Post

Lucidare le posate in inox rovinate/opache dopo lavaggio in lavastoviglie

Immagine
Dopo alcuni lavaggi in lavastoviglie le posate in inox possono diventare opache con il passare del tempo. Per ravvivare la lucentezza potete fare scegliere tra uno di questi metodi (per alcuni tipi di acciaio va bene uno o l'altro): 1) Preparare una pasta fatta con bicarbonato+sapone di marsiglia (tutti insieme su una spugna) e strofinare gli oggetti. Risciacquare e immergere in una ciotola con acqua calda+1 cucchiaio di sale fino+1/4 bicchiere di aceto (tutto per 1 litro d'acqua). Risciacquare quando passati 10 minuti 2)Strofinare gli oggetti con una pasta fatta con sale fino+aceto (preparate una pasta morbida, quindi aggiungete aceto i.q.b per formare appunto una crema). Quindi mettete le posate in una ciotola con acqua, alcol e un zip di detersivo per piatti a mano. Risciacquare quando passati 10 minuti 3) Bollire le posate in acqua e aceto o acqua e succo di limone (2:1) 4) Cospargere le posate con bicarbonato, aspettare 2 minuti e spruzzare con aceto. Passato il frizz

Pulire e smacchiare canovacci e tessuti da cucina molto sporchi e/o macchiati.

Immagine
Scegliere uno tra questi tre metodi: 1) Mettere in una pentola acqua i.q.b per coprire i canovacci che volete smacchiare. Mettete i canovacci nella pentola insieme ad alcuni pezzi di sapone di marsiglia. Portare all'ebolizione a fiamma dolce (pentola chiusa). Quindi passati 5 minuti dall'ebolizione, spegnete la fiamma e aggiungete1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) nell'acqua e chiudete la pentola. Lavare il giorno dopo con normale detersivo+bicarbonato a mano o in lavatrice, oppure a mano con sapone di marsiglia. Per ammorbidire: aceto bianco come ammorbidente (i canovacci non devono essere lavati con ammorbidente). 2) Mettere in una pentola acqua i.q.b per coprire i canovacci che volete smacchiare. Mettete i canovacci nella pentola insieme ad alcuni pezzi limone+sale grosso (1 limone a fette e 2 cucchiai di sale grosso per litro d'acqua). Portare all'ebolizione a fiamma dolce (pentola chiusa). Quindi passati 5 minuti dall'eboli

Tappi alternativi per le bottiglie di vino

Immagine
Capita di aprire le bottiglie di vino e di non riuscire a chiuderle con il tappo di sughero o cera della propria bottiglia. C'è chi ha i tappi universali a casa, però come non è detto che lo abbiano tutti potete rimediare questo problema usando i tappi delle bottiglie di aceto balsamico.  Molte bottigliete di aceto balsamico hanno un tipo di tappo che si assomiglia quello delle bottiglie di vino, però normalmente si adattano bene ad ogni bottiglia, dunque quando finirà il vostro aceto balsamico mettete da parte il tappo, così anzichè comprare dei tappi universali avete il vostro a costo zero.

Impacco per capelli ultra secchi, indeboliti e crespi

Immagine
Per ammorbidire e dare luminosità ai capelli crespi preparate quest'impacco 3 cucchiai della vostra crema per idratazione  (meglio se bio, la crema bio oltre ad essere ecologica è ricca in nutrienti attivi, mentre le altre tipologie di prodotti sono ricchi invece in silicone, paraffine e altre sostanze che lucidano in superficie ma non idratano). 10 cucchiai di olio EV di oliva 10 cucchiai di salsa di soya (quella scura che usano nei ristoranti giapponesi e cinesi) in vendita nei supermercati. Mischiare bene tutti gli ingredienti. Passare sui capelli previamente lavati (se non sono tanto sporchi potete spalmare la crema sui capelli asciutti). Coprire con una cuffia da doccia per 30 minuti Lavare. Potete aggiungere altri ingredienti come ad esempio olio di mandorle, burro di karitè, olio di cocco, olio di lino ecc.

Come riutilizzare i pezzettini di sapone di marsiglia

Immagine
Mettete da parte i pezzettini di sapone di marsiglia, quindi prendete un calzino di spugna, giratelo al rovescio e mettete dentro i pezzi di sapone e legatelo bene con un elastico. Quando volete smacchiare qualcosa bagnate il calzino e usatelo per strofinare il tessuto (per questo ho suggerito di girare il calzino, perché la parte ruvida dell'interno aiuta a smacchiare). Il calzino deve asciugare all'aria dopo l'uso.

Newsletter di vivere verde

Immagine
Il blog adesso ha la sua newsletter che sarà mensile. Questa newsletter funzionerà in un modo un po' diverso, cioè se volete riceverla dovete cliccare sull'immaggine corrispondente che stà nella parte destra del blog, quindi scorrendo vedrete la parola newsletter con tutte le spiegazioni e dunque cliccate sull'immaggine (che è uguale a questa del post), in questo modo potete inviarmi una mail per chiedermi la newsletter. Comunque sul corpo della mail scrivette: "autorizzo l'invio della newsletter su questo indirizzo di posta elettronica". Se non riuscite ad inviarmi una mail cliccando sull'immaggine potete inviare una mail a: newslettervivereverde@yahoo.it Però ricordatevi che in questo indirizzo email accolgo soltanto le richieste di newsletter e nient'altro. Ieri non so se qualcuno ha provato a inviarmi una mail, comunque c'erano dei problemi, ma li ho appunto risolti. Ho voluto fare in questo modo perchè non vorrei inviarvi una newsletter

Macchia di pennarello sul legno

Immagine
Per togliere la macchie di pennarello dal legno:  strofinare la zona macchiata con alcol rosa. Per le macchie più difficili: strofinare la zona interessata con sapone di marsiglia e risciacquare con alcol rosa. Anche il latte riesce a cancellare queste macchie, oppure una miscela di alcol+latte nella proporzione (1:1).