Post

7 Consigli utili per risparmiare al supermercato

Immagine
I soldi non c'entrano nulla con il "verde"?  Secondo me non è proprio cosi... Purtroppo senza soldi non possiamo avere una buona alimentazione, aiutare persone o animali bisognosi, avere una buona qualità di vita, curare la nostra salute in caso di bisogno, comprare una casa comoda, e tra l'altro sprecare soldi nei nostri giorni per niente rosei, secondo me è una mancanza di considerazione verso tantissime persone che vivono con poco o niente da noi o in diverse altre parti del mondo.  Ne parliamo tanto di riciclaggio e riutilizzo degli oggetti che una volta sono stati acquistati, e quindi perché l'argomento "soldi" dovrebbe essere un tabù? Allora per me non è un tabù e anzi, bisogna stare attenti a come i soldi vengono spesi e un posto in speciale dove molte verdine vengono buttate è proprio il supermercato. Quante volte avete comperato qualcosa (o più di una) e una volta arrivati a casa vi siete chiesti: Me perché l'ho acquistato? Ci sono

Macchia di erbaccia, graminacee e fango

Immagine
Per togliere tutte queste macchie allo stesso tempo usare alcol rosa o bianco+aceto bianco in parti uguali+un po' di detersivo per piatti a mano* biologico o a basso impatto ambientale, tutto in parti uguali. Inumidire il tessuto e strofinare la macchia con questa miscela usando uno spazzolino per il bucato o per le stoviglie, oppure lasciare in ammollo in acqua bollente, alcol, aceto e detersivo, per ogni mezzo secchio con acqua inserire 1/2 bicchiere di aceto, 1/2 bicchiere di alcol e circa 4 cucchiai di detersivo per piatti* bio o basso impatto ambientale. *il detersivo è opzionale, potete non usarlo però aiuta molto ad ammorbidire e togliere i residui aggrappati al tessuto.

Cancellare le macchie antiche o sconosciute sui tessuti usando sapone allo zolfo

Immagine
Avete bisogno di: Sapone o saponetta allo zolfo Bicarbonato sale fino da cucina* succo di limone o acqua ossigenata 40 volumi* sale grosso* percarbonato* * opzionale Inumidire il tessuto strofinare la macchia con sapone allo zolfo e bicarbonato lasciare in posa per almeno 1 ora risciacquare se ci sono aloni mettere i panni nuovamente insaponati con sapone di zolfo e quindi mettere in ammollo in acqua bollente  e succo di limone o acqua ossigenata e un po' di sale grosso. Un altro metodo per smacchiare i tessuti: inumidire i panni e strofinarli con abbondante sapone allo zolfo, lasciarli esposti al sole per un'intera giornata, lavare in lavatrice con percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo in polvere) a 50 gradi se i panni sono bianchi oppure con solo detersivo biologico o a basso impatto ambientale o sapone, se i tessuti sono colorati o scuri e lavare a 30-40 gradi.

Macchia di Carbone

Immagine
Strofinare con mollica di pane fresca e quindi lavare con sapone di marsiglia e bicarbonato, nel caso dei panni bianchi usare anche acqua ossigenate, potete risciacquare a mano o in lavatrice a 40-50 gradi. Per gli aloni persistenti, dopo aver fatto il lavaggio consigliato mettere il capo in ammollo in acqua bollente e acqua ossigenata oppure con succo di limone e sale grosso.

Sbiancare e candeggiare dolcemente rayon e seta

Immagine
La seta sintetica o rayon oppure la seta vera e propria sono delicati e devono essere smacchiati, candeggiati e lavati con prodotti delicati. Un modo dolce per sbiancare i tessuti un po' ingialliti o ingrigiti, oppure per semplicemente illuminare il bianco è questo: In una pentola aggiungere acqua demineralizzata molto calda (ma non bollente) q. b per coprire il tessuto+latte di cocco+acqua ossigenata 40 volumi. Chiudere la pentola e lasciare in ammollo per 1/2 giornata Lavare a mano con sapone di marsiglia o detersivo delicato liquido biologico

Incrostazioni negli spazi stretti e negli angoli delle finestre: come ammorbidirle e rimuoverle.

Immagine
Sono angoletti o piccoli spazzi difficili da accedere con uno straccio o spazzola, e li di solito lo sporco è talmente incrostato da non venire via facilmente,  però un metodo per facilitare le pulizie c'è. Per primo cospargere la zona interessata con bicarbonato Poi versare dell'aceto Aspettare che la reazione finisca e quindi strofinare con uno spazzolino da dente, o spazzolina per il bucato o unghie, oppure cotton fioc Passare un panno umido

Bruciatori del piano cottura incrostati e/o bruciati: come lavare e lucidare

Immagine
Occorrono: Aceto Sapone Alga (o simile) Bicarbonato Spugna da cucina abrasiva o paglietta d'acciaio Fare bollire i bruciatori in acqua e aceto in parti uguali Chiudere la pentola e lasciare in ammollo per almeno 1 ora Togliere, risciacquare e strofinare con sapone alga e bicarbonato usando la spugna o la paglietta Risciacquare e per ultimo strofinare con solo aceto.