Post

Tecniche per idratare a fondo i capelli.

Immagine
Consigli per un'idratazione ben riuscita: ovviamente sono esperimenti fatti con i miei capelli e con quelli delle amiche, comunque abbiamo riscontrato dei punti in comune: 1) Mischiare dell'olio vegetale alla maschera di idratazione anche se questa è la migliore del mondo. I migliori: olio di karitè, cocco, avocado, vinacciolo, mandorle, germe di grano, jojoba. 2) Non usare l'olio da solo per idratare i capelli, in alcuni casi possono sciupare i capelli. 3) Se i capelli sono molto secchi usate anche i burri che sono una mano santa per i capelli più aridi. Potete usarli da soli oppure, e meglio ancora mischiare alla vostra crema per capelli e anche agli oli. 4) Le maschere migliori sono quelle senza silicone o paraffina, quindi le crema bio che sono piene di estratti naturali attivi. 5) Dopo che avete spalmato il miscuglio in testa dovete attivarlo con il calore. La cosa migliore è avvolgere la testa con la carta argentata e poi metterci una cuffia da doccia. In alcuni paesi

Consiglio per gli acquisti: gel fissatore per capelli

Immagine
Ecco un prodotto che mi è piaciuto molto, ovvero un gel fissatore per i capelli molto delicato. Se come me avete tanti capelli che si ribellano appena si alza il tasso di umidità, e si spaventano appena sentono un soffio d'aria in più, usatelo. Al contrario di altri prodotti questo gel non unge i capelli, non li sciupa, non li induriscono e non li incollano. Inoltre ha un buon profumo. Il prodotto in questione è il gel fissatore per capelli alla proteina vegetale della fitocose. Inoltre è un prodotto derivato dall'agricoltura biologica e non testato sugli animali e che ci tieni ad usare ingredienti non inquinanti. Costa 5,50 euro, ma dura molto visto che basta un pochino per ottenere ottimo risultati. In erboristeria.

Tonico e maschera per illuminare e idratare i capelli biondi e castano chiari

Immagine
I capelli chiari possono acquisire dei bei riflessi dorati con l'applicazione di tonico e maschera preparati apposta per la capigliatura bionda o castana chiara. Per avere dei riflessi luminosi: Tonico 450 ml di acqua 4 cucchiai di camomilla (comprate in erboristeria, non usate le bustine da tè) 15 gocce di olio essenziale di limone (opzionale, ma serve per ravvivare ancora di più i riflessi) 2 cucchiai di aceto di mele. Fate l'infuso con la camomilla e l'acqua e lasciatelo raffreddarsi. Quindi mettete gli altri ingredienti in uno spruzzino e subito dopo versate il tè. Scuotete bene lo spruzzino prima di ogni uso. Dopo aver lavato i capelli, spruzzateli con il tonico e asciugateli. Potete usare dopo, se siete abituate, i vostri prodotti senza risciacquo. Maschera Per le bionde che possiedono la capigliatura riccia e/o che tendono a diventare crespa e ribelle: usate questa maschera per capelli chiari che servirà non solo a illuminare i capelli, ma anche per idratarli a fond

Come togliere la carta da parati senza solventi.

Immagine
Per togliere la carta da parati, in alternativa ai solventi, potete usare semplicemente acqua e sapone. Prendete un secchio con acqua bollente e sciogliete 50 gr di sapone di marsiglia per 1/2 secchio con acqua (se carta p molto attaccata usate più sapone) . Io direi che il modo migliore sarebbe tagliare il sapone in pezzettini piccoli e metterli nell'acqua bollente, poi chiudete il secchio con una tavola di legno e semplicemente con una pellicola per 20 minuti. Passati i 20 minuti guardate se il sapone si è sciolto, se resta qualche pezzo non sciolto sminuzzateli usando le mani. Oppure potete strofinare una spugna inumidita nel pezzo di sapone e poi premerla dentro al secchio, vedete voi come vi rimane più comodo. Poi prendete un panno abbastanza assorbente, immergetelo nell'acqua insaponata e tamponate la carta da parati bagnandola bene. Aspettate una decina di minuti e con l'aiuto di una spatola iniziate a staccarla, se necessario bagnatela un'altra volta (normalmen

Come togliere i cattivi odori dalle borse e zaini.

Immagine
Per neutralizzare i cattivi odori formati dentro alla borsa di cuoio, plastica o altri materiali, prendete un foglio di giornale e immergetelo in acqua in cui avete messo del bicarbonato di sodio, quindi strizzatelo bene e mettetelo in una busta di plastica, poi cospargete con un 1 cucchiaio di bicarbonato e mettete la busta aperta dentro alla borsa. Ovviamente il foglio di giornale non deve toccare l'interno della borsa per non macchiarla, per questo va messo dentro alla busta de plastica, che però dovrà rimanere aperta, dunque chiudete la borsa. Due giorni dopo togliete la busta, aprite la borsa e esponetela all'aria aperta. Al posto del bicarbonato potete usare l'aceto, spruzzandolo bene sul giornale, quindi mettetelo nella busta.

Macchie di unto molto ostinate sui tessuti.

Immagine
Provate ad applicare dell'amido sulla macchia, poi metteteci sopra una carta assorbente e poi un peso. Dopo 30 minuti lavare con sapone di marsiglia (il panetto), strofinare be e e lavare in acqua corrente. Se le macchie ci saranno ancora, riempite un secchio con acqua molto calda (quello che basta per coprire il capo), aggiungete 1 bicchierino da caffè di detersivo per piatti a mano (meglio se ecologico), e 1 bicchiere di sale grosso. Lasciate in ammollo per 1 giornata e poi lavate il tessuto in lavatrice a 40 gradi, aggiungendo 1 cucchiaio di bicarbonato. Fatte un ultimo risciacquo usando aceto bianco al posto dell'ammorbidente.

Un buon infuso per combattere l'eccesso delle feste.

Immagine
Dopo le feste di fine anno l'organismo, un po' per gli abusi alimentari, un po' per il freddo e anche per i cambiamenti nella routine, spesso soffre di affaticamento. I tè sono in grado di aiutarci a mettere a posto l'organismo depurandolo e combattendo anche i malesseri come fastidio allo stomaco, apparato digerente, stanchezza ecc. L'infuso alla lavanda serve per combattere l'emicrania e il mal di testa dovuto ai problemi digestivi, inoltre insieme alla camomilla è un santo rimedio contro l'insonnia. Fidatevi della menta per disintossicare l'organismo, una tassa di tè al mattino o pomeriggio e un'altra di sera vi farò sentire meglio. L'infuso al finocchio serve per ripristinare l'intestino.