Passa ai contenuti principali

Post

Il prelavaggio dei capi e biancheria: come utilizzare solo ingredienti naturali per avere un bucato ancora più pulito.

  Solitamente facciamo il lavaggio dei capi di abbigliamento o della biancheria ma quasi mai scegliamo di sottometterli al  prelavaggio e sono in molti a non avere idea di come procedere per prelavate i tessuti in lavatrice. Il prelavaggio serve per dare un trattamenti iniziale ai tessuti privandoli di particelle di sporco, odori, tracce di inquinamento, microorganismi ecc., facilitano quindi l'azione dei detersivi classici o fai da te che verranno utilizzati durante il lavaggio.   Alcune lavatrici possiedono il programma apposito per effettuare il prelavaggio anche se solitamente la vaschetta è concepita per essere riempita con un normale detersivo per il bucato in ogni modo in assenza di questo programma oppure se la vaschetta "accetta" soltanto il classico detersivo, o il ciclo di prelavaggio + lavaggio è molto lungo sì può utilizzare una semplice bicchierino dosatore per il bucato e riempirlo con l'ingrediente scelto. Vediamo come possiamo realizzare il prelavaggi

Gli intramontabili consigli della nonna: uso del caffè per eliminare gli odori, sgrassare, lucidare e repellere gli insetti.

Non solo detersivi! Gli intramontabili consigli della nonna insegnano che anche alcuni "scarti" sono preziosi poiché sono in grado di lucidare, sgrassare, eliminare odori, repellere gli insetti e pulire la casa/oggetti aiutandoci non solo a pulire senza aggredire l'ambiente ma anche a risparmiare. Oggi parleremo dell'utilità dei fondi di caffè per risolvere diversi "problemi" casalinghi evitando o diminuendo di conseguenza l'uso dei detergenti  e insetticidi. Un trucchetto: conservare un piccolo contenitore di plastica sopra il lavandino e versarci lì i fondi di caffè utilizzati ogni giorno (dopo circa tre giorni bisogna eliminarli altrimenti ammuffiscono), in questo modo è possibile averli sempre a portata di mano. Ecco alcuni consigli per utilizzare i fondi di caffè per facilitare le faccende domestiche: Lucidare, sgrassare e pulire marmo e granito : in questo caso si fa riferimento ai piani in marmo, granito o pietra naturale o piccole porzion

Riciclo creativo: Bottiglia, smalto per le unghie e jeans per rinnovare gli oggetti e gli ambienti.

È possibile dare un tocco di originalità al proprio Orto Urbano spendendo praticamente nulla? Oppure sistemare un mobile un po' vecchiotto anche se i soldi non avanzano? La risposta è affermativa poiché  basterà puntare sul riciclo creativo per risolvere queste piccole questioni casalinghe e allo stesso tempo dare una mano al pianeta riutilizzando dei materiali che potrebbero finire nell'ambiente.  Iniziamo con l'orto: le piante aromatiche sono belle e anche utili perché costano poco, richiedono poche cure e rendono tantissimo, però solitamente vengono messe in dei piccoli vasi di plastica abbastanza anonimi seppur riutilizzabili per regalare una piccola pianta o per fare delle talee. Noi possiamo creare un vaso tutto nostro utilizzando una bottiglia di plastica, tessuto e pennarelli. Cos'altro serve al nostro uno spazio verde per creare un'atmosfera? Ovviamente la luce che no solo arreda ma allontanare anche gli insetti (le famose candela alla citronella), perciò a

Riciclo creativo: come trasformare un vecchio pantalone in un top estivo.

