Post

Bavaglini puliti e smacchiati

Immagine
Prendete il bavaglino e insaponatelo con abbondante sapone di marsiglia e lasciatelo da parte. Potete lavare tutti i bavaglini insaponati alla fine settimana. Quindi potete lavarli a mano e se restano ancora delle macchie lasciarli in ammollo in una soluzione di acqua molto calda+1 cucchiaio di percarbonato di sodio (sbiancante all'ossigeno attivo), oppure in lavatrice assieme agli altri vestitini con semplicemente 1 o 2 cucchiai di percarbonato o 1/2 tappo di candeggina delicata a 50 gradi. Evitate l'uso di detersivo e ammorbidente sul bucato dei piccoli per evitare il rischio allergie. Potete utilizzare dell'aceto di mele al posto dell'ammorbidente. Bavaglini scuri: potete usare 1 cucchiaio di bicarbonato al posto dello sbiancante. Per le macchie più difficili: mettete i bavaglini in ammollo in acqua bollente, succo di limone (2 limoni per litro d'acqua, e 3 cucchiai di sale grosso per 1 giornata e quindi lavaggio con sapone di marsiglia.

Bagno di luce: maschera forza e idratazione intensa

Immagine
La caffeina non serve solo per mantenerci svegli ma è utile per mantenere i capello forti, sani e luminosi. Se la vostra capigliatura in questo momento è secca e debole e ha un aspetto stopposo, oppure non ha nessuna luminosità e cade o si rompe facilmente fidatevi della caffeina. La maschera che vi propongo idrata profondamente i capello quindi è molto indicata ai capelli crespi e aridi, inoltre li fortifica e li illumina. Come si prepara il caffè per la maschera: Preparate il caffè nella moka di preferenza quella piccola per 2 tazzine Pronto il caffè rimettetelo nella moka al posto dell'acqua, e quindi preparate un altro caffè. Il caffè che otterrete è carico di caffeina ed è meglio non berlo perché può far male, quindi attenzione. Prendete 1 tazzina di caffè e mischiate a 3 cucchiai di burro di karitè o burro di avocado, 1 cucchiaio di burro di arachidi (meglio se senza aggiunta di sale), 1 cucchiaio di olio di mandorle e 1 cucchiaio di olio di cocco (misure per cap

Cattivi odori dopo aver lavato il pavimento.

Immagine
A volte il pavimento libera dei cattivi odori durante e dopo l'asciugatura. Spesso la causa di questo problema è l'accumulo di sporcizia sul pavimento anche se non visibile. I normali detersivi con la loro schiuma aiutano a fissare le particelle di sporco sul pavimento e queste quindi quando vengono bagnate rilasciano cattivi odori. La soluzione ormai conosciuta da chi segue il blog: acqua, aceto bianco e 1 goccia di detersivo per piatti e anche alcol rosa (l'aceto è l'ingrediente più importante) è una soluzione igienizzante perché neutralizza gli odori, rimuove lo sporco e non contiene nessun eccesso di schiuma quindi riesce pulire a fondo senza lasciare residui. A volta capita di sentire un odore terribile le due prime volte che si usa la soluzione con aceto e questo perché l'aceto "apre" la patina di sporco depositata sul pavimento e quindi tutto quel odore li si libera di colpo. Con altre passate non si sentiranno odori cattivi, anzi, l'ac

Aloni di Ruggine sui sanitari/vasca

Immagine
Per cancellare gli aloni dovete usare del succo di limone+sale WC : metteteci in una pentola il succo di 4 limoni e 4 litri d'acqua, portatela a fuoco alto fino all'ebollizione. Quindi spegnete il fuoco e versate dentro al WC 4 cucchiai di sale grosso e quindi versate il succo di limone bollente. Prendete uno scopino e strofinate le pareti e il fondo del WC, se necessario aggiungete 1 o 2 gocce di detersivo per piatti a mano. Chiudete il WC e lasciatelo in ammollo da 30 minuti ad 1 ora (più il limone resterà a contatto più ottimale sarà il risultato). Quindi versate 4 cucchiai di bicarbonato di sodio (in questo caso lasciate perdere la storia di acido che neutralizza base e vice versa) e mentre la miscela "frigge" strofinate il WC con lo scopino. Se rimangono aloni la prossima volta fatte la miscela con il succo di 4 limoni, 3 litri d'acqua e 1 di aceto bianco. Vasca, lavandino e bidet : mettete un po' di sale fino da cucina dentro al sanitario e quin

Macchie di catrame

Immagine
a.Tamponare la zona interessata con della glicerina b.Strofinare la zona interessata con abbondante sapone di marsiglia inumidito c.Posa: 2 ore o intera giornata d.Spazzolare bene e lavare in lavatrice a 50 gradi con normale detersivo.

Una famiglia di orsetti contro le bevande gassate

Immagine
Chi non avrà visto mai la pubblicità di una certa bibita "sinonimo di felicità" sempre piena a volte di bambini e a volte di orsetti simpatici??? Il Center for scienze in the Public Interest ha deciso di fare un video chiamato " "The Unhappy Truth About Soda", l'infelice verità sulla bevanda gassata. Lo scopo è quello di spiegare direttamente e anche in modo divertente tutti i mali di questo tipo di bevanda ai bambini e agli adulti. In poche parole una simpatica famiglia di orsi polari si ritrovano ad affrontare i problemi provocati da un largo consumo di bevande gassate soprattutto quelle a base di cola che poi sono quelle più consumate negli USA. Il cartone spiega come le bevande di questo genere possano provocare dei problemi ai denti soprattutto quelle a base di cola poiché sono ricche in acido fosforico (e diciamo che per il calcio in generale non va affatto bene), obesità, diabete, patologie al cuore ecc. Inoltre addittivi come il 4-

Federe sempre unte e ingiallite. Come averle sempre bianche, smacchiate e sgrassate

Immagine
Per avere federe sempre bianche/smacchiate/sgrassate a perfezione: a) Se le vostre federe si presentano sempre ingiallite o untose prima di metterle in lavatrice inumiditele e strofinatele con abbondante sapone di marsiglia (il classico panetto per il bucato), attorcigliatela e lasciatela li ad asciugare, lavatela il giorno dopo o anche una settimana dopo non importa. b) In lavatrice lavatele assieme ad altri capi bianchi/chiari con detersivo (sia il fai da te che il tradizionale) + 2 cucchiai di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) , o 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40 volumi (negozio di cosmetici) o 1 bicchierino da caffè di candeggina delicata (questa è la meno concentrata delle 3 opzioni di sbiancante). Temperatura: 50 gradi. E per ricuperare le federe ormai ingallite e unte?ù Potete utilizzare una di queste due ricette: a) Ammollo in acqua bollente+3 limoni tagliati a pezzettini con tutta la buccia+ 2 cucchiai di sale grosso per ogni 4 litri d'acq