Post

Riciclo creativo: Tappeto con percorso ludico zen per cani e gatti fatto a mano.

Immagine
  Avete un vecchio tappeto un po' malandato? Avete anche un gattino o un cane un po' stressati o che semplicemente amano giocare? Allora questo passo passo potrà fare al caso vostro. I nostri amici a quattro zampe amano le coperte, i tappeti e altre superfici morbide ideali per riposare tra un gioco e l'altro, e in questi tempi vanno molto di moda i giochi ludico sensoriali anche per gli animali domestici, tra l'altro questi giochi stimolano anche la loro mente. Questo "percorso zen" è stato pensato per i gatti poiché sono esserini molto intelligenti e che amano esplorare le superficie dunque i tessuti e altri materiali, e poi chi ha un gatto a casa sa che loro sono animali che spesso amano stare da soli mentre sono alla ricerca di nuovi stimoli, dunque il percorso "zen" è tappezzato di morbide palline cucite direttamente su un tappeto da riciclare, ed è proprio questa differenza di superficie a incuriosire e a rilassare i nostri quattro zampe (anc

Da crespi a ricci: nutrizione e definizione con l'idratazione capillare alla papaya e cocco.

Immagine
L'utilizzo di ingredienti naturali come frutta e oli vegetali nella cura dei capelli offre diversi vantaggi significativi come ad esempio un'idratazione profonda, una nutrizione intensa, morbidezza e la flessibilità. Inoltre, gli oli vegetali formano uno strato protettivo contro i danneggiamenti causati da calore, raggi UV e altri fattori ambientali, favorendo la riparazione dei capelli danneggiati. La capacità di controllare il crespo, migliorare la gestibilità e conferire una lucentezza naturale rende gli ingredienti naturali una scelta versatile per diversi tipi di capelli, e oltre a offrire risultati efficaci, sono anche una scelta sostenibile poiché privi di sostanze chimiche aggressive, rappresentando dunque un'opzione rispettosa dell'ambiente. La bellezza dei capelli. I capelli ricci possono assumere una forma crespa e indefinita, soprattutto durante le estati calde e umide. Queste condizioni, unite al sudore e ai frequenti lavaggi, mettono a dura prova la capigl

Come rendere il terriccio dei vasi e i terreni più resistenti ai parassiti.

Immagine
Chi coltiva piante in vaso magari avrà osservato che dal terriccio possono fuoriuscire degli insetti come le formiche ad esempio, e che quando ciò accade normalmente la pianta trovasi in sofferenza, questo perché se una grande quantità di insetti o altri parassiti si annidano nel terriccio è molto probabile che riescano a danneggiare gravemente le piante. Il problema è che anche se curiamo le piante a livello fogliare, se il terriccio si trova colonizzato dai parassiti l'apparato radicale della pianta subirà dei danni, e l'altro problema è che alla prima opportunità insetti come le formiche risaliranno sulla pianta e anche su altre, e quindi molto probabilmente loro useranno la pianta per allevare gli afidi ad esempio. In questo modo la pianta di indebolirà e  si seccherà. Per evitare questo problema ancora prima di rinvasare la pianta bisogna aggiungere degli elementi al terreno che con il tempo rilasceranno sostanze naturali in grado di allontanare i parassiti e nel contempo

Corso base di modellistica per l'abbigliamento per l'autoproduzione: aggiusti alla gonna base parte 1

