Post

Trattamento in due passaggi per rimuovere cemento e altre polveri sottili dal pavimento.

Immagine
  Le polveri edilizie come cemento, gesso, argille ecc. tendono ad aggrapparsi alle superficie e per questo motivo sono molto difficili da rimuovere tanto che non è raro che si verifichi l'effetto "patina cementizia" dopo il lavaggio dei pavimento con stracci/mocio umidi.  Per rimuovere questo tipo di materiale molto fine e leggero è necessario aumentare il suo "peso" in modo che i comuni aspirapolveri siano in grado rimuovere efficacemente tutti i residui. Quest'operazione di pulizia va fatta in due passaggi: una a secco e una umida cioè con l'impiego di acqua. Per procedere bisogna cospargere la zona interessata con abbondante carbonato di sodio (soda solvay o soda da bucato) e  subito dopo si mescola il carbonato (polvere più pesante) con il cemento, gesso, argille ecc. utilizzando una scopa ricordando di i ndossare  una mascherina ffp2 per evitare di respirare le polveri che possono provocare allergie e fastidi alle vie respiratorie. Una volta

Come pulire efficacemente il microonde: disincrostare, smacchiare, sgrassare ed eliminare gli odori.

Immagine
  Microonde , ad alcuni piace mentre altri non lo vogliono affatto, comunque quello che non si può negare è che bisogna mantenerlo pulito e a volte è necessario addirittura disincrostalo quando qualche alimento decide di "esplodere" dentro al microonde oppure quando si rovescia qualche liquido che si attacca alle superfici. Gli elettrodomestici verniciati di bianco possono macchiarsi o ingiallirsi con il tempo (luce, calore ecc.) quindi alcune volte è raccomandabile utilizzare prodotti smacchianti/sbiancanti ma solo all'esterno.  Per la pulizia del microonde incrostato, macchiato e sporco abbiamo bisogno di: sapone di marsiglia o altro sapone vegetale bicarbonato di sodio acqua ossigenata da 20, 30 o 40 volumi (in alcuni casi) aceto (bianco, rosso, di alcol, vino, mele ecc.) alcune foglie di erba cedrina (ideale) o altre erbe aromatiche *. acqua spazzola per piatti o spugna  straccio. Sgrassare e disincrostare :  Sapone di marsiglia + bicarbonato di sodio, dalla l

Trattamento lisciante e rigenerante per tutti i tipi di capello: come autoprodurre shampoo, maschera e spray disciplinante.

Immagine
È possibile avere capelli più lisci e disciplinati senza l'utilizzo della stiratura chimica? Certamente! E tra l'altro bastano alcun ingredienti bio per autoprodurre più di un fai da te ed efficaci sia per lisciare che per dare definizione ai capelli molto crespi, voluminosi e grossi. Per realizzare questi prodotti abbiamo bisogno di: 1) Fitocheratina* o proteine del grano liquide : trattasi di proteine idrolizzate ottenute tramite processi di idrolisi enzimatica che riescono a riprodurre molto bene i benefici e gli effetti della cheratina di origine animale, seppur non completamente visto che quest'ultima possiede una struttura chimica uguale a quella presente nei capelli e cute, in ogni modo il processo di idrolisi enzimatica  aumenta l'affinità della fitocheratina con la superficie della pelle e capelli e quindi la capacità  di penetrazione . Le proteine del grano idrolizzate possiedono capacità idratanti, nutrienti, riparatrici, liscianti e fortificanti migliorar

Finanze domestiche: consigli per fare una spesa di qualità risparmiando.