Avete qualche capo dimenticato nell'armadio oppure un vestito che seppur carino non vi sta più bene come un tempo? Con un po' di creatività possiamo trasformarlo in un qualcosa di diverso e nel contempo rinnovare il nostro guardaroba senza spendere praticamente niente. Io ho deciso di riciclare un pinocchietto che avevo realizzato molto tempo fa perché non mi stava bene indosso e il tessuto non era proprio adatto per un pantalone. Siccome avevo creato una specie di tatuaggio sul jeans con la tecnica del Embroidery (ricamo a macchina) e mi piaceva molto ho quindi deciso di trasformare i pantaloni in un semplicissimo top estivo. Per realizzare questa trasformazione avete bisogno di: forbici da sarta (se potete aggiungere anche una forbice a zig zag alla vostra borsa di attrezzi fatelo perché è ottima per tagliare bordi che non si sfilacciano).  Aghi Filo da imbastire Fili Apriasole (per scucire) Gessetto per tracciare le linee prima di tagliare, oppure penne da sartoria cancellab

Come mantenere la salute del cuore, sistema immunitario, stomaco, pelle, ossa e cervello con un unica verdura.

Esiste un alimento poco calorico, ricco di vitamine e minerali, benefico per il sistema immunitario e anche capace di stimolare il buon funzionamento del cuore, stomaco e intestino? Certamente sì ed è anche facilmente reperibile nei mercati e supermercati. Parliamo del cavolo cappuccio rosso o cavolo viola .  Il cavolo rosso è un cultivar del comune cavolo verde (  Brassica oleracea ) appartenente alla famiglia delle Brassicaceae o Cruciferae caratterizzata dalla presenza di piante ricche di zolfo. questo alimento contiene antocianine e tanti altri elementi di grande valore nutrizionale. Vediamo alcune delle proprietà e benefici più importanti del cavolo cappuccio rosso:  poche calorie quindi indicato per chi vuole perdere peso; fortifica i sistema immunitario poiché ricco di vitamina C e antiossidanti; Ricco di selenio e fosforo che garantiscono il buon funzionamento del cervello e aumentano i livelli di concentrazione; Prevenzione delle malattie cardiovascolari; Aiuta a control

11 consigli di emergenza per cambiare mentalità e riequilibrare le finanze domestiche.

Soldi, soldi, sodi ! Per molti è un vero tabù parlare di soldi quando si pensa all'ecologia, alla vita green e alla natura, però pensiamo ad alcune casi che capitano molto spesso: quando un'associazione trova un animale abbandonato e malato e decide di prenderlo in carico e portarlo dal veterinario poi cosa chiederà sui social network, siti e blog? Cuoricini? Frasi come "povero amore", "poverino", "curatelo"? NO! Chiederà semplicemente soldi perché dovrà pagare il veterinario, dovrà acquistare cibo per lui e per tantissimi animali, acquistare farmaci e via dicendo. Un'altra questione ancora: voglio vivere in campagna, essere autosufficiente, coltivare l'orto ecc., allora come acquisterai il terreno, i semi, le piante, i concimi, gli attrezzi e via dicendo? Soldi! Quindi ahimè i soldi servono sempre perciò bisogna valorizzarlo e per farlo servono organizzazione, razionalità, disciplina e pazienza. Mi ricordo che anni fa ho postato alcuni con

Come preparare un insetticida biologico contro afidi, acari, larve e nematodi usando una pianta dell'orto.

La funzione principale degli orti  è quella di produrre alimenti e in alcuni casi erbe medicinali ma benché ciò sia utile sia per aiutarci a mangiare sano che per risparmiare qualche soldino, i benefici del coltivo di piante diverse non finiscono qui. L'orto può acquisire la capacità di autoalimentarsi e autocurarsi mantenendosi in un buon stato anche senza l'impiego (oppure con uso ridotto) di prodotti industrializzati e soprattutto nel caso dei piccoli/medio piccoli orti urbani.  Una delle piante che fornice un valido insetticida 100% naturale sia per le parti aeree quindi fusto, foglie e fiori che per le radici è il pomodoro . Le foglie della pianta di pomodoro contengono tomatina che è un glicoalcaloide   tossico per alcuni passiti molto comuni e anche tanto fastidiosi che possono letteralmente prosciugare diverse piante: acari, afidi, nematodi e larve in generale, inoltre è un buon repellente contro gli insetti.  È possibile coltivare pomodori in piccoli spazi? Certamente