Post

Avviso

Blog in manutenzione, ci sarà un piccolo ma necessario rallentamento delle pubblicazioni.

Artigianato e riciclo: creare un puntaspilli usando una vecchia spugna per i piatti

Immagine
Abbiamo già parlato sui diversi modi per riutilizzare le vecchie spugne per i piatti , però oggi impareremo ad utilizzarle per fare un oggetto molto semplice ma allo stesso tempo molto utile: un puntaspilli. Certamente vi farò vedere uno molto spartano e cucito con ago e filo, però potete prendere spunto per realizzare lavori più elaborati e cuciti con la macchina da cucire. Avete bisogno si stoffa (gli avanzi vanno bene), forbice, ago, filo, filo di lana o cotone (quello per uncinetto va bene) e una spugna pulita e asciutta. Tagliare la spugna nella forma che desiderate (ovale, tonda ecc) e quindi usarla come modello per tracciare il tessuto, ho utilizzato una penna per tessuto dell'Ikea, in ogni modo potete usare una penna qualunque, ricordate che non dovete tagliare sul segno ma circa un centimetro dopo (dovete lasciare un po' di bordo per cucire), se volete usare la macchina da cucire conviene lasciare almeno 3 cm. Ecco come sono venuti i

ADOTTATO Lucio: una vita segnata dai maltrattamenti, cerca una casa per i suoi ultimi giorni

Immagine
ADOTTATO GRAZIE Quest'è un'adozione del cuore e urgente poiché Lucio, un cane da caccia che ha ricevuto solo maltrattamenti nella sua vita, ha un grande bisogno di una casa e di una famiglia per passare i suoi ultimi giorni, e soprattutto ora che le temperature inizieranno pian piano a calare. Questa è la descrizione data dai volontari del Rifugio Aida&A di Roma. Taglia media Razza BRACCO Maschio Età (a,m) 14,00   LUCIO è un bellissimo bracco di 14 anni, sicuramente di proprietà di un cacciatore. Non conosciamo il suo passato, ma non avrà avuto una vita facile. Abbandonato per strada che era un mucchietto di ossa, con muscoli atrofizzati e incapace di difendersi e camminare; con molta probabilità era tenuto in un serraglio, dove non poteva nemmeno mettersi su quattro zampe. Così Lucio entra in un canile dove era già firmata la sua condanna a morte. Non si sentivano di gestire un cane semi paralizzato. Ma quel giorno ha voluto il caso che i nostri occhi incontra

Riciclare le forcine per capelli rovinate: come usarle per conservare gli alimenti

Immagine
Le forcine per i capelli sono molto utili per sistemare quelle ciocche di capello più ribelli, però quando perdono la puntina in plastica inevitabilmente non è più possibile utilizzarle. Alche persone cercano di sistemare cercando di ricreare la punta con della colla a caldo, se invece non volete avventurarvi con il fai da te, potete comunque dare un nuovo utilizzo alle forcine rovinare. Come potete vedere le forcine, soprattutto quelle più lunghe, sono utili per chiudere le confezioni in plastica o carta, questo è un pacchetto di riso e per chiuderlo ho utilizzato una abbastanza lunga, voi potete utilizzare anche due se necessario, ad esempio in caso di plastica spessa o forcine corte. Quindi per riassumere potete riciclare le forcine utilizzandole per chiudere i pacchi e dunque conservare gli alimenti o gli oggetti.

Gli effetti dell'uso del cellulare e del Wi-Fi alle cellule viventi. Studi, osservazioni e prevenzione.

Immagine
Esistono diversi studi che documentano gli effetti delle radiazioni sulla nostra salute, in realtà queste disturbano le cellule viventi di diversi organismi, e per questo partiremo da uno studio su organismi vegetali fino ad arrivare a quelle umane. Nonostante le specie siano molto diverse tra loro, il metabolismi e la cinetica cellulare, oltre a molti processi metabolici sono molto simili, e questo permette agli scienziati di verificare l'effetto degli agenti disturbanti sulla salute, valutare e danni e cercare soluzioni per eventuali problemi derivati dall'uso delle nuove tecnologie. Quindi partendo dalle piante, alcuni studenti di una scuola situata a Jutland in Danimarca, hanno realizzato un curioso esperimento botanico per capire l'effetto del cellulare sugli organismi viventi, e soprattutto per valutare se dormire vicini al telefonino possa provocare problemi al nostro cervello, anche a livello di concentrazione e sonno. Le ragazze hanno utilizzato 400 semi

Passo passo per utilizzare il bicarbonato per staccare il cibo incrostato da pentole e padelle

Immagine
A volte è impegnativo eliminare i residui di cibo attaccati al fondo della(e) pentola(e) e padella(e), in ogni modo non bisogna per forza strofinare le pagliette o cilindri in acciaio per le pentole, oppure utilizzare detersivi disincrostanti o corrosivi poiché in realtà basterebbe soltanto un bel po' di bicarbonato di sodio. Per utilizzare il bicarbonato per eliminare i residui di cibo bisogna seguire alcuni punti, e per questo consiglio questo passo passo: 1) Cospargere la pentola con bicarbonato e strofinare con una spugna da cucina per cercare di staccare l'eccesso di cibo attaccato, risciacquare. 2) Cospargere il fondo della pentola o padella con bicarbonato (sino a raggiungere tutte le parti dove vedete che ci sono residui attaccati. 3) Versare acqua il quanto basta per coprire tutte le parti in cui ci sono incrostazioni. 4) Portare all'ebollizione. 5) Dovete far evaporare tutta l'acqua e proseguire senza spegnere la fiamma, perché mentre il bi

Collagene: alimenti vegetali che stimolano la produzione e prolungano la giovinezza

Immagine
Oggi il collagene è il nuovo acido ialuronico per quanto riguarda la ricerca dell'eterna giovinezza, tanto che oggi troviamo tanti cosmetici e integratori a base di questo elemento. Il collagene è una proteina fondamentale e costituisce il 30% del totale delle proteine presenti nell'organismo, è parte integrante nella composizione della pelle, tendini, cartilagini, membrane, vasi ecc, ed ha in ruolo fondamentale per quanto riguarda la qualità della pelle. Costituita da glicina, prolina, arginina e idrossiprolina, fornisce elasticità e fermezza alla pelle, inoltre migliora anche l'aspetto delle unghie e capelli. Secondo alcuni studi il collagene potrebbe beneficiare le persone che soffrono della sindrome dell'intestino irritabile, però sono studi e per saperne di più bisogna chiedere informazioni al proprio medico. Inoltre potrebbe essere utile per combattere la cellulite e le smagliature (unito ad altri trattamenti). Dopo i 35 anni di età, la produzione di col

Enzimi naturali per pulire a fondo i tessuti più sporchi

Immagine
Questo è un post remember, cioè serve per ricordare alcuni consigli dati in passato in modo più sintetico. Abbiamo detto che l'ananas è ricco di bromelina, un enzima che può aiutare a pulire i panni sporchi più a fondo. Per farlo potete mettere i panni più sporchi in ammollo con acqua calda, detersivo biologico o fai da te, e un pezzo di buccia di ananas o 1 cucchiaio di bucce tritate. Ammollo per 1 ora e quindi lavaggio a mano o in lavatrice.