Immagine
Dando continuità al corso base di modellistica per l'autoproduzione dei capi di abbigliamento oggi il post sarà dedicato agli aggiusti al cartamodello di gonna base precedentemente spiegata. Ricordiamo che le dispense del corso e anche le immagini dei post dedicati appunto alla modellistica sono gratis, e servono da input per chi vuole preparare i propri cartamodelli partendo da quelli più semplici e magari in futuro vorrà iscriversi ad un corso per approfondire le conoscenze.   Fare i propri vestiti o anche oggetti di arredo d'accordo con i nostri gusti personali e con la soddisfazione di averci messo il nostro impegno e il nostro lavoro sul risultato finale, inoltre la modellistica ci permette anche di  riciclare dei vecchi capi di abbigliamento che possono essere  ridisegnati per adattarsi alla moda o al nostro fisico. inoltre possiamo riciclare anche del tessuto proveniente dai vecchi capi e impiegarli nell'elaborazione di nuovi vestiti e anche di pezzi di arredo per la

Riciclorto: quando gli oggetti guadagnano una nuova vita nei nostri spazi verdi.

Immagine
Abbiamo parlato moltissime de benefici del coltivo delle piante anche all'interno di piccoli spazzi come terrazze, balconi e anche finestre, perché occuparsi di loro mantiene la mente impegnata e porta anche tante soddisfazioni, quindi un ottima pratica che ci aiuta a migliorare sia a livello mentale che fisico, e meglio ancora i nostri spazi verdi sono in grado di stimolare anche il nostro lato creativo. A volte degli oggetti che non usiamo da molto tempo, oppure quelli che sono stati regalati però non sappiamo cosa farne possono essere utili per decorare il nostro giardino in modo originale. Il primo esempio è questo: un vecchio capello di paglia dimenticato nel ripostiglio da moltissimi anni, ora è un sottovaso rustico ideale per le piante esotiche come questo piccolo zenzero.  Il secondo esempio è più che altro un orticello in bottiglia: Trattasi di una tanica da 5 litri in cui è stato realizzato un'apertura su uno dei lati e dei fori sul lato opposto e quindi colorata di g

Eliminare i cattivi odori dal forno classico e dal forno a microonde con le erbe aromatiche.

Immagine
I cattivi odori nel forno classico o nel forno a microonde possono persistere anche dopo le pulizie, questo perché certi alimenti o peggio ancora i pezzi di cibo rovesciati e/o bruciati possono impregnare le superficie delle pareti con un odore difficile da eliminare. Alcune erbe aromatiche di uso comune sono ricche di sostanze profumate tanto da essere molto apprezzate dall'industria del profumo, tra queste esiste una famiglia botanica in particolare dotata di una grande capacità di sprigionare note di profumo, e sono le Lauraceae come l'alloro, la cannella, la canfora e tante altre. Nonostante ci siano moltissime erbe aromatiche molto profumate come il rosmarino, la salvia e la menta, le Lauraceae quando riscaldate con acqua o altri liquidi sprigionano un profumo intenso, persistente e molto coprente, quindi ideale per eliminare gli odori più persistenti. Nel caso dei forni sarebbe meglio utilizzare l'alloro aggiungendo però anche un altro ingrediente: l'aceto, q

3 metodi biologici per proteggere le piante dai parassiti utilizzando soltanto la menta.

Immagine
I nostro piccoli o grandi orti/giardini possono lavorare in sinergia, cioè possono, fino ad un certo limite, auto proteggersi e auto alimentarsi utilizzando alcune piante dell'orto stesso per compiere un'azione protettiva oppure rigenerate alle altre specie vegetali. Uno esempio di questa sinergia tra piante è l'utilizzo della menta come repellente e possiamo farlo in tre modi diversi.  a) Le foglie essiccate per proteggere il terriccio. Raccogliete qualche mazzetto di menta e lasciatelo essiccare naturalmente e quindi cospargete il terriccio dei vasi o dei terreno con le foglie essiccate e tritate (anche grossolanamente). L'odore della menta e anche la consistenza aiuterà ad allontanare i parassiti. Se dovete rinvasare conviene miscelare il terreno con un bel po' di foglie essiccate così da impedire che i parassiti raggiungano gli strati più profondi del terriccio. b) Decotto alla menta: Da spruzzare sulle foglie e/o da versare sul terriccio. Allontana i parassiti