Post

I Benefici della Pittura a Calce

Immagine
La pittura a calce è molto antica ed è capace di sostituire la vernice tradizionale per la tinteggiatura dei muri. Il suo vantaggio è che, al contrario della vernice tradizionale, la calce non possiede dei componente tossici nella sua composizione. La vernice normale è costituita da leganti, colle e pigmenti petrolchimici che sono dannosi alla salute come gli AZOICI BASICI, gli AZOICI SOSTANTIVI, i PREMETALLIZZATI, i BENZOCHINONICI, i NAFTOCHINONICI, gli ANTRACHINONICI, i NITROCOLORANTI. Poi in alcune tinte, specialmente negli smalti troviamo spesso dei solventi come il TOLUOLO, dannoso al sistema nervoso e fegato, IDROCARBURI CLORURATI, anche questo dannoso al sistema nervoso e al fegato e reni, TREMENTINE SINTETICHE che sono cancerogeni. La pittura a calce invece è costituita da calce, terre naturali, borace e caseina. I muri dipinti con questo materiale risultano alla fine più resistenti alla formazione di muffe, questo perché la calce è una sostanza molto alcalina. La coprenza è ot

Como pulire le borse

Immagine
Le borse in cuoio o falso cuoio e  paglia  possono essere pulite con uno stracciato o con una spugna umida e insaponata con sapone di marsiglia. Il sapone pulisce, sgrassa ma non rovina il materiale. Le borse in tessuto possono essere lavate in lavatrice usando sempre un ciclo delicato. detersivo liquido per i tessuti più delicati e aceto bianco al posto dell'ammorbidente che servirà anche come per ravvivare il colore. Se ci sono delle applicazioni di perline o cose simili mettete la borsa dentro ad un vecchio collant. Le borse in plastica possono essere sgrassate con una miscela di acqua e aceto in una proporzione di 2:1 e se necessario 1 goccia di detersivo per piatti. Le borse in perline possono essere pulite con acqua e bicarbonato. Per sbiancare passate dell'acqua ossigenata da 30 o 40V risciacquando bene dopo.

Liberare il bagno dai cattivi odori

Immagine
I deodoranti per la casa, non rinfrescano affatto l'aria: ma servono solo a mascherare un odore con un altro. Da un’indagine chimica su questo tipo di prodotti è risultata la presenza di paradiclorobenzolo ed etanolo. In particolare, gli emanatori aromatizzati al limone, contengono una sostanza gassosa, il limonene, che reagendo con l'ozono forma microscopiche particelle facilmente inalabili e probabilmente tossiche”. Ci sono dei modi più efficaci per liberare il bagno dai cattivi odori. Un metodo molto veloce è quello di accendete un fiammifero o una candela e dare fuoco a un pezzo di corda, poi spegnerlo e lasciarlo in un piatto nel bagno per 10 minuti. Meglio ancora se bagnate la corda con dell'olio essenziale fresco come cedro, eucalipto o pino. Potete mettere anche un bruciaessenze in bagno scegliendo sempre degli oli freschi e forti come quelli sopra elencati.

Latte di Mandorle: come prepararlo a casa

Immagine
Per primo devo dire che questa è una mia ricetta personalissima, come si dice in giro "rivisitata"... se volete provare eccola qua: 200 gr. di mandorle sgusciate e pelate 30 gr di zucchero 1 cucchiaio di fior d'arancio 1 litro di latte di soia pestare le mandorle nel mortaio unendo lo zucchero e l'acqua di fior d'arancio.  passarle in casseruola, unire il latte di soia; portare a bollore e fare bollire piano per 5 minuti circa. Filtrare (io preferisco usare un canovaccio). Lasciare raffreddare a temperatura ambiente prima di mettere in frigorifero.

Come togliere le macchie d'olio dagli indumenti

Immagine
Per togliere le macchie d'olio dagli indumenti mettete sopra una pasta fatta con soda solvay e detersivo per piatti. Mettete sopra la macchia per almeno 1 ora e poi lavate il capo in lavatrice ad un minimo di 40 gradi.

Cavatelli con pesto di frutta secca e erbe aromatiche

Immagine
400 g di cavatelli 100 g di gherigli di noci 50 g di pinoli 4 rametti di basilico 1 ciuffo di maggiorana 4 rametti di timo 1 rametto di origano fresco 2 spicchi d'aglio 1/2 peperoncino 1 melanzana piccola olio extravergine d'oliva q.b. sale e pepe q.b. Preparazione Con l'aiuto di un mixer tritate le erbe aromatiche con le noci, i pinoli, l'aglio e il peperoncino. Trasferite questo composto in una terrina e aggiungete 10 cucchiai di olio e regolate di sale se necessario. Lavate la melanzana e tagliatela con la buccia a cubetti. mettetela per 10 minuti in acqua salata (dovrà essere immersa completamente) per spurgare l'amarognolo poi lavatela in acqua corrente. In una padella antiaderente fatela saltare con un filo d'olio e salate. Lessate i cavatelli in abbondante acqua salata, scolate la pasta una volta pronta e conditela con il pesto pronto e la melanzana fritta. Servite immediatamente.

Insalata di peperone

Immagine
Un chilo di peperoni 100 gr di olive snocciolate Olio extravergine di oliva 1 spicchio di aglio Prezzemolo Capperi Sale Metti i peperoni nel forno ed arrostiscili (forno a 180 gradi per all'incirca 20 min.). Appena cotti chiudili in un sacchetto di plastica perché così poi si sgualciranno e sarà più facile levar via la pelle. Dopo di aver tolto la pelle tagliate i peperoni a fettine fine, aggiungete le olive e i capperi. Aggiungete dell'aglio tagliato a fettine fine, il sale, il prezzemolo tagliato grossolanamente e l'olio. Mischiate bene.