 24 ore e mischiare con cucchiaio di legno. Aggiungere sale fino q.b per assorbire completamente il liquido (mischiare la miscela con cucchiaio di legno per legarla bene).  Utilizzo: Ammollo dei vestiti e prelavaggio Smacchiare Lavaggio delle superfici delicate come pavimento in marmo (1 cucchiaino in 2 o 3 litri di acqua), puro

Trattamento contro la sudorazione eccessiva

Immagine
Per combattere la sudorazione eccessiva sono molto efficaci i lavaggi fatti con: 1 litro d'acqua tiepida 2 cucchiai di aceto di mele 5 gocce di olio di sclarea Mischiare bene e applicare dopo aver pulito la pelle. Non bisogna risciacquare.

Trattamento aromatico anti-età

Immagine
Olio aromatico contro l'invecchiamento della pelle 3 gocce di olio di olibano 4 gocce di olio di rosa 3 gocce di olio essenziale di sclarea 100 ml di olio di jojoba. Mischiare bene gli oli e conservare di preferenza in un baratolo di vetro scuro.  Passare sulla pelle facendo dei massaggi circolari finché la pelle assorba completamente tutto l'olio. Sul viso basteranno poche gocce. Ungete leggermente le ditta e passate l'olio sul viso. Potete farlo prima di andar a letto. Se siete incinte usate soltanto l'olio di jojoba più 2 gocce di olio di olibano

Neutralizzare l'odore dell'olio di frittura.

Immagine
Per neutralizzare l'odore di frittura mettete dei chiodi di garofano dentro della pentola quando l'olio è ancora freddo. Guardate anche come mantenere la cucina priva di odori di cibo Clikka

Come prendersi cura del criceto

Immagine
Queste piccole creature hanno bisogno di un po' di tempo per affezionassi a chi si prende cura di loro. maneggiare bruscamente un criceto troppo giovane e nervoso significa prendersi un morso. Il momento migliore per abituarlo a essere preso in mano è quello dei pasti. I criceti immagazzinano parte del cibo in borse situate nelle guance e lo masticano in seguito; è proprio mentre sono occupati nella prima operazione che si potrà accarezzarli con un dito lungo la schiena. Aumentare ogni volta la dose di carezze fino a che una volta terminato di mangiare, permetteranno di essere presi in mano. la gabbia deve essere di 60X30X30 cm, costruita in legno duro, plastica pesante o metallo. Il fondo va rivestito con fogli di giornale o con un strato di sabbia. I criceti tendono a sporcare sempre in uno stesso punto, perciò sistemare nella gabbia un piccolo contenitore di metallo con della sabbia da essere cambiata ogni giorno. Eliminare gli avanzi di cibo due volta alla settimana e il giorna