Post

Detersivo per lavastoviglie al sapone di marsiglia

Immagine
100 gr di sapone di marsiglia (panetto per bucato) Bicarbonato di sodio e soda solvay in parti uguali acqua alcol rosa o bianco bucce di limone o arancia o mandarino (o tutti e tre insieme) 1 goccia di detersivo per piatti a mano ecologico (opzionale) 10 gocce di olio essenziale di limone o agrumi (opzionale) 1) Grattugiate le bucce o tagliatele a pezzettini e lasciatele in ammollo in 1 bicchiere di alcol rosa o bianco per 1 settimana. 2) Sciogliete 100 gr di sapone di marsiglia in acqua bollente (grattugiatelo o tagliatelo a pezzetti e copritelo con acqua, se necessario aggiungete più acqua ma non in enorme quantità, direi poca alla volta), oppure potete fare cosi: prendete un panno spugna abbastanza umido e insaponatelo bene con sapone e raccogliete il liquido, ripetete l'operazione finché non avete sciolto tutto il sapone. 3) All'acqua insaponata aggiungete quantità uguali di bicarbonato e soda solvay, mischiate fino ad ottenere una crema morbida. Quindi aggi

Meno pilu per tutti. No alla pelliccia, ma se vi capita una donatela.....

Immagine
“Meno pilu per tutti” è la nuova campagna di sensibilizzazione realizzata da Lush in collaborazione con Animal Amnesty (una nuova organizzazione animalista nata dalla lotta contro Green Hill) contro l’uso di inserti di pelo e di pellicce. Il mercato della pelliccia è uno dei più crudeli che esistono, gli animali vengono chiusi in gabbie piccolissime per impedirli di leccare il pelo e quindi di danneggiare la pelliccia, e dopo tanta sofferenza vengono scuoiati vivi (appunto vivi). E tutto questi per fare dei capoti abbastanza cafoni e incerti veri. Purtroppo certi stilisti stanno cercando reinventare la moda della pelliccia (e che gliene frega, tanto non è la loro), e quindi dicono che in quest'inverno ci saranno in vendita molti capi con inserti in vera pelliccia.   Ecco, per contrastare questa moda molto crudele possiamo fare cosi:   a) Liberarsi dei capi e incerti in pelliccia (magari quella lasciata dalla nonna) e portare tutto quanto nei negozi Lush (una nota bot

Un cane salvato dalle fiamme, ora è guarito e ha bisogno di una casa

Immagine
 Adottato Amici questa povera creatura si chiama Anghel ed è spagnolo. Lui è un Mastino molto dolce e porta un bruttissimo trauma nel suo cuoricino. Lui viveva in Spagna con la sua padrona e lei ha deciso di suicidarsi però voleva "portare con se" anche Anghel quindi ha dato fuoco a tutti e due. Lui è riuscito a sopravvivere ed è stato portato in Italia da tante validissime persone che gli hanno curato. Comunque adesso Anghel è guarito e ha molto ma molto bisogno di una casa e di una famiglia quindi amici del Centro Nord Italia se volete dare una zampa a questo cucciolone che va d'accordo con altri cani e con i bambini potete chiamare Patrizia: 00393455848317 dalle 13:00 alle 14:00 e dalle 20:00 alle 21:00 oppure usate la mail: progettoanimalistaperlavit a1@gmail.com . Il cane non sarò affidato per chi lo vuole tenere in fabbriche. Lui è vaccinato, sterilizzato, sverminato e microchippato.

Cera Lucidante per il Legno di Quercia.

Immagine
1) 125 gr di cera d'api o di carnauba (ferramenta e belle arti) 2) 4 cucchiai di zucchero (uno qualunque) 3) 250 ml litro di birra scura 4) 250 ml di olio di lino crudo a) Sciogliete la cera a bagnomaria b) Aggiungete l'olio di lino e mischiate c)Aggiungete lo zucchero e la birra d) Mischiate bene gli ingredienti, trasferite il composto in un barattolo con tappo. Potete aggiungere anche 5 gocce di olio essenziale di cedro o muschio assieme all'olio di lino

Macchie estese di caffè: bianchi e colorati

Immagine
Bianchi e Colorati Chiari: a) tamponare o spruzzare la macchia con aceto bianco+succo di limone (1 limone per bicchiere di aceto) b) aspettare 30 minuti e insaponare con sapone di marsiglia (panetto da bucato) c) aspettare 1 ora o di più (non c'è un limite di tempo), e quindi lavare in lavatrice con normale detersivo+1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) o 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40V (quella cremosa per colpi di sole)+1 cucchiaio di sale grosso a 50 gradi. Colorati: a) tamponare o spruzzare la macchia con aceto bianco+alcol rosa(1/2 bicchiere di alcol per ogni  bicchiere di aceto) b) aspettare 30 minuti e insaponare con sapone di marsiglia (panetto da bucato) c) aspettare 1 ora o di più (non c'è un limite di tempo), e quindi lavare in lavatrice con normale detersivo+1 cucchiaio di bicarbonato di sodio+1 cucchiaio di sale grosso a 50 gradi. Altro Metodo: Bianchi: ammollo in acqua bollente+3 cucchiai di pasta di sapone di ma

Disinfettare il Pavimento senza danneggiare l'ambiente

Immagine
Molte persone e soprattutto le neo mamme si preoccupano molto con la disinfezione del pavimento e non vogliono solo pulirlo ma anche disinfettarlo. Certo basterebbe che le persone non camminassero con le scarpe dentro casa ma solo con delle apposite calzature e anche un semplice lavaggio basterebbe per mantenere pulito l'ambiente, però per avere una pulizia in più e tranquillizzare le mamme propongo delle soluzioni disinfettanti. L'acqua ossigenata e l'olio essenziale di tea tree sono due disinfettanti rispettosi dell'ambiente e riescono ad igienizzare a fondo senza danneggiare i pavimenti e anche l'ambiente. Pavimenti in cotto, gress, piastrelle : In un secchio con del detersivo fai da te (scegliete uno qualunque di quelli che abbiamo già proposto) e aggiungete 1 o 2 cucchiaio di acqua ossigenata da 40 volumi (quella cremosa per colpi di sole) oppure 1/2 tappo di candeggina delicata. Non è un problema se nel secchio c'è dell'aceto, anzi acqua

Ops mamma!! Mi è scapata la pipi!! Pulizia del Materasso

Immagine
Le mamme spesso devono o hanno dovuto affrontare questo problema: mio figlio ha fatto la pipi sul letto!! E ora come lo pulisco?? Allora un passo passo molto utile per igienizzare il materasso è questa: a) appoggiate un asciugamano molto assorbente sulla macchia, metteteci un peso sopra ma non dovete premere l'asciugamano contro la macchia altrimenti la pipi inizierà a bagnare le parti più interne del materasso. Una dritta: comprate uno o due asciugamani e usateli soltanto per questo scopo però come devono essere abbastanza assorbente non dovranno mai essere lavati con ammorbidenti che siano ecologici o meno. b) Dopo una quindicina di minuti cospargete la macchia con bicarbonato di sodio e lasciatelo a contatto con il materasso per 20 minuti. c) Togliete il bicarbonato, prendete uno straccio bagnatelo con della candeggina delicata (all'ossigeno non varechina), e strofinate la zona macchiata. d) Quindi mettete il materasso all'aperto per prendere aria.