Immagine
Acquistare prodotti di qualità risparmiando ? È ancora possibile ma bisogna imparare a pianificare per evitare di cadere nella trappola dello spreco alimentare o addirittura del panico e poi spiegheremo il perché. Sappiamo che i prezzi degli alimenti (e non solo) sono in crescente aumento e sempre più famiglie si trovano in difficoltà nel momento di gestire le finanze domestiche e far quadrare i conti, e tutto ciò può portare molte persone a mangiare male perché devono rinunciare ai prodotti più "buoni" e che solitamente costano un po' di più.  Un modo per garantire una dispensa un po' più ricca di alimenti (e altri prodotti) senza rinunciare alla qualità è quello di seguire le diverse promozioni cercando nel contempo di acquistare qualche prodotto in più (non quantità industriali e senza esagerare). Quando il carovita si fa più "minaccioso" bisogna essere ancora più pragmatici e dare priorità all'alimentazione e altre "

Orto in piccoli spazi: prodotti fai da te realizzati con la materia prima a Km0 e alcuni vasetti riciclati.

Immagine
Orto in piccoli spazi e green therapy, questi due temi sono molto importanti per questo angolino digitale perché prendersene cura di uno spazio verde, anche quando molto ridotto, fa davvero bene alla mente e c'è anche il vantaggio degli alimenti a Km0 . Gli articoli dedicati alla cura delle piante, consigli per la coltivazione, preparazione di concimi e repellenti naturali ecc. non mancano però è anche interessante vedere i risultato di tutto questo lavoro, dunque oggi parleremo della preparazione di alcune  scorte invernali utilizzano solo la materia prima raccolta nel mini orto. Senza dilungarsi più di tanto visto che almeno per oggi ci dedicheremo solo all' autoproduzione con l'utilizzo della materia prima raccolta direttamente nel nostro piccolo orto urbano . Vediamo alcuni esempi: Dal piccolo Orto abbiamo raccolto: Peperoncini: Peperoncino tondo calabrese essiccato all'aria e quindi macinati, questi peperoncini sono del raccolto precedente quindi molto s

Dragoncello: proprietà nutrizionali, benefici per la salute e utilizzo in cucina.

Immagine
 Il dragoncello o estragone ( Artemisia dracunculus ) specie vegetale della famiglia Asteraceae così come la camomilla, la calendula, il tarassaco, l'assenzio, il carciofo ecc. è un'erbaccia perenne originaria dall'Asia Centrale, Siberia del Sud e Russia Meridionale. Trattasi di una pianta di colore verde scuro, foglie strette e diversi fusti cespugliosi che possono raggiungere qualche metro, i fiori sono piccoli e di colore verde-giallastro riuniti in infiorescenze a forma di pannocchia. La pianta ha un aroma deciso, dolciastro e leggermente piccante, può essere utilizzato come esaltatore di sapori e sapidità sostituendo il comune sale da cucina. Utilizzato nella preparazione di salse, vinaigrette,  crema di ceci, asparagi, per addolcire il sapore dei sottaceto fatti in casa, insaporire le zuppe. dare un tocco speciale ai dolci a base di mela e pera, etc. Il dragoncello è fonte di iodio, sali minerali e vitamine A, B6 e C, calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio

RicicOrto: riciclare i centrini in uncinetto per realizzare un essiccatore per erbe aromatiche decorativo.

Immagine
 I centrini in uncinetto sono sopravvissuti alle mode e alle tendenze d'arredo e ultimamente sono anche tornati di moda per  dare un tocco vintage, campestre o Shabby agli spazi, ma oltre alla decorazione dei mobili, tavola e ambienti in generale, i centrini possono dare un tocco speciale ai nostri angoli del verde ed essere anche molto utili poiché possono diventare in un elemento importante per la realizzazione di piccoli essiccatori per erbe aromatiche. Come abbiamo affermato più volte è sempre utile avere erbe aromatiche di diversi tipi nell'orto/guardino soprattutto quando lo spazio a disposizione è piccolo perché possono essere utilizzate fresche o essiccate e sono a Km0, tra l'altro è sempre una buona cosa usufruire del caldo per essiccare le foglie che potranno essere utilizzate nei mesi invernali.  In che modo possiamo utilizzare o meglio ancora, riciclare i centrini in uncinetto? In realtà è molto semplice e bastano pochi materiali: dei piccoli centrini i

Archivio

Mostra di più

Etichette

Mostra